‘Uomini e Donne’: l’opinione di Chia sulla puntata del Trono classico del 20/09/19

Di Chia - 20 settembre 2019 19:09:55

Trono classico

No, ma giusto per sapere, a voi ispira questo quartetto di nuovi tronisti di Uomini e Donne? Vi sembrano promettere bene, vi entusiasmano? Chiedo, eh. Perché – almeno sulla carta – a me proprio no.

Ovviamente spero che questa mia prima impressione si riveli sbagliata, altrimenti la vedo dura non cedere all’abbiocco pomeridiano nei prossimi mesi, però che ve devo dì, a primo acchito quasi quasi rimpiango baby Nasti. E sottolineo il “quasi quasi“, eh. Che Queen Mary ce ne scampi. Ma era solo per rendere l’idea della gravità, ecco.

L’unico che salvo, per ora, è Giulio Raselli, che quella poltrona se l’è guadagnata sul campo dopo aver subito per 21 giorni le avances al limite della molestia sessuale da parte di Sabrina Martinengo. Quei morsetti Gemmona style ho idea che infesteranno i suoi incubi peggiori ancora a lungo, ricompensarlo con un trono era il minimo. Vederlo asfaltare con estrema nonchalance un buzzurro come Massimo Colantoni mi ha ricordato perché adoravo quel suo piglio da grezzone di periferia, ma ho il timore che uno come lui funzioni gran bene come corteggiatore (gli scontri da ignoranza livello pro con Manuel Galiano rimarranno tra i miei best moment della passata stagione forevah) mentre come tronista – senza un degno rivale con cui gareggiare a chi ha il pipino più lungo – avrà meno spunti per regalarci gioie.

Sara Tozzi la devo ancora inquadrare bene, ma diciamo che a prima vista non sembra brillare per personalità, ecco. Più decisa, in apparenza, Giulia Quattrociocche, che però mi ha già frantumato i maroni con tutte quelle belle parole sul “lavoro modesto” e sull’odio per i social network che ho come l’impressione che dimenticherà nel giro di un paio di codici sconto. Che ne abbiamo viste a frotte, di paladine del popolo tutte famiglia e panino con la porchetta come lei, in quello studio. E ora stanno tutte a Milano acchittate per la Fashion Week.

Della clip di presentazione di Alessandro Zarino (ah, piccola postilla: ma che brutte erano le clip a sto giro? Zarino l’unico che ne ha avuta una strappalacrime come ai bei tempi, alle ragazze due estratti dai loro provini estivi mixati con qualche immagine muta dove vagavano random per i campi e al povero Raselli manco quella si sono sbattuti a fare, trenta secondi dalla scelta di Giulia Cavaglià e ciao bello… ma che è?) l’unica cosa dotata di appeal era la colonna sonora di Gomorra. Per carità, massimo rispetto per il passato difficile, però – se proprio su quel trono ci volevano piazzare un volto conosciuto – avere tra le mani un Alessio Campoli (che per aver sopportato Angela Nasti più di cinque minuti meritava un premio anche lui, senza contare che è uno dei pochi ad aver sempre detto la sua persino quando era scomoda, senza aver paura di essere mandato a casa dalla tronista) e scegliere un tizio incredibilmente moscio e notoriamente farlocco – visto i precedenti a Temptation Island 6 – come Zarino per me rimane FOLLIA.

E tra una domanda idiota dei neo corteggiatori ai neo tronisti e l’altra, ecco l’ennesimo capitolo superfluo dedicato al post Temptation. Roba che a Ilaria Teolis conveniva stare a casa, e lasciare che le persone conservassero di lei l’idea di una cazzuta che non si fa mettere i piedi in testa da nessuno, e che – quando prende una decisione – quella è. E invece no, eccola lì in studio a dimostrarci che tutti quegli attributi che aveva sfoderato al falò finale erano solo scena, visto che poi ha passato il resto dell’estate ad aspettare che Gargamella le dimostrasse di essere davvero cambiato. Per carità, Massimo era e rimane davvero pessimo, roba che io sono shockata che un tizio così arrogante, cafonazzo e infantile da chiamare Zorro il suo pseudo rivale che nemmeno all’Asilo Mariuccia tanta miseria venga quasi conteso da ragazze così tanto più carine di lui, ma lei è solo una Nunzia Sansone con un po’ più di pazienza, ecco la verità.

Tutti e due così “sereni e rilassati, che non ce l’hanno con nessuno” che hanno passato tre quarti d’ora a rinfacciarsi dirette Instagram e messaggi senza risposta. No no, ma li ho visti proprio bene, insomma.

Video della puntataPuntata intera – Giulio: le prime parole del nuovo tronistaLe corteggiatrici scendono le scaleGiulia: le prime parole della nuova tronistaAltri corteggiatori scendono dalle scaleIvan: “Cosa non ricercate più in un ragazzo?”Ilaria e Massimo: il pacato confronto, I parteIlaria e Massimo: il pacato confronto, II parte – Ilaria e Massimo: il pacato confronto, III parte

Video inediti: Con Giulia prima della primaNel backstage con Giulio