‘Uomini e Donne’: l’opinione di Chia sulla puntata del Trono over del 1/05/19

Chia 1 Maggio, 2019

Trono over

E dopo il 25 aprile, ecco che anche il 1 maggio è stato immolato a Gemma Galgani. “Come santificare le feste“, Queen Mary edition.

Chi voleva andare a fare una passeggiata, chi a grigliare al parco, chi a fare una partitella con gli amici. E invece no, lei ci piazza tra capo e collo il Trono over, per ricordarci chi è che comanda davvero.

Puntata abbastanza sobria, quella di oggi, tra un Riccardo Guarnieri che si lamenta quando gli danno della “diva capricciosa” facendo la diva capricciosa…

…un Enrico che di conoscere Catia aveva voglia finché non ha scoperto che avrebbe dovuto pagarsi l’albergo perché lei uno che sentiva da due giorni in casa sua (giustamente) non lo voleva…

…e un Rocco principenellanimo Fredella che ha cercato di fare lo splendido con una nuova dama che casualmente aveva incontrato sul treno per Roma, salvo essere smascherato cinque minuti dopo da altre donne del parterre (tra cui Luisa Monti nostra, che spero di rivedere presto a centro studio perché come ce le serviva lei le gioie sul piatto d’argento nessuna mai) che hanno rivelato che la tattica del “sei una donna pericolosa, diversa da tutto e tutti” era lui ad usarla con chiunque.

Due paroline in più le volevo spendere sul discorso figli, che vedo che ultimamente va per la maggiore. L’altro giorno, nel prendermela con Simona Bosio (che in modo ben poco delicato si era fatta vanto dei suoi eredi per sminuire Barbara De Santi che non ne ha) le avevo ricordato che le femmine di ogni specie – salvo casi particolari – riescono a mettere al mondo una prole, se lo desiderano. Non è quindi né un merito né una conquista, ma è la natura.

Oggi è stato Riccardo ad evidenziare come, nella sua scelta delle donne da frequentare, influisca la loro voglia di mettere al mondo un bebè, perché lui ne vuole assolutamente uno.

Ecco, a me questa cosa mette un po’ d’ansia. Nel senso che vedo un sacco di gente che vive il matrimonio e i figli come degli obblighi, come degli step necessari affinché la loro vita possa dirsi davvero significativa. Guai a non sposarsi e a non mettere al mondo dei figli, che chissà cosa penserebbero di te poi.

Io credo invece che la vita di una persona possa considerarsi piena e soddisfacente a prescindere dai cliché che la società ci impone. Non bisogna sposarsi perché si deve farlo, ma perché si vuole. Che è diverso. Ed i figli, quando si incontra la persona giusta che ha lo stesso desiderio di famiglia, se è destino arriveranno da sé. Non viceversa, Riccà.

Ps. Visto l’andazzo di questi ponti, volevo avvisare Maria De Filippi che io a Ferragosto c’avrei da fa, ecco.

Video dalla puntata: Puntata interaEcuba: “Donna limitata?”Riccardo: “Mi piacerebbe avere un figlio!”Catia: “Volevi dormire… da me?”Enrico… espulso!Angela: “Rocco dici le stesse cose a tutte!”Rocco: “Gemma predichi bene ma…”

COMMENTI

TAGS