‘Uomini e Donne’: l’opinione di Isa sulla puntata del Trono classico del 3/10/19

Di Isa - 3 ottobre 2019 19:10:14

Trono classico

Sarà che io ho tipo la memoria a brevissimo termine, sarà che i trash personaggi sono così tanti e intercambiabili che o fanno qualcosa che lasci il segno nella storia della tv spazzatura oppure li rimuoviamo manco il tempo di premere il pulsante rosso del telecomando, ma io oggi a vedere entrare Mr Coccia e consorte ero tipo:

Che in realtà avrei pure preferito lasciare entrambi nell’enorme casettone delle cose rimosse dalla mia mente perché ancora oggi a pensare che abbiano piazzato un soggetto del genere in diretta tv mi si accappona la pelle. E mi ha fatto quasi tenerezza Queen Mary quando, consapevole della rivolta popolare contro il tizio in questione, ha esordito giustificando (senza che nessuno avesse detto nulla quindi proprio coda di paglia clamorosa) in ogni modo la scelta della produzione di prenderlo nel cast.

“Eh, lui ha sempre criticato il programma anche in maniera feroce quindi abbiamo voluto fargli provare cosa vuol dire partecipare” e bla bla bla. Vedi, Mariù, qui il problema non è che il personaggio in oggetto criticasse il programma, figurati, anche io e altri milioni di spettatori critichiamo i vari programmi. Il problema non è il romanaccio, la parolaccia, l’atteggiamento da bulletto, quello fa parte di un personaggio, possiamo anche farcelo andar bene e a qualcuno può anche far ridere. Il problema è che questa persona ha un atteggiamento volgare, aggressivo, è un fomentatore di odio, lui non si è fermato alle critiche feroci, lui è proprio andato oltre ciò che può considerarsi accettabile, ha invitato gente ad ammazzarsi, ha esposto ideali appartenenti ad una ideologia vietata dalla nostra costituzione, ha usato epiteti che vanno oltre il sarcasmo, oltre l’ironia, oltre l’irriverenza e sono solo violenti e diffamatori.

E poi basta,vi prego B A S T A, con sta gente che “Io sarò quello che sono però almeno dico sempre quello che penso“… ma che cazzo di frase è? Ma da quando in qua dire tutto ciò che si pensa è un merito? Uno ha un merito se espone un pensiero valido, interessante, articolato… se si limita a dire idiozie una dietro l’altra farebbe un favore all’umanità se stesse zitto e ciò che pensa lo tenesse per sé, santoddio.

Per me questo tizio va di pari passo con i vari Luigi Favoloso et similia, gente che dovrebbe essere esclusa dalla tv, gente che non dovrebbe mai e poi mai avere diritto di rivolgersi al grande pubblico. Hai voglia a giustificarla e a rivoltarla come ti pare, Queen Mary, avete pestato un merdone enorme e per di più, ironia del destino, non solo avete preso un personaggio che ha indispettito migliaia di spettatori ma quest’ultimo, alla fine della fiera, si è rivelato più inutile di Tinì Cansino a Uomini e Donne. Se ne è andato dopo due giorni, quei due giorni li ha passati a lagnarsi e a frignare, nessun momento iconico, nessuna battuta degna di nota, in confronto a lui MassimoAlighieri della versione Nip è stato un personaggione… insomma, dire che, alla luce di tutto, il gioco non è valso la candela è un eufemismo.

Il momento iconico ce l’ha regalato, invece, Ciro Petrone la cui corsa in spiaggia con i tizi della vigilanza che svenivano alla sua vista e con Giiioooooo te amo como l’impeto del mareeee giòòòòòò in sottofondo resterà uno dei momenti migliori di questa edizione di TiVip, secondo solo ad uno dei momenti più iconici della vita in generale ossia questo:

Tornando invece ai porelli del Trono classico che per ora non si filano manco i parenti, direi che è più che evidente che quella Veronica Burchielli sia già stra-piena di Giulio Raselli e muoia dalla voglia di smutandarsi davanti ad Alessandro Zarino. Non riesco a biasimarla più di tanto alla fine, eh, e non solo perché Zarino esteticamente è così caruccio che istiga un po’ tutti allo smutandamento immediato, ma soprattutto perché Giulio con questo atteggiamento farebbe passare la fantasia a chiunque.

Insomma, a me nel trono della Cavaglià è piaciuto, il suo atteggiamento provocatorio, i botta e risposta, erano tutte cose che andavano benissimo nella misura in cui dovevi spiccare in mezzo a tanti pretendenti, qui però la situazione è diversa, sei in una posizione di maggior “forza”, dovresti tentare di mettere a proprio agio le ragazze con cui ti approcci, non puoi partire da subito a mitraglietta provocando, pretendendo e scaraventando vagonate di pesantezza addosso a ste povere malcapitate. Dai, Giuliè, ti voglio bene però

Video dalla puntata: Puntata intera Alessia: “Anch’io ho fatto un viaggio nei sentimenti” Tina e Er Faina: scintille in studio Vecchie ruggini… nuove liti Maria: “Non si risponde all’insulto con l’insulto”Ciro, Er Faina e… il PinnettuUna considerazione critica e la replica di Ciro – Esterna Giulio e VeronicaEsterna Alessandro e Veronica