Sanremo 2023, Madame è indagata per falsa vaccinazione contro il Covid: rischia l’esclusione dalla kermesse?

La cantante avrebbe aggirato le regole sulla vaccinazione per ottenere il Green Pass da un medico No Vax

Dalia Dicembre 24, 2022

È notizia di pochi minuti fa: la cantante vicentina Madame (nome d’arte di Francesca Calearo, 20 anni) e la tennista professionista Camila Giorgi, 30 anni, sono coinvolte nell’indagine avviata dalla Procura della Repubblica di Vicenza su falsa vaccinazione anti-Covid, che a febbraio aveva portato all’arresto di tre persone, di cui due medici.

 

La cantante, così come la tennista e le altre persone coinvolte, sono accusate di falso ideologico, a causa della presunta irregolarità nella procedura di ottenimento del Green Pass.

Così come riporta l’Ansa,  Madame è nella lista dei clienti di uno dei medici arrestati, ma non è sua paziente. Secondo l’ipotesi d’indagine, potrebbe essersi recata appositamente nello studio di Vicenza per ottenere il Green pass pur non essendosi sottoposta alla vaccinazione e proprio per evitarla.

In realtà, è da accertare se Madame abbia effettuato o meno la vaccinazione, anche perché per le esibizioni della cantante, all’epoca dei fatti, bastava avere un tampone con esito negativo per potersi esibire nei concerti.

Invece, i due medici sono stati rimessi in libertà, nel frattempo, perché caduto il rischio di reiterazione del reato.

Per Madame, al contrario, si apre un diverso scenario: da un lato le accuse della Procura; dall’altro, la possibilità di esclusione dal Festival di Sanremo a cui dovrebbe partecipare a partire da febbraio.

COMMENTI

TAGS