‘Gf Vip 5’, alcuni inquilini urlano la preghiera della notte, Stefania Orlando sbotta: “Spettacolarizzare così non mi piace, non è che stiamo cantando Maracaibo!”

Franci 2 Novembre, 2020

Grande Fratello Vip 5

Tra pregare e spettacolarizzare una preghiera vi è una netta differenza. E stanotte quella è stata raggiunta e oltrepassata da alcuni inquilini della Casa del Grande Fratello Vip 5 che si sono messi a urlare l’Ave Maria, guidati dal neo gieffino Paolo Brosio. Un atteggiamento per nulla gradito e considerato irrispettoso sia da parte degli altri compagni d’avventura, sia dal web stesso, che ha rimarcato quanto la preghiera sia qualcosa di intimo e personale, che deve essere accompagnata da massimo rispetto e non di certo da urla:

Oltre al popolo dei social, anche Stefania Orlando, Francesco Oppini, Maria Teresa Ruta e Tommaso Zorzi si sono mostrati assolutamente perplessi nell’assistere a determinate scene e nell’udire certe urla principalmente di Brosio e Patrizia De Blanck: “Spettacolarizzare così non mi piace“, ha ammesso la prima, “Bisogna avere rispetto anche per tutte le altre fedi… non si può…

Visualizza questo post su Instagram

 

Dal GF Vip a Tv Padre Pio il passo è breve ⛪️ 🙏🏼 #gfvip

Un post condiviso da Biccy.it AKA BitchyF (@biccy.it) in data:

E ancora:

Il dissenso di Stefania era talmente forte che voleva intervenire e mettere a tacere ciò a cui stava assistendo, ma è stata bloccata dai suoi amici, come si può vedere nel video a seguire: “Urlare così… non è che stiamo cantando Maracaibo“, ha lamentato la donna.

Voi che ne pensate? Siete d’accordo con la presa di posizione della Orlando? Cosa avreste fatto al posto suo?

COMMENTI