Il Collegio, stasera al via la sesta edizione: ecco chi sono tutti i nuovi allievi

Su RaiPlay le clip di presentazione dei 20 giovani protagonisti

Linda Ottobre 26, 2021

Prenderà il via questa sera su RaiDue la sesta edizione de Il Collegio.

Il docu-reality, girato presso il collegio Regina Margherita di Anagni, sarà ambientato nel  1977 e a raccontare i fatti che accadranno ci sarà ancora una volta Giancarlo Magalli.

Vi avevamo già anticipato il preside e gli insegnanti riconfermati in questa nuova edizione. E anche i nomi dei venti ragazzi che, grazie alle clip di presentazione pubblicate su RaiPlay, siamo riusciti a conoscere un po’ meglio.

Il Collegio 6

Ecco chi sono i protagonisti de Il Collegio 6:

Sveva Accorrà, di 14 anni, è una biondina tutto pepe e ha messo sin da subito le cose in chiaro: “Non metterti mai contro di me, placati!“. A Sveva piace la scuola e si è detta capace di fare la vittima pur di prendere un bel voto. Per i suoi genitori la sua presenza in casa è estenuante, soprattutto quando “rutta”.

Federica Cangiano, è una 14enne napoletana, piccola di statura ma che quando si arrabbia “diventa di due metri”.  La mamma e il papà la definiscono testarda.

Simone Casadei ha 16 anni e ha le idee molto chiare. La sua vita è fatta di moto, famiglia e amici, per la scuola non c’è tempo. Bocciato, con tre sospensioni e nove note alle spalle. La mamma si rispecchia in lui: a scuola tagliava le maniche dei professori con le forbici e spaccava il pc pur di impedire la lezione. Si è già professato il nuovo play boy del Collegio.

Gaia Cascino, anni 17, professione parrucchiera. “Stai sereno. Do’ ce sta’ casino, ce sta Gaia Cascino” questo il cavallo di battaglia della giovane romana. Bocciata due volte a scuola per il comportamento, e a casa è riuscita a spaccare due porte.

Valentina Comelli ha 15 anni e si è definita una ragazza di montagna, permalosa e vivace. Per la mamma è impegnativo tenerla in casa. La giovane coi capelli rosa non ha molta voglia di aiutarla nell’azienda agricola di famiglia, ma spera di renderla fiera all’interno del reality.

Giovanni Junior D’Ambrosio si è presentato in tutta la sua simpatia e tenerezza: “Non mi piace studiare ma mi piace cucinare, solo la pasta e patate. Sono allergico alla dieta.” Per la madre invece, “Giovanni magna parla e dorme durante il giorno”. Il futuro allievo si è commosso al racconto del suo papà, venuto a mancare quando era ancora in grembo e dal quale ha ereditato il nome.

Maria Sofia Pia Federico, 16 anni e tutte le buone intenzioni di cambiare il mondo. La giovane di Valmontone sta componendo un’opera filosofica e ha una pagina di attivismo, che porta avanti la difesa dei diritti umani e della comunità LGBT. I suoi genitori vorrebbero che la figlia imparasse ad accettare le opinioni altrui.

La palermitana Beatrice Genco ha 14 anni, adora l’arte e non ha paura di niente. Il suo genere è non binary, non appartiene né a quello femminile né a quello maschile. E’ vegana, politeista e si arrabbia quando trova persone ignoranti sull’argomento. Si professa già la rivoluzionaria del gruppo.

Davide Maroni ha 16 anni e non gli piace essere comandato. Ha un problema con le regole, le vede come una sfida. I suoi genitori lo hanno definito testone ma dolce. Davide è stato adottato da piccolo ed è sicuro che loro siano i suoi genitori.

Rebecca Parziale ha 14 anni e tiene moltissimo ai suoi capelli. E’ terrorizzata dal possibile “taglio drastico”. Si sente un po’ principessa e le piace stare al centro dell’attenzione. “Non fatevi fregare dal faccino” ha suggerito la sua mamma.

Filippo Romano ha la febbre del sabato sera già a 14 anni ed è sicuro di non voler guarire. In pieno stile Jhon Travolta è pronto ad affrontare al meglio l’esperienza su Rai 2. Secondo la sua mamma Romano è un galantuomo, uno di altri tempi. Al Collegio vorrebbe dare il suo primo bacio.

Lorenzo Sena, 14enne, è sicuro “che sarà un successo”. Da grande vorrebbe fare l’imprenditore, stare a capo di un’azienda e guadagnare molti soldi.

Cristiano Karol Russo è un ragazzo che guarda sempre avanti, tanto da aver già scelto l’organizzazione per il suo funerale. Si è definito pettegolo sia culturalmente che a livello televisivo. Per i genitori è particolarmente viziato.

Anastasia Podeschi ha 16 anni e ama litigare e discutere. Testarda, permalosa e senza peli sulla lingua: per questo è temuta da molti. La madre l’ha definita “tosta”.

Sara Masserini vanta una media scolastica del 9 e mezzo, nonché il ruolo di chierichetta da 8 anni. Non tollera chi copia in classe e si è definita una secchiona a tutti gli effetti. Per i suoi genitori è la figlia perfetta.

Il catanese Edoardo Lo Faso ha 16 anni e la madre lo ha definito pazzo. Appassionato di alfabeto russo e di traslitterazione.

Alessandro Giglio ha 15 anni e nella vita il suo primo obiettivo è essere stiloso. Non riesce a stare fermo, per questo ha fatto tutti gli sport possibili. Il suo sogno è quello di diventare barbiere.

Elisa Cimbaro è sicura di essere nata in un’epoca sbagliata. Elegante e incompresa, secondo suo padre è stata catapultata dal passato. Fan di Frank Sinatra, non vede l’ora di confrontarsi con la sua generazione.

A seguire c’è Raffaele Fiorella, da Barletta, schietto di cuore e determinato nella vita. Per lui il calcio è vita, sogna di diventare telecronista sportivo. I genitori guardano le partite di calcio senza volume, hanno la telecronaca in casa.

Infine, Vincenzo Rubino, il ballerino 16enne di Bari. Ha vinto molti premi e girato l’Italia per la sua passione. Si è definito un manipolatore, la madre lo ha confermato: “A scuola si è inventato di aver ricevuto un lutto in famiglia. Mi hanno chiamato da scuola per darmi le condoglianze“.

COMMENTI