Giorgia Soleri parla di Damiano David e fa un parallelismo con Chiara Ferragni e Fedez: “Diamo per scontato che le donne…”

La Soleri ha appena pubblicato il suo libro di poesie dal titolo 'La signorina Nessuno'

Valeria Maggio 13, 2022

Ormai abbiamo imparato a conoscere molto bene Giorgia Soleri . Non soltanto per essere la fidanzata di Damiano David dei Maneskin ma soprattutto per la sua voglia di far conoscere le sue battaglie personali.

La ragazza si è raccontata in una lunga intervista a FanPage.it, in occasione dell’uscita del suo nuovo libro dal titolo “La signorina Nessuno”. Quest’ultimo è una collezione di poesie, che raccontano un’evoluzione, un’esperienza di vita e di crescita personale.

Chi è dunque la signorina Nessuno? Lo ha raccontato lei stessa alla redazione di Fanpage.it:

É colei che ha saputo dire cose che Giorgia non aveva il coraggio di dire. Sono in psicoterapia da anni e ho imparato ad avere il coraggio di esprimere le mie emozioni capendo che non vanno giudicate. Oggi ho lasciato andare la signorina Nessuno. É stata una parte importante di me, ma adesso è il momento di Giorgia.

Tantissimi i temi trattati all’interno del libro: depressione, anoressia, dipendenza affettiva, aborto. Tutti temi che lei stessa ha vissuto in prima persona. L’influencer infatti ha raccontato di aver abortito a soli 21 anni, nel 2017 e di aver vissuto molto male quel momento in seguito alle accuse e le colpe che le davano le altre persone.

Poi l’attivismo l’ha aiutata a rivendicare le sue scelte e la comunicazione attraverso i mezzi di massa le ha ridato forza. Di recente ha anche avuto modo di conoscere da vicino Fedez, altro personaggio noto che ha sfruttato i social per poter far conoscere la sua malattia. A tal proposito, Giorgia ha detto:

Sì, abbiamo avuto modo di parlarne. Anche se è una cosa talmente intima e personale che, per rispetto nei confronti di Federico, preferisco non entrare nel dettaglio. Però, ci tengo a fare una riflessione. Nessuno ha detto a Chiara: “Che brava, sei una santa che stai al fianco ad un uomo malato”, cosa che invece Damiano si sente dire ogni giorno. Diamo per scontato che le donne abbiano un ruolo di “cura” all’interno della famiglia. Chiara è una compagna incredibile ed è stata un’ancora per Federico in un momento di difficoltà. Come anche Damiano lo è stato per me. Però lui viene santificato, lei no.

Damiano, ha da sempre appoggiato le scelte della fidanzata, perfino la battaglia che sta portando avanti ossia il riconoscimento della vulvodinia. Giorgia infatti è grande esponente del movimento che porta le donne a non depilarsi, nel nome della libertà di gestire il loro corpo:

Purtroppo la mia percezione è che sia successo proprio questo. Premetto che non gli ho mai chiesto di prendere parte a questa battaglia. Lo ha fatto spontaneamente e lo apprezzo moltissimo, ma se avesse preferito restarne fuori, non gliene avrei fatto una colpa. Non voglio sminuire la sua figura, ma sta facendo quello che qualunque persona che ama farebbe. Queste donne hanno fatto il possibile perché in meno di un anno venisse presentata la proposta di legge e alla fine è passato il messaggio: Damiano in Senato, Damiano alla Camera.

 

 

COMMENTI