‘La Tata’: trama, cast e tutte le curiosità

Di Titta - 12 agosto 2019 19:08:32

La Tata

Trama:

Dopo essere stata licenziata e lasciata dal suo datore di lavoro, Francesca Cacace bussa alla porta della famiglia Sheffield per vendere cosmetici. Il padrone di casa, Maxwell Sheffield, rimasto vedovo, la assume come tata per i suoi tre figli. Sarà l’inizio di una nuova vita per tutti gli Sheffield, che, da un giorno all’altro, si ritroveranno a dover gestire e ad amare la nuova bambinaia e a conoscere la sua strampalata e invadente famiglia ciociara (tratta da Wikipedia).

Curiosità:

La Tata è una sit-com statunitense trasmessa dal 1993 al 1999 dalla CBS per un totale di 146 episodi. La serie – che oggi in Italia possiamo vedere su Amazon Prime Video, ma solo in lingua originale – ha ricevuto ben unidici nomination agli Emmy Awards, ma è riuscita ad aggiudicarsi l’ambita statuetta solo nel 1995 per il Miglior Design dei Costumi.

La versione de La Tata che vediamo noi differisce parecchio da quella originale! Se in molto tendono a storcere il naso di fronte alle numerose licenze che gli adattatori italiani si sono concessi, i più affezionati ringraziano, definendo la serie uno degli adattamenti televisivi meglio riusciti. Le modifiche apportate ai personaggi e alla storia de La Tata, infatti, non sono nati da un capriccio dei curatori italiani, ma dalla necessità di rendere la sit-com un prodotto facilmente fruibile anche al pubblico nostrano: nella versione originale, infatti, la protagonista è Fran Fine, un’ebrea nata in America e la sceneggiatura è piena di riferimenti, anche sarcastici, alla cultura e alle tradizione della sua famiglia, riferimenti difficilmente comprensibili per noi italiani. Ecco, quindi, che Fran Fine è diventata Francesca Cacace, una prorompente immigrata ciociara proveniente da Frosinone, Sylvia e Yetta, rispettivamente la mamma e la nonna della tata (anche se nella realtà a separare le due attrici erano solo 5 anni) le invadenti Zia Assunta e Zia Yetta, mentre Morty Fine, papà di Fran, è Zio Antonio. Anche altri nomi hanno subito delle modifiche, un esempio? L’ingenua Lalla nella versione americana si chiama Val.

Uno degli ingredienti del successo della sit-com è sicuramente Fran Drescher e non solo perché il suo stile e il suo personaggio sono diventati iconici al punto da ispirare una linea di Barbie! Non tutti sanno, infatti, che non solo la Drescher ha scritto e prodotto il format insieme al marito Peter Mark Jacobson, ma è solo grazie a lei che le riprese sono state effettuate! Fran ha incontrato durante un volo un produttore della CBS e ha deciso di cogliere la palla al balzo per proporgli la sua idea. Un colpo di fortuna che ha dato vita ad una serie che negli anni è stata trasmessa numerose volte ed è tutt’oggi amatissima!

L’attrice ha messo molto della sua vita nel telefilm che le ha regalato una popolarità incredibile: non solo Castagna, il bistrattato cane di C. C. Babcock è in realtà della Drescher, ma Morty e Sylvia sono i nomi dei suoi veri genitori – che sono apparsi in alcuni episodi della serie – mentre Brighton e Gracie erano i nomi che l’attrice e il marito, produttore della serie, volevano dare ai loro figli… almeno fino a prima della decisione di divorziare a causa del coming out di Jacobson che, poco dopo la fine delle riprese della sit-com, si dichiarò omosessuale. Volete scoprire come l’ha presa Fran? Vi basterà guardare Happily Divorced, altra sit-com nata dalla brillante mente dell’attrice e dell’ex marito ispirata proprio a questa vicenda della loro vita.

Tutti hanno notato, nel corso della quinta stagione, un cambiamento evidente nella silhouette di C. C. Babcock. Il motivo? La bionda attrice, in quel periodo, era incinta e diversi sono stati gli esilaranti espedienti utilizzati dalla produzione per nascondere la gravidanza, impossibile da inserire nella storyline del personaggio: se fate mente locale, infatti, potrete ricordare di vedere sempre la donna semi-coperta dagli oggetti più disparati (cartelline, vasi e addirittura piante). L’attrice ha provato a restare sul set il più possibile e la sua assenza, nel periodo di maternità, è stata giustificata da un ricovero per l’esaurimento nervoso provocato dalla notizia del fidanzamento del Signor Sheffield con l’odiatissima tata!

Chi è ingrassato davvero sul set è, invece, Renée Taylor: ricorderete tutti la fame vorace che caratterizzava Zia Assunta, ossessionata dal cibo al punto da rubarlo  senza vergogna dai piatti altrui… ad ispirarla è stata proprio l’attrice che ha dichiarato, successivamente, di annoiarsi mortalmente durante le pause sul set e di mangiare voracemente fino ad arrivare a rubare il cibo agli altri membri della troupe! Il risultato? La Taylor ha rivelato di aver preso 20 chili durante le riprese delle sei stagioni.

Ma parliamo adesso di uno dei personaggi più amati della serie: Niles, il maggiordomo (di cui non si conoscerà mai il cognome) interpretato da Daniel Davis. All’epoca della messa in onda della serie numerose furono le proteste che chiedevano che Charles Shaughnessy prendesse lezioni di dizione proprio da Davis, così da perfezionare il suo accento british. Peccato, però, che l’affascinante interprete dell’impresario di Broadway provenisse davvero da Londra, mentre Daniel fosse di Gurdon, una cittadina dell’Arkansas!

Cast:

Fran Drescher (Francesca Cacace): WikipediaInstagramTwitter

Charles Shaughnessy (Maxwell Sheffield): Wikipedia InstagramTwitter

Daniel Davis (Niles): Wikipedia

Nicholle Tom (Maggie Sheffield): WikipediaInstagramTwitter

Benjamin Salisbury (Brighton Sheffield): Wikipedia

Madeline Zima (Grace Sheffield): WikipediaInstagramTwitter

Lauren Lane (C.C. Babcock): WikipediaInstagramTwitter

Renée Taylor (Zia Assunta): WikipediaInstagramTwitter

Ann Morgan Guilbert (Zia Yetta): Wikipedia

Gallery: