‘Il Collegio 4’, Claudia Dorelfi rivela: “Vorrei diventare un’influencer ed entrare nel mondo della moda!”. E a proposito dei compagni con cui ha legato di più…

Novembre 19, 2019 di Martina

Claudia Dorelfi

Claudia Dorelfi

In attesa delle ultime puntate della quarta edizione de Il Collegio cresce l’attenzione intorno ai giovani protagonisti che quest’anno si sono messi alla prova nel docu-reality di RaiDue. Tra coloro che fin dalle prime puntate non sono passati inosservati c’è sicuramente Claudia Dorelfi, la 14enne romana che si è contraddistinta per gli attacchi a Maggy Gioia, e che le stavano per costare l’espulsione dal programma.

In un’intervista a Fanpage.it, Claudia ha raccontato qualcosa in più di sé e nonostante la giovane età sembra avere le idee molto chiare sul suo futuro:

Sono una ragazza testarda, impulsiva ma sveglia, ho avuto molti problemi nella vita e questo mi ha rafforzato parecchio. Sono molto vivace, non riesco a stare mai ferma, sono una senza filtri che, se deve dirti una cosa, te la dice senza problemi. Ma soprattutto mi voglio godere ogni singolo secondo della mia vita perché è una. [..] Dopo questa esperienza vorrei diventare un’influencer e poi entrare nel mondo della moda e dello spettacolo.

Non è certa che il pubblico abbia capito bene come è fatta, ma quello di cui è sicura è che è sempre stata se stessa nel corso del programma:

Per ora non so se il pubblico mi abbia capito molto bene, ma sono sicura che avrà modo di capirmi e sapere davvero chi sono. Ho ricevuto molti commenti belli che mi hanno fatto piacere e dirne uno in particolare è impossibile. [..] I miei comportamenti lì dentro erano gli stessi che ho fuori dal collegio, quindi le telecamere erano solo un dettaglio che non mi influenzava. Ho fatto e detto tutto quello che volevo.

Tanti anche i legami che porta con sé dopo questa esperienza:

Mi resta l’amicizia quella vera, quella che pochi riescono a trovare. Li dentro ho legato di più con George Ciupilan, con Asia Busciantella e con Francesco Cardamone, mentre non mi stavano molto simpatiche Maggy GioiaVilma D’Addario.

Sui professori, invece, non ha esitato a dichiarare:

Erano abbastanza rompipalle: alcuni più facili e altri più difficili e per facile e difficile intendo il livello di severità, però alla fine erano bravi professori e i miei preferiti erano la Petolicchio e il prof Carnevale.

Tra momenti positivi e negativi alla fine comunque Claudia è decisamente felice di questa avventura nonostante qualche piccolo rituale della scuola che non ha tanto apprezzato:

Devo dire che mi ha sconvolto molto il fatto che la mattina bisognava prendere un cucchiaio di olio di fegato di merluzzo, trovo che sia disgustoso e che se qualcuno non voleva prenderlo non poteva essere obbligatorio mentre ai tempi d’oggi a scuola sarebbe stupendo se ci fossero delle ore di buco dove magari chi non ha il tempo di farlo a casa si può avvantaggiare i compiti. [..] Essere li dentro comunque è stata l’esperienza più bella della mia vita, un’esperienza che rifarei altre 10 volte, giuro. Con tutti i miei compagni che sono stati lì dentro ad accompagnarmi in questa avventura, di momenti difficili per me ce ne sono stati davvero pochi, perché stavo bene con tutti loro. Non pensavo a nulla, forse il momento più difficile è stato guardare una cosa che mi ha ferito abbastanza, ma il ricordo più bello sono state le risate che mi accompagnavano ogni secondo, minuto, ora e giorno.

Cosa ne pensate delle sue parole?