Keep Calm and Love Coach: “Cara Soleil Sorge…”

Chia 1 Ottobre, 2017

Soleil Sorge e Luca Onestini

(rubrica a cura di Madeleine H.)

Ho passato la seconda metà della scorsa stagione televisiva a scrivere lettere a Giulia Latini, perché secondo me aveva più bisogno lei di me, rispetto alla sua rivale in amore Soleil Sorge. Se Giulia mi sembrava davvero bisognosa di consigli e di dritte, la cara Sole, invece, sapeva fin troppo bene il fatto suo, e infatti alla fine ha vinto lei e si è fidanzata con l’ambitissimo – oh, lo volevano loro, mica io – Luca Onestini.

Ora non c’è bisogno che io vi racconti quello che è successo negli scorsi giorni, perché sul web non si parla d’altro.

Prima di entrare nel vivo della questione io faccio una premessa, ed è che faremo finta che tutto questo putiferio non sia successo con il preciso scopo di creare aspettativa per la puntata di domani del ‘Grande Fratello Vip’ e che la vera finalità non sia far uscire Luca dal torpore nel quale è finito (io a stento mi ricordavo che fosse tra i Vip reclusi quest’anno!).

Cara Sole,

tu lo sai che io ti stimo, che mi piaci e che alla fine dopo tutti quei mesi passati in televisione mi sono anche abituata al tuo tono di voce impostato che nemmeno fossi la sorella di Alex Belli. Ti ho perdonato di non aver rifilato un sonoro ‘No’ a Luca, soprattutto perché vista la storia di ‘Uomini e Donne’ ci ha risparmiato un suo nuovo trono a settembre al fianco di Mattia Marciano (non fate quelle facce, io vi ricordo che gli unici due tronisti nella storia ad aver ricevuto un ‘No’ sono stati Luca Dorigo e Samuele Nardi, e che entrambi hanno avuto un’altra possibilità) e la sola idea ha un effetto soporifero che manco 4 compresse di Valeriana dispert. Per cui non ti nascondo che provo un certo imbarazzo a dirti certe cose.

Io questa mossa delle Instagram Stories con Marco Cartasegna non l’ho proprio capita. Cioè, io mi rendo conto che voi stavate a Milano, che siete amici (?), che entrambi fate parte del rutilante mondo della moda, che un passaggio in Porsche non si nega a nessuno, che eravate invitati agli stessi eventi, le stesse sfilate… ma non pensi di essere stata un filino imprudente?

Lo sai come sono i fan di ‘Uomini e Donne’, roba che i Ris sono dei dilettanti. Potevi immaginare che avrebbero ficcato il naso nelle tue storie di Instagram e in quelle di Marco. E poi quella valigia verde acido? Manco al Castello di Don Antonio buon’anima c’è roba tanto riconoscibile. Facevi prima a farti un selfie con Marco e tanti saluti, no? Comunque non è questo il problema.

Con Luca, con due occhietti dolci e il racconto strappa lacrime di come Marco ti abbia semplicemente dato un passaggio fino a casa in un freddo giorno di pioggia, tutto si aggiustava. Solo che questa cosa di Gianmarco Onestini ha incasinato tutto.

Forse questo è un consiglio tardivo ma, Sole, non si litiga mai con i parenti del proprio fidanzato. Non si fa. E quando dico mai intendo mai. Sai quante volte tua suocera ti dirà cose poco carine, tipo che sei una sfaticata, nonostante due lavori, una casa e tre figli da tirare su? Oppure tua cognata ti vorrà spiegare i segreti del latte artificiale, proprio lei che non ha nemmeno bambini?

In casi simili le nonne – non le Love Coach – insegnano che si fa finta di niente. Nel senso che fingi di non sentire, poi chiami le tue amiche e dici a loro – e solo a loro – le peggio cose. Per cui nel tuo caso dovevi fare una cosa sola: ti chiarivi con Gianmarco, abbozzavi un sorriso di circostanza e amen.

In fondo la reazione del piccolo di casa Onestini ci sta: lui è così giovane e Luca è un po’ il suo eroe. Sapere che la sua fidanzata si è incontrata due volte con Marco – specialmente considerati i loro rapporti ai tempi del trono – con il fratello recluso in quel di Cinecittà è normale che non gli abbia fatto piacere. Parenti e amici dovrebbero farsi gli affari loro? Sono perfettamente d’accordo, ma purtroppo non sempre accade e quando succede bisogna avere la freddezza di non farsi trascinare in queste beghe. Anche perché poi è difficile ricucire le cose; io non sarei più così sicura che tra te e Luca tutto riprenderà come se niente fosse. Vedi, Sole, se io fossi in Luca, nonostante tutto l’amore del mondo, sapere che tra te e mio fratello non corre buon sangue mi frenerebbe molto.

Forse te la puoi cavare perché Luca è di Bologna e magari al nord su certe cose si può passare sopra. Ma ti assicuro che se io avessi detto di mia cognata che era in cerca di visibilità – e non in una radio nazionale, ma alla portiera del mio palazzo – o peggio che si compra i follower (il peggiore reato ai tempi dei social network), mio marito (che è napoletano) mi avrebbe rispedito da mia madre con un biglietto di sola andata.

Va beh, sono sicura che un paio di occhiate delle tue che manco Bambi quando gli muore la mamma, due discorsetti in stile ‘Cento Vetrine’ e tutto si rimetterà al suo posto. Anche perché se non ti inventavi qualcosa del genere, Sole mia, mi sa che anche questo lunedì avremmo sentito la voce di Luca solo per enunciare il nome del suo nominato della settimana.

Ps. Sulla vicenda di Federica Benincà una cosa fatemela dire, e ringrazio Isa e Chia per lo spazio che mi danno tutte le settimane. Sole, io non so come funziona a Los Angeles, ma qui da noi se vedi l’ex fidanzato di una tua amica – valgono anche i baci dati per sbaglio in discoteca – non appena lui esce dal tuo raggio visivo la chiami e le dici “Cioè, non hai capito chi ho visto oggi!“, si racconta nei dettagli l’accaduto e poi si dimentica, come se non fosse mai successo niente. Se la prima cosa che ti viene di fare dopo che hai visto Marco non è chiamare Federica, allora vuol dire che non la reputi davvero una tua amica e non c’è niente di male in questo, per carità, solo che ci sta che lei ci resti male. Tutto qui…

Per altri consigli di cuore, e non solo, vi aspetto come sempre su ChezMadeleine (che potete visitare cliccando QUI) e sulla mia pagina Facebook (che trovate QUI). Per le mamme, invece, l’appuntamento è su ChezMaman (QUI)! Alla prossima, Madeleine H.

COMMENTI