‘Temptation Island Vip’, Alex Belli: “Il matrimonio con Delia Duran non è una priorità, ma un figlio sì: ci stiamo lavorando”. E svela la vera causa della rottura con la sua ex moglie

23 Gennaio, 2020 di Stefania

Alex Belli e Delia Duran

Alex Belli non ha proprio più alcun dubbio: Delia Duran è la donna giusta per lui! La recente esperienza di Temptation Island Vip 2 ha soltanto confermato le sue sensazioni sulla sua partner, malgrado non sia stato proprio semplice vivere questo tipo di avventura, per di più divisi, in due villaggi distinti, in cui erano “tentati” da avvenenti single.

Reduci da una vacanza alle Seychelles, dove l’ex volto di Centovetrine ha realizzato uno shooting fotografico, sono tornati con delle novità, che lui ha raccontato sulle pagine dell’ultimo numero del settimanale Chi, diretto da Alfonso Signorini.

Se è arrivata l’ora di diventare papà? Sì, è il momento giusto. Ci abbiamo riflettuto tanto con Delia, non è decisione presa d’istinto o senza consapevolezza: ora che s’incrociano stabilità e maturità, siamo pronti per diventare genitori.

Anche se può sembrare avventato, dal momento che stanno insieme soltanto da poco più di un anno, sentono di avere tutte le carte in regola per compiere questo passo così importante.

Non abbiamo paura di bruciare le tappe. Oltre all’amore abbiamo un progetto di vita importante, vogliamo costruire una famiglia e ci stiamo lavorando perché accada nel 2020. Con Delia ho trovato il mio equilibrio: è la seconda storia importante della mia vita, dopo quella con la mia ex moglie.

Proprio lei, Katarina Raniakova, a cui è stato legato per diversi anni, anche quando fu scelto per l’undicesima edizione de L’Isola dei Famosi, di recente ha fatto delle dichiarazioni forti asserendo che l’uomo non potrebbe avere figli (QUI le sue parole choc). A distanza di qualche mese, arriva la replica del suo ex marito:

Non l’ho mai raccontato finora, ma il fatto di non essere riusciti a diventare genitori è stata la causa del fallimento del nostro matrimonio: ci abbiamo provato e non ha funzionato, i traumi non sono stati indifferenti e gli strascichi dolorosi.

La Duran condivide con la stessa intensità il progetto di allargare la loro famiglia, stando alle parole di Belli: “Se lei è pronta? Certo. Conviviamo da tempo e stiamo bene. Il matrimonio non è tra le nostre priorità, anche se alle Seychelles è stato come vivere una luna di miele in anticipo: il resort che ho scelto per scattare uno shooting pubblicitario, era pieno di coppie fresche di nozze“. E anche il triste episodio della presunta aggressione dell’ex marito di Delia ai loro danni sembra lontano, malgrado non se ne possa parlare pubblicamente per questioni legali (QUI e QUI tutti i dettagli a riguardo).

Non posso parlare di questa vicenda perché ho depositato tre denunce alla procura di Ravenna e Milano. E’ tutto in mano ai magistrati. Adesso Delia e io ci concentriamo sul futuro e sulla nostra vita insieme.

In merito alla partecipazione al reality show condotto da Alessia Marcuzzi, ammette che aver rivisto da casa di nuovo alcune scene abbia acceso delle micce, ma il sentimento che lo lega alla 31enne venezuelana è più forte di tutto.

E’ stato azzardato partecipare, perché abbiamo rischiato molto. Temptation è stata per entrambi un’esperienza dura perché si creano dinamiche forti, nel tuo inconscio costruisci cose che non esistono, i non detti inevitabilmente te li porti a casa. Lo strascico è durato a lungo: guardando le puntate si è riaccesa la discussione. Poi ci abbiamo riso sopra. Il viaggio nei sentimenti per noi non è stato pericoloso e ne siamo usciti rafforzati.

Il suo atteggiamento sull’isola delle tentazioni non è stato giudicato positivamente da una fetta del pubblico, che ha trovato eccessive alcune sue reazioni. Ecco la sua replica:

E pensare che ero tra quelli che sul divano di casa criticava le reazioni dei protagonisti di Temptation. Riguardandomi, io stesso ho pensato di essere sembrato esagerato o poco spontaneo. Ma ciò che percepisci nel villaggio si amplifica e ti spinge al limite.

E voi che ne pensate?