Matteo Guerra: “Sarah Nile, era così necessario infangare la nostra storia?”

Edicola Giugno 2, 2012

La scorsa settimana la gieffina Sarah Nile ha parlato della rottura con il corteggiatore Matteo Guerra, che adesso risponde: “Ci eravamo lasciati con la promessa di non parlarne, per non banalizzare la nostra storia. Ma le inesattezze sono state troppe. Io sono andato via da Milano perché non avevo prospettive professionali, qui aiuto mia madre nello studio di commercialista. Sarah non stima mia madre, ma dirlo pubblicamente è stato squallido. E’ vero che grazie a lei sono maturato tanto e ho fatto di tutto per superare i miei limiti, ma per lei non era abbastanza. Lei è orgogliosa e non smussa niente del suo carattere. Io ho lasciato i miei amici e mi sono trasferito a Milano; a lei, invece, ho accettato che vedesse l’ex e che andasse 20 giorni con le amiche ad Ibiza. Ero stato preso per uno spettacolo teatrale e ho chiesto che partecipasse anche lei per starle vicino, ma lei ha litigato con la regista e pretendeva che la seguissi, ma sono rimasto e lei non è venuta nemmeno a vedermi. Quando ero in Sardegna mi hanno bloccato le carte di credito per eccesso di spese e io le ho mentito. Quando lo ha scoperto, abbiamo litigato. Durante le discussioni pretendeva di sapere i nomi delle mie ex: è venuta a mancare la fiducia. Poi, delle mie foto con Giulia Pauselli, ha detto che ero con lei solo perché è famosa. Ma io non guardo le persone per ciò che fanno nella vita!”

Fonte: Visto

COMMENTI