Fabrizio Corona riunisce la famiglia in occasione del 18esimo compleanno del figlio Carlos. Poi fa una rivelazione choc su Nina Moric e Belen Rodriguez

Titta 12 Agosto, 2020

Nina Moric, Fabrizio e Carlos Corona

Re dei paparazzi, Fabrizio Corona è sempre stato al centro del gossip: prima il matrimonio con la modella croata Nina Moric, poi l’amore passionale e super paparazzato con Belen Rodriguez, il carcere, i problemi di dipendenza, la storia con Silvia Provvedi e i flirt con Zoe Cristofoli e Asia Argento.

Quella di Corona è stata una vita super piena che oggi sembrerebbe aver trovato un nuovo assetto grazie all’amore per il figlio Carlos, come ha dichiarato lui stesso intervistato da Chi:

L’ultima volta che sono stato in carcere, da marzo a dicembre dell’anno scorso, è stata la più difficile di tutta la mia vita perché mio figlio, che già aveva affrontato problemi psicologici legati a me e alla madre, ha avuto un vero e proprio crollo. Ho voluto, allora, che intorno a lui ci fossero tutte le persone che ama. Con Nina avevo già ricomposto la famiglia due anni fa, quando le ho riportato Carlos e le ho fatto riavere l’affidamento congiunto. Adesso che siamo di nuovo tutti insieme mio figlio è un’altra persona, ha ritrovato il benessere fisico, psicologico e ha ricominciato a sorridere.

Fabrizio ha descritto con parole piene d’amore il figlio nato dal matrimonio con la Moric e ha replicato a chi lo accusa di esporlo troppo sui social:

È un’unica e assoluta anima pura in un mondo di impuri. Ha un quoziente intellettivo sopra la media, ama la conoscenza ed è in grado di parlare di qualsiasi argomento. Mi ha salvato da me stesso perché mi ha dato stabilità, ho bisogno di lui per stare bene così come lui ha bisogno di me. Mi consiglia, mi controlla, mi fa stare nelle regole. Dicono che sbagli a esporlo, ma voglio renderlo sicuro di sé, voglio fare delle cose per stare insieme con lui. Poi, se il suo sogno continuerà a essere quello di studiare matematica e filosofia, lo farà. L’unica cosa che non mi va giù è che sia arrivato in quinta liceo con 10 in condotta.

E ha raccontato com’è avvenuto il riavvicinamento con Nina:

In realtà con Nina ci eravamo lasciati bene e ci siamo ritrovati per affrontare le problematiche di Carlos. Abbiamo condiviso quest’ultimo periodo molto brutto per lei, io e Carlos siamo i suoi angeli custodi. Nina ha tutte le ragioni del mondo per avercela con me: il divorzio è colpa mia, i problemi giudiziari sono colpa mia, l’ho lasciata definitivamente nel 2009 per mettermi con Belen, è normale che tutto questo abbia creato ferite che non si sono mai rimarginate. Ma Nina sa che le voglio bene e che sono molto cambiato perché sono grande, vado per i 47 anni.

Corona ha rivelato di sentirsi padre da pochi anni e di considerare il figlio l’unico amore della sua vita:

Sono stato assente per anni, ho cominciato a sentirmi padre nel 2015. Prima vivevo per lavorare, adesso vivo per Carlos. Abbiamo costruito un rapporto che penso sa unico. (…) Non ho mai avuto emozioni, ho cominciato a provarle nell’ultimo anno, ma non ho ancora ripreso le emozioni del cuore perché non credo all’amore e non credo all’amicizia. Tutti gli amici che ho avuto mi hanno tradito, l’unico amore che conosce è Carlos.

E se il rapporto con l’amato (ma poco affettuoso) padre gli ha insegnato a non far mancare mai a Carlos un suo abbraccio, il rapporto con la madre è più tormentato:

Abbiamo due caratteri diversi, forti. Odio i problemi perché so quali sono quelli veri, mentre per mia madre ogni cosa è un problema. Anche per questo sono single, non riesco a sopportare chi mi assilla con le proprie preoccupazioni, voglio essere sereno. Ho fatto un passo verso mia madre per Carlos. Lui è molto legato alla nonna, è stato cresciuto da lei per tre anni. Per i miei fratelli, poi, è come un figlio. Anche con loro mi sono riavvicinato.

L’imprenditore ha espresso senza mezzi termini la sua opinione sul mondo dello spettacolo oggi spiegando di sentirsi responsabile di un cambiamento avvenuto negli anni ’90:

Odio questo mondo perché lo vedo esattamente per quello che è, in pochi sappiamo chi sono e cosa sono stati quelli che lavorano oggi nello spettacolo. (…) È cambiato tutto a partire dalla metà degli anni ’90, e penso di aver avuto un ruolo. Nel 2005, guardando Buona Domenica, notavo che tutti quelli che c’erano li avevo inventati io: Bettarini per il gossip con la Ventura, la Gregoraci per quello con Briatore, Sara Varone perché aveva portato via l’uomo alla Ferilli. I personaggi li creavamo attraverso gli scoop, non arrivavano al successo per merito. Poi, certo, ci sono eccezioni tipo Fiorello.

E ha smentito di aver creato la sua agenzia in risposta alla popolarità di Costantino Vitagliano, spiegando di non considerare l’ex tronista un fenomeno creatosi dal nulla:

Costantino non lo ha creato Lele Mora, lo ha creato Maria De Filippi presentandogli Alessandra Pierelli, perché il pubblico voleva la coppia. Ci sono 4 fenomeni che si sono creati dal nulla: Raz Degan, Fabrizio Corona, Belen e Chiara Ferragni. E la Ferragni non perché abbia un talento o perché mostri una bellezza particolare, ma perché è la ragazza della porta accanto che ce l’ha fatta.

Corona ha shockato, poi, rivelando di non essere sicuro di aver mai amato una donna, nemmeno Belen e Nina, che finora definiva i due grandi amori della sua vita:

Non ho mai capito se le amassi veramente perché, nella mia visione malata, erano lo strumento che mi permetteva di diventare più famoso. Così è stato con Nina e così è stato con Belen. Il mio limite è stato quello di mischiare le due cose, ciò che sei e ciò che rappresenti. E penso sia comune a molte coppie dello spettacolo. Intorno a Silvia Provvedi ho costruito un progetto mediatico, ZoeCristofoli, nonostante 5 anni sui social, è finita sui giornali dopo una settimana con me, di Asia Argento non si parlava più prima che stesse con me, le ho ridato vita.

E, parlando dell’importanza della popolarità oggi, ha espresso il suo pensiero sulle coppie del momento, da Chiara Ferragni e Fedez, ad Andrea Damante e Giulia De Lellis (che sembrano nuovamente in crisi), fino a Cecilia Rodriguez e Ignazio Moser (per i quali si era vociferato di una presunta crisi):

Guarda chi era Fedez 5 anni fa e guardalo oggi: senza la Ferragni e senza suo figlio non avrebbe contenuti. La De Lellis e Damante devono tutto a Uomini e Donne e al Gf Vip, e l’unica cosa che fa parlare di loro è il tira e molla che fanno di continuo. Le coppie arriveranno a fare i bambini in nome di un mezzo che sono i social. Cecilia e Ignazio sono due mondi opposti, la popolarità è un collante per loro come per tante altre coppie, perché divisi non valgono quello che valgono insieme.

Infine l’ex re dei paparazzi ha spiegato di avere ancora intenzione di continuare a fare il suo lavoro:

Per due motivi. Il primo è che, come il 95% delle persone, vivo per essere al centro dell’attenzione, la popolarità è la più grande droga che esista. La seconda è che il lavoro mi permetteva di rifornirmi della mia droga esistenziale, il denaro. Non diventerò mai normale, morirò dannato o Presidente del Consiglio. (…) Ho un’agenzia di comunicazione, ho scritto un libro, ho progetti in tv. Farò documentari, vendo contenuti. Continuerò a fare questo lavoro perché sono l’unico capace di farlo, me li mangio i ventenni.

E di non essere pentito delle sue ultime discusse ospitate al Grande Fratello Vip 3 e a L’Isola dei Famosi, ma ha ribadito di essere diverso oggi:

Sono pentito non di quelle uscite, ma della vita che ho condotto in quei mesi. Ho vissuto di eccessi ed era giustificato perché mi avevano tolto la mia vita. Ora non ne ho più bisogno.

E voi cosa pensate di queste dichiarazioni di Fabrizio Corona?

COMMENTI