‘Trono over’, Noel Formica e Stefano Torrese rivelano: “Ci frequentiamo da un mese, ma dobbiamo fare ancora pace col nostro recente passato sentimentale”

Di Melissa - 6 agosto 2019 15:08:40

Stefano Torrese - Noel Formica

Abbiamo conosciuto Noel Formica e Stefano Torrese nel parterre del Trono Over di Uomini e Donne dove sono approdati per trovare qualcuno con cui condividere la propria vita.

Dopo diversi mesi di corteggiamenti e uscite Stefano sembrava aver trovato la serenità accanto a Pamela Barretta mentre Noel insieme ad Alessandro Sandomenico ed entrambe le coppie avevano abbandonato la trasmissione per vivere fuori dal dating show la propria relazione. A distanza di qualche mese, però, sia Stefano che Noel sono tornati single e, a sorpresa, hanno annunciato di aver iniziato una conoscenza.

Alle pagine del magazine di Uomini e Donne, la neo coppia ha svelato qualcosa in più sul legame che mi unisce. Stefano ha ripercorso gli inizi della frequentazione:

Spesso quello che si dice sul web bisogna prenderlo con le pinze, ma in questo caso è la verità. Credo che si possa parlare di un flirt, non di un’amicizia, ma neanche di una storia d’amore ovviamente. Siamo andati a cena e qualcuno ci ha fotografati. Non avevo mai condiviso questo flirt pubblicamente prima d’ora, perché penso che non sia utile a nessuno diffondere notizie prematuramente. Con Noel è nato tutto da una confidenza, uno scambio di opinioni in merito alle nostre reciproche situazioni sentimentali. In realtà mi ha contattato il giorno di Pasqua, dai miei profili social ha visto una delle prime cose che avevamo in comune: abbiamo trascorso entrambi il giorno di Pasqua, in due diverse località, allenandoci in bicicletta. Ricordo il suo messaggi, che non è stato per niente indiscreto, seguito da un augurio sincero a me e alla mia ex che ho ricambiato a lei e Alessandro. Un augurio, niente di più. È in quel momento che mi ha confermato di non essere più accompagnata e da lì è nato un dialogo. Poi, dopo una risposta a una mia foto su Instagram, mi ha contattato privatamente. Credo che sia una cosa del tutto naturale, siamo entrambi single, adulti e maturi.

Dalle confidenze ad un qualcosa in più il passo si è rivelato breve e i due hanno scoperto di avere tantissime cose in comune:

L’amicizia, se così possiamo chiamarla, è nata dall’ironia. Noel infatti è una persona che usa il sarcasmo e l’ironia per esprimere le proprie perplessità. E lo fa in modo sottile. come me: un’altra cosa che abbiamo in comune. Confidandoci, siamo arrivati entrambi alla consapevolezza che le nostre esperienze sono simili, questo ci rendeva complici. Personalmente credo che la complicità sia una caratteristica fondamentale per un bel rapporto tra un uomo e una donna, per questo ho approfondito la conoscenza: ero in cerca di altre qualità in comune. […] Ne ho già anticipato qualcuna, una rilevante è la maturità. Le esperienze di vita ti portano ad affrontare in modo più ponderato, cercando di non ricadere negli stessi errori. Io, ahimè, non riesco a essere così fermo, sono un tipo di cuore, soprattutto nelle questioni di amore mi lascio andare (anche troppo!). Ci siamo trovati entrambi ad avere lo stesso problema, quello di essere caduti in una delusione inaspettata. In comune abbiamo trovato subito questo: lo stato d’animo, una delusione. Ma c’è molto di più, crediamo entrambi nei valori della famiglia, siamo ingenui nel fidarci delle persone, spesso ci troviamo soli a ripensare ai nostri errori. Nella quotidianità invece facciamo tutti e due un lavoro che adoriamo. Mi ha colpito quando mi ha parlato del suo lavoro, perché si vede chiaramente che ne è innamorata, come io lo sono del mio. Poi, guardando il suo profilo social, l’ho trovata sobria e autentica. Poche pose e molta quotidianità.

Stefano ha confessato di aver già notato la dama che però, all’epoca, era impegnata in una frequentazione prima con Armando Incarnato e poi con Alessandro

Sì, mentre lei affrontava il suo rapporto con Armando, io notavo il suo modo di ragionare e non mi dispiaceva. Ricordo anche che la vidi molto coinvolta quando uscì dalla trasmissione insieme ad Alessandro, e ne fui felice. Inutile negarlo, Noel è poi indubbiamente una bella donna. Fisicamente la trovo attraente, ma quello che più mi colpisce di lei è la sua maturità. In realtà non mi sono mai fatto una chiara idea delle motivazioni che hanno portato alla rottura con Alessandro. Ricordo che la vedevo dibattere con lui e pensavo che fosse molto interessante. Già in quei momenti, nonostante lei mostrasse la sua determinazione, ho capito quanto fosse sensibile.

La semplicità e l’ironia sembrano essere le caratteristiche di Noel più care al cavaliere:

Non ci sono state delle vere e proprie sorprese: fortunatamente Noel l’ho “sentita” da subito. Ho avvertito in lei delle qualità che tenta di nascondere. È più fragile di quanto sembri, dietro ai suoi modi decisi sono sicuro che si cela una donna sensibile e vulnerabile. Non avevo capito, inoltre, quanto fosse simpatica: ridiamo spesso, questa sì che è stata una bella sorpresa. Credo che una donna  debba sempre esordire con un bel sorriso, il suo l’ha mostrato subito, al primo incontro, e mi ha colpito. Durante le nostre chiacchierate non mancano mai battute e scherzi.

Se a proposito della sua precedente relazione con la Barretta Stefano non ha avuto remore nel sottolineare come sia una storia conclusa giù da tempo, il cavaliere ha raccontato l’ultimo incontro con la dama e i suoi progetti per quest’estate

L’ho incontrata qualche giorno fa. Era sola a Roma in clinica, ad affrontare un intervento. Niente di preoccupante, ma mi sono sentito di andare a trovarla e di non lasciarla sola. Nonostante fosse tardi, la stanchezza e i miei impegni del giorno successivo, ho passato un po’ di tempo con lei portandole conforto. Poi sono tornato a Bastia Umbria in piena notte, ma ne è valsa la pena. Credo che abbia capito che uomo sono, altrimenti non mi avrebbe permesso di raggiungerla in un momento così delicato, dopo un intervento. Per ora non abbiamo progetti, i miei impegni da papà e il lavoro non mi lasciano molto spazio per quest’estate. Voglio dedicare il mio tempo a me stesso e a mio figlio, non so sinceramente se Noel si accontenterà; mi sono imposto che ora è importante investire le mie energie per stare sereno, voglio un’estate meravigliosa. Inoltre c’è una cosa che Noel ha capito subito: non ho la mente né il cuore sgombri in questo momento. Me l’ha detto appena se ne è accorta. Lo strascico di una relazione finita è forse il primo ostacolo che dovremo affrontare. Con Noel o con chiunque io decida di frequentare. Forse a oggi non sono ancora pronto, ma spero di esserlo presto.

La Formica, d’altra parte, ha confermato come il flirt attuale sia nato da una semplice serie di confidenze frutto di esperienze di vita simili:

Stefano e io ci siamo sentiti su Instagram per scambiarci gli auguri di Pasqua, e ciò era noto a entrambi i nostri compagni di allora. Successivamente ci siamo risentiti su Instagram per un commento su un post, stavamo ambedue soffrendo per una grande delusione d’amore e io anche per altro a livello personale: ho perso la mia seconda nipotina, e sono caduta in stato catatonico. Dai messaggi scambiati, dall’empatia che trasmettevano, è nata spontanea l’idea di incontrarci per parlare e raccontarci. Come si dice, “mal comune mezzo gaudio…”; poi abbiamo deciso di incontrarci di nuovo, è stato Stefano a proporlo e io avevo bisogno di aria buona, di compagnia e di sane risate. […] Ci frequentiamo da meno di un mese, ma devo dire che abbiamo trascorso parecchio tempo insieme in questo breve periodo. […] Non lo conosco ancora nel profondo, ma mi è sembrata una persona smart e carismatica, dai gesti gentili, attento, ma non quanto lo sono io.

Anche per Noel sembrano essere l’allegria e la spensieratezza le basi di questa nuova frequentazione…

Mi piace ironizzare, ridere e scherzare, non siamo permalosi, ma molto aperti al dialogo. Possiamo spaziare da argomenti banali ad argomenti seri e profondi. Siamo entrambi molto sensibili al punto di accorgerci che ambedue vi portiamo dietro ancora l’amarezza e la delusione di storie d’amore che a oggi non ci permettono di avere cuore e mente totalmente liberi.

La neo coppia sembra essere sulla stessa lunghezza d’onda anche nel non sentirsi libera ancora al cento percento dalla delusione delle storie d’amore precedenti:

Due persone devono avere il tempo di conoscersi più a fondo e soprattutto, prima di ogni cosa, per iniziare qualsiasi storia, dobbiamo liberarci degli strascichi che ci portiamo dietro. Strascichi che a me oggi fanno ancora tanto male. […] Questa estate, che ormai è ridotta al mese di agosto, io sarò impegnata con la mia famiglia: è il primo compleanno di Michelle, mia nipote, mia figlia che ritorna da Londra, e dai nuovi progetti di lavoro in sospeso che devo ultimare. Stefano deve anche lui dedicarsi alla famiglia e al suo piccolo tesoro, com’è giusto che sia, per cui non ci sono progetti in comune se non quello di vivere in libertà e serenità, e se ci sarà modo e voglia sono certa che un po’ di tempo anche minimo per vederci lo troveremo. Io mi auguro solo che il tempo ci guarisca in fretta, in modo che ognuno di noi possa sentirsi libero di esprimersi con l’altro o con altri… non si sa mai dove ti porta di desino. Spero solo che porti tutti alla felicità.

E voi cosa ne pensate delle parole di Stefano e Noel?