‘Uomini e Donne’: l’opinione di Isa sulla scelta di Teresa Langella (15/02/19)

Isa 16 Febbraio, 2019

Trono classico - La scelta di Teresa Langella

Trono classico - La scelta di Teresa Langella

Ma tu vai a vedere se Andrea Dal Corso sul finale doveva andare a dare questo imprevedibile senso alla sua esistenza uominiedonniana!

Io lo so che il web in questo momento è totalmente inviperito nei confronti del nostro Alex Belli made in studi Elios, del resto vedere Teresa Langella in lacrime nel suo vestito da festa con tutto il parentame agghindato e preparato alle sue spalle, è stato onestamente triste ed è stato anche normale provare un po’ di empatia nei confronti, PERò, qui secondo me c’è un però grande quanto una casa.

Insomma, gente, ma da quanti mesi andiamo ripetendo che Andrea sia una sòla? Era evidente, lampante, lapalissiano. Uno che 24 ore prima stava organizzando l’esterna da sogno a Mara Fasone e 24 ore dopo stava corteggiando Teresa come potrebbe mai essere credibile?

Abbiamo passato mesi a ironizzare su quanto fosse artefatto, attore, finto, falso e via discorrendo… è mai possibile che Teresa non se ne fosse resa conto? O forse se ne rendeva conto ma, come da clichè tipicamente femminile, ha voluto insistere pensando di poterlo cambiare e di essere lei perZona speciale che lo avrebbe fatto innaMMMorare? Questo, però, succede SEMPRE nei romanzi, molto RARAMENTE nella vita reale, MAI a Uomini e Donne.

E onestamente, da una donna che non ha più quindici anni ma ne ha quasi trenta, mi aspetto che dei fossi del genere sia in grado di riconoscerli e scansarli invece che tuffarcisi a pesce pensando che con lei il lui di turno sarebbe stato diverso.

Vi giuro, io Andrea riesco a colpevolizzarlo fino a un certo punto, perché per me era tutto così palese (e le opinioni sulle puntate passate testimoniano il mio pensiero) che, vi dirò, il suo ‘no‘ finale me lo ha fatto quasi rivalutare in positivo e vi spiego perché:

secondo me il Dal Corso se ci fosse stata una scelta normale, di quelle in studio, con i petali di carta e la canzone della Amoroso in sottofondo, avrebbe detto di sì. Ovviamente sarebbe stato un sì completamente farlocco (come, a volercelo dire papale papale, sono farlocchi un buon 80/90% dei sì e delle coppie che escono da quello studio) finalizzato unicamente ad aumentare i follower, a fare le copertine, a fare i post dedica su Instagram con le foto romantiche rigorosamente posate e scattate da un fotografo che la “coppia” si porta pure al cesso, Temptation Island (quello normale se si è stati bravi, quello Vip se si è stati tanto bravi) e tutto l’iter classico che ormai sembra ben tracciato per trasformare tutti questi machicazzosei in illustri influencer, fashion blogger, gieffini, naufraghi e non – professioni varie.

Penso che invece questo meccanismo particolare, che ha visto il coinvolgimento anche delle famiglie, che gli ha permesso di toccare con mano qualche spaccato di realtà della vita di Teresa, e che quindi gliel’ha mostrata non solo come ‘la tronista’ ma anche come una normale ragazza di 27 anni che si è presa una mega scuffia per lui, gli abbia fatto fare un passo indietro e lo abbia portato a decidere che probabilmente non era il caso di portare avanti la presa per il culo fino alla fine.

Insomma, parliamoci chiaro, lui sapeva benissimo che dicendo di no si sarebbe attirato tutte le ire del mondo e schiere e schiere di hater che da ieri notte non fanno che intasare i suoi profili social per insultarlo come si gli avesse scannato un parente, allo stesso modo sapeva che dicendo di sì avrebbe avuto le fan della coppia che lo avrebbero idolatrato e ‘Terry e Andre sono per pochi‘, e ‘Come loro nessuno mai‘, e ‘La tasca a destra in alto‘ e tutte quelle altre minchiate tipiche dei fandom uominiedonniani (ciao fandom uominiedonniani, non vi offendete, io vvb).

Poi, certo, possiamo discutere sul fatto che sarebbe stato decisamente più rispettoso, da parte sua, presentarsi faccia a faccia da Teresa per spiegare a lei, e a TUTTI i suoi parenti agghindati a festa, le ragioni del suo ‘no‘ ma insomma, parliamo pur sempre di Andrea Dal Corso, non possiamo pretendere troppo… già il fatto che non abbia dato il via all’ennesima coppia fake di quest’ultima decade di troni defilippici è per me motivo di gioia e sollievo.

In tutto ciò, come vi dicevo, Teresa non riesce a farmi del tutto pena perché non solo si è voluta buttare a pesce su una causa palesemente persa (ma ve lo ricordate quanto ci ha ammosciato le ovaie per TUTTO il trono ripetendo che voleva una persona normale, semplice, semplice e normale… e poi vai a scegliere l’ex tentatore di Temptation Island che ha accalappiato una tizia fidanzata in un villaggio sardo, l’ha illusa di esserne coinvoltissimo, le ha scattato foto in vasca con mezza chiappa di fuori, è andato in Grecia a limonarsi anche gli attaccapanni, poi è andato a Uomini e Donne, corteggiava la tua amica di trono che detestavi, lei se ne è andata, lo ha mollato lì come uno stronzo e solo dopo TUA richiesta è passato a corteggiarti?), dicevo non solo ha la colpa di essersi buttata su uno che aveva la scritta ‘SONO UNA BIG FREGATURA‘ tatuata in fronte, ma per di più ha messo in mezzo a tutta questa vicenda una persona come Antonio Moriconi che, qui lo dico e lo confermo, era l’ultimo, davvero l’ultimo, a meritarsi di essere usato al solo scopo di creare un po’ di suspense per la scelta finale.

Non so se da stamattina Antonio si farà inghiottire dal vortice e diventerà tale e quale a tutti i suoi predecessori, ma fino all’ultima puntata che ho visto a me lui ha proprio dato l’idea di essere una persona davvero genuina, davvero interessata a Teresa, davvero convinta, quando si rapportava alla tronista, di farlo seguendo i criteri che si seguono in una conoscenza normale nella vita reale. Lui credeva alle parole di Teresa, non considerava nemmeno l’opzione ‘lo dice per fare show‘, lui ha proprio applicato le regole della vita vera a Uomini e Donne, con una ingenuità che a momenti davvero mi faceva tenerezza.

Ecco, se serviva un fantoccio da portare fino alla fine per poi scegliere Andrea, quel fantoccio non doveva essere Antonio. E non cercate di farmi credere alla favoletta del ‘ero indecisa fino all’ultimo, ho capito tutto in villa‘ e bla bla bla perché io DA MESI scrivo che Teresa era cotta di Andrea perché era palese.

Teresa ha sempre saputo che avrebbe scelto Andrea. Ad Antonio avrebbe potuto risparmiare la delusione finale perché sì, per me lui è davvero rimasto deluso e per me lui davvero è stato sincero. E badate bene che io, e chi legge abitualmente le mie opinioni lo sa, nei confronti di tutte le persone che ruotano intorno a Uomini e Donne parto con un grado di sfiducia pari a 99,9 su 100. Antonio era proprio diverso. Lui è rimasto fino alla fine perché alle frasi di Teresa, quelle classiche frasi che il tronista dice alla non scelta per tenerla buona, ci ha creduto davvero e, complice anche un po’ di immaturità data dalla giovane età e di scarsa esperienza, non è stato abbastanza sveglio da non farsi strumentalizzare.

Anyway, tirando le somme, questa scelta è stata registrata giorni fa quindi penso che più o meno saranno già passati tutti in modalità stigrancazzi per cui lo faccio anche io, ecco. Faccio tantissimi auguri in primis ad Antonio di trovare una brava ragazza che lo ami per lo splendido ragazzo che è (NOTA BENE: la ragazza NON la cercare in tv, Anto, please perché una volta hai sbagliato e ti ho difeso, ma se perseveri ti sfanculo :D), a Teresa di trovare l’amore che cerca e che possa essere un amore semplice anche nei fatti e non solo nelle intenzioni, e ad Andrea… beh, ad Andrea auguro di potersi imbucare in qualche altro programma televisivo a caso perché so che è quello che vorrebbe anche lui.

Mi sono dilungata tantissimo sulla scelta e non ho più spazio per dilungarmi su tutto il confezionamento della puntata. Tra l’altro credo davvero che anche volendo non riuscirei a dilungarmi perché è stato tutto così INFINITAMENTE trash che, vi giuro, io mi sento sopraffatta.

Nessuna parola potrebbe esprimere quanto surreale sia stato ciò a cui ho assistito… la voce di Luca Ward che è passato da ‘Al mio segnale, scatenate l’inferno‘ a ‘Andrea fa recapitare delle merendine a Teresa e Antonio‘, la Galgani che ‘appare della nebbia‘ col caschetto da guerra a bordo del sidecar, la chiave della lettera di George, Anahi Ricca col pulmino di Selfie – Le cose cambiano, Alessandro Borghese che chiede se Teresa sia più succulenta o croccante, i colloqui col papà di Teresa alter ego di Pietro Savastano, Gigi Finizio che canta la canzone d’amore di Roberta Mercurio e Flavio ZerellaTina Cipollari vestita con la carta del presepe che stava scivolando dicendo addio per sempre a una rotula, il tizio vestito da Re di Coppe che annunciava gli invitati alla festa, Valeria Marini che mentre si consumava il dramma della Langella si chiedeva se ci fossero le cotolette, Sossio Aruta che… vabbè, Sossio Aruta. Troppo, davvero troppo, tutto troppo. Queen Mary ha preso 10 anni di trash e li ha concentrati in 200 minuti. Sono confusa, stordita. Ma appagata, profondamente appagata. Ieri si è scritta la storia del trash.

Video della puntata: Tempo di arrivi – Questo è Andrea La merenda Questo è AntonioLa cenaE arrivò GemmaE arrivò GemmaIl risveglioLa spaIl confronto L’incontro col padre Dopo il colloquioAlessandro Borghese La serenataIl messaggio Il regalo di Gemma L’organizzazioneLa partenza dalla villa I giudizi di Anahi Gianni e TinaGiulia De Lellis La non sceltaLa sceltaIl no di AndreaTeresa dopo il no

COMMENTI