‘Uomini e Donne’: l’opinione di Chia sulla puntata del Trono over del 24/11/17

Chia Novembre 24, 2017

Trono over - Isabella

Che poi io non vorrei spegnere gli entusiasmi di tutti coloro che sui social network è dalle ore 15 circa che osannano la sorella maggiore di Meg Ryan, alias Isabella, per l’asfaltata che avrebbe dato in mondovisione a Giorgio Manetti, però mi preme ricordavi che solo pochi minuti prima sedeva davanti a lui sorridente e pacifica, pronta a continuarne la conoscenza, ecco.

Perché è vero che ha inanellato una serie di epic win uno dietro l’altro, a partire dal “Sei solo un superficiale!” per finire al mancato bacio sulla guancia nel salutarlo per tornarsene nel parterre “Perché se ti da fastidio l’odore di fumo, ti da fastidio sempre!“… però se lui non l’avesse silurata dubito avremmo ascoltato la stessa arringa, eh.

E se l’appigliarsi al tabagismo della dama è stato qualcosa di subdolamente inaspettato, da parte del Gabbiano, la sua superficialità no. La superficialità è il suo tratto distintivo da quando il brizzolato toscano è approdato nel Trono over di Uomini e Donne ad oggi. E se hai i figli non gli vai bene, e se sono piccoli peggio me sento, e se indossi le ballerine puoi zompettare un po’ più in là, e se non viaggi non tentare nemmeno di presentarti in studio.

L’accalorato discorso di Isabella non avrebbe fatto una piega se fosse uscito dalla bocca di una donna del parterre che non aveva mai chiamato per conoscere il Manetti e che, dopo aver ricevuto un tentativo d’approccio da parte sua, stava spiegando i motivi per i quali gli rifilava il due di picche. Dalla bocca di una che un buzzurro del genere se lo sarebbe accollato volentieri fino a dieci minuti prima no, proprio no.

Quello che amo degli attacchi al Gabbiano, però, è quanto in fretta gli facciano perdere la pazienza e con essa gli abiti sdruciti da finto galantuomo d’altri tempi. Finché lo idolatri e stai ai suoi comodi riesce a mantenere il suo aplomb sottolineando con rammarico quanto tu sia bella e brava ma purtroppo non compatibile con lui, se poco poco osi metterne in dubbio la sincerità gli si gonfiano le vene del collo e inizia a vomitare carognate che nemmeno al porto di Ostia arrivano a tanto. Adoro.

Sempre a proposito delle scuse più ridicole per chiudere una frequentazione, la palma di oggi non va al Manetti nonostante il tocco da maestro a proposito della vena da fervente credente di Paola, bensì ad Angelo. Il bel campano sembrava partito bene, recriminando ad Anna Tedesco le sue domande sospette durante la presentazione di un nuovo cavaliere che in effetti avevano stupito anche me, ma poi mi è scivolato completamente quando si è concentrato sull’amicizia tra la biondona di Gubbio e il Gabbiano.

Questa avrebbe dovuto studiarsela meglio, perché dopo un mese che frequenti una donna non le puoi attaccare le pezze per amicizie pregresse di cui erano a conoscenza anche i sassi. Se il fatto che Anna e Giorgio si sentano per te è un problema, doveva esserlo dal primo giorno, altrimenti ci fai capire che sei più diesel di Ignazio Moser. E no, non è un complimento.

Video dalla puntata: Puntata interaEsterna di Giorgio e IsabellaQuestione di misticismo“L’assaggiatore…”Profumo di fumoLa constatazioneLe domandeEsclusiva Vs. Giorgio

COMMENTI

TAGS