Ramona Amodeo: “Sono morta di paura tra diciotto fantasmi!”

Edicola Agosto 10, 2012

Dopo la gieffina Guendalina Tavassi, che ha avuto incontri ravvicinati con un fantasma che portava il suo stesso nome, anche la tronista Ramona Amodeo si cimenta in simili avventure: “Al Castello di Fumone (FR) i fantasmi sarebbero ben 18. Il proprietario, il marchese di Fumone, mi ha guidato in questo castello con 70 stanze, tre piani più i sotterranei e un giardino pensile. Si racconta che il marchesino Francesco Longhi, morto a tre anni, sia stato fatto imbalsamare da sua madre (è infatti visibile ancora oggi); ma il medico che l’ha imbalsamato, con un metodo misterioso, sia morto subito dopo. Voci raccontano che il marchese sia stato ucciso dalle sette sorelle che non volevano perdere l’eredità: ognuna delle sorelle avrebbe spezzettato del vetro nel suo cibo e il marchesino sarebbe morto lentamente e soffrendo. Lo spirito della madre dondolerebbe il figlio tra i lamenti. Inoltre, il Papa Celestino V, che divenne Santo, visse in questo castello, in una stanza angusta e morì con un chiodo nel cranio. Dopo la sua morte, nel cielo è apparsa una croce di fuoco. Anche Maurizio Burdino, noto come l’Antipapa, venne imprigionato a Fumone. Inoltre, le spose che non erano vergini potevano essere sacrificate in un pozzo dalle lame affilate!”

Fonte: Visto

COMMENTI