Gf Vip 7, il manager di Sarah Altobello rompe il silenzio: “Sono molto innamorato, ma aspetto che sia lei a ufficializzare”. Poi lancia una frecciatina ad Attilio Romita

Tony Toscano ha svelato come reagirebbe se la Vippona dovesse invaghirsi di un altro uomo nella Casa

Linda Dicembre 13, 2022

Sarah Altobello è finita sotto i riflettori, negli ultimi tempi, a causa dell’avvicinamento piuttosto pericoloso al Gf Vip 7 con Attilio Romita.

Il giornalista aveva infatti confessato ad Antonino Spinalbese di essersi invaghito di lei. Dopo qualche effusione, la compagna di lui, Mimma Fusco, lo ha redarguito minacciando la fine della relazione.

Ma un’altra persona, fino ad oggi rimasta nell’ombra, starebbe soffrendo per questa situazione. Si tratta di Tony Toscano, agente della showgirl pugliese e, da quello che lascia intendere nell’intervista rilasciata a Fanpage.it, suo compagno non ufficiale:

Sono molto affezionato a lei. Mi piace in tutte le sue sfaccettature. Essere un po’ presi o innamorati di una persona che ti mette mette di buonumore fa solo bene. La sua allegria all’interno della Casa può essere fraintesa, ma io so che è solo il suo modo di giocare.

Non è un flirt. Come tutte le donne, sta facendo un gioco. Prima di entrare nella Casa, me lo aveva detto. “Tesò”, perché lei mi chiama così, “nella Casa vado a giocare”. Ha commentato così l’attuale situazione con Romita, prima di proseguire sul lato emotivo, personale:

Sì ho sofferto. Ma più che altro perché il “signor mezzobustino” Attilio Romita ha un po’ esagerato nelle esternazioni sulla mia cara Sarah. Quando ha detto ad Antonino che l’avrebbe portata nella roulotte. Le donne bisogna corteggiare e amarle, non sono oggetti sui quali riprodurre le proprie fantasie sessuali.

Tony ha proseguito l’intervista specificando che non è né un fidanzato per Sarah, né semplicemente un amico. E che, a detta sua, qualsiasi relazione può trasformarsi addirittura in un matrimonio, se entrambi lo vogliono.

Perché non ufficializza il vostro rapporto?” ha chiesto l’intervistatore, al quale l’agente di Sarah ha risposto:

Non dipende da me, per fare le cose bisogna essere in due. È Sarah che dovrebbe dire…Ma se ci avete fatto caso, quando è passato l’aereo per lei sopra la Casa ha detto delle cose importanti. Ha parlato di me come del suo “tesoro”, della sua “comfort zone”. Ma è Sarah che deve decidere. Io sono lì che aspetto che lei si decida. Un giorno.

Tony ha lasciato intendere che i due si frequentano “in casa”. Da parte sua, non c’è stata nessuna donna da quando l’ha conosciuta. E vorrebbe che per lei fosse lo stesso:

Gliel’ho già detto prima che entrasse e gliel’ho scritto ora: “Continua a divertirti ma, ti prego, non andare oltre”. Se dovesse capitare ci rimarrei molto male.

Infine, ha svelato se chiederà di incontrarla e che cosa vorrebbe che Sarah dicesse apertamente:

Mi piacerebbe. Mi mancano le sue continue telefonate, sentire la sua voce. Sarah mi chiama tutti i giorni. La sua frase tipica è: “Tesò, non chiamarmi tu. Ti chiamo io” (ride, ndr). Io non la chiamo mai.

Mi piacerebbe tanto che lei nella Casa dicesse queste cose qui tra noi, sarei l’uomo più felice del mondo, ma non posso forzare la mano a una persona. Deve essere lei a decidere.

COMMENTI