‘X Factor’: l’opinione dei nostri utenti sull’ultima puntata

Chia 28 Novembre, 2011

X Factor l'opinione degli utenti

Buongiorno, cari.

Seconda puntata e il gioco comincia a farsi duretto. L’umore al momento è rabbioso, perché ho letto in giro certe robine non proprio carine sui miei Bastardi (ma quanto è abusata la frase “sputare nel piatto in cui si è mangiato”?) Quindi faccio l’avvocato del diavolo (che diavolo non è). Lì dentro CHIUNQUE viene trattato da prodotto televisivo. Non capisco dove stia lo scandalo nel dirlo. La Sony vuole solo pezzi radiofonici. Oddio, che rivelazione. Ma soprattutto… Hanno detto di essere stati contattati dalla Magnolia. Questo NON VUOL DIRE che hanno saltato i provini. Il fatto che fossero stati chiamati dalla produzione si sa dal 2009 perché loro l’hanno detto SUBITO (prima ancora che finisse la seconda edizione; nel vecchio blog deve ancora esserci, da qualche parte, la loro intervista a Vanity Fair) . E la cosa è molto più semplice e pulita di quanto non appaia. I gruppi vocali sono pochi, i trentini anche meno. Uno squillo allo Studio Gulliver per avere dei nomi di gente in gamba. Nella lista fornita c’era il loro. Sono stati contattati. Sono andati ai casting “per fare un giro a Milano e comprare un divano all’Ikea” (parole loro, di tanto tempo fa). E si sono fatti TUTTA la trafila dei provini come TUTTI gli altri. Chiusa aprentesi, e scuse sentite a tutti per il pistolotto, ma mi girano quando si tenta di farli passare per sporchi, ingrati, raccomandati o chissà che altro. Se così fosse, non suonerebbero nei club e non si produrrebbero i dischi da soli, o no? Per quanto mi riguarda, li considero tra i pochissimi, usciti da X Factor che, di fronte alla possibilità di sfondare snaturandosi, non si sono venduti le chiappe. Stima infinita, ragazzi.

Vabbè. Adesso che mi sono sfogata va meglio e possiamo cominciare.

LOVE STORY 2011: LA ZINGARA E IL MAMMONE

Il massonico labaro e le nubi minacciose. Again. OC è vestito meglio della scorsa volta, ma ce n’è di lavoro da fare. Arisa sta bene anche con le righe, e non è da tutti (ma perché non ho delle caviglie belle come le sue?!), Morgan fa l’idiota con l’iPad. Capisco subito che stasera è fuori come un melone e che il peyote gli esce dalle orecchie. OC annuncia uno scoop sull’eliminazione di Rahma. Ecccchessaràmmmai! Morgan e Sventura che fanno comunella?

Si parte con Claudio che porta “Dog Days Are Over” di Florence + The Machine. Comincio a battere le mani a tempo. È una cosa che mi parte in automatico. L’orsacchiotto gigante mi piace. Un po’ ingessato, di sicuro lontano dalla teatralità degli originali, ma la sfanga senza problemi. Lo voglio su un pezzo dei Nine Inch Nails. Chiedo troppo? Morgan dichiara la sua ignoranza circa il pezzo e dice che gli sembra un finto Iggy Pop. Epic fail. Il primo di questa serata. Oddio, Morgan mi mette ansia. Ha gli occhi tremendamente all’ingiù. Ed è livoroso.

Oooooh. Zitti tutti. Tocca a Giiiiiieeesssica! Giù di voce e assonnata. Perché di notte, per dirla come Sventura, “gioca a Burraco” col Valerio. Povero ragazzo. Di lui resterà solo un etto di macinato scelto :p

Chissà se la mamma di CoccoDiMamma avrà qualcosa da ridire sulla dispensatrice occulta di limonate del suo figliolo. Vai, Giiiiiessica, magnatelo! (almeno la sua presenza lì dentro dimostrerà di avere un senso). Ma c’è il terzo incomodo: Morgan smarpiona quando scopre che la ragazza è maggiorenne. Oh oh. La mini-strega canta ‘Messaggio’ di Alice. E nessuno deve toccarmi Alice. Mi metto in ascolto. Sì, è giù di voce. Ma quel grattato la rende ancora più malefica. No, sul serio. Questa ragazza è un incanto cimiteriale *_* Elio viene contagiato dai fumi di Morgan. Dice che la vvvvvipera lo fa pensare alle giostre. Sarà la sua aria da zingara selvaggia? Occhio al malocchio.

Saluto obbligato ai vocal coach. Ma non vi manca la Casale? No, eh? Neanche a me. Marchetta a Sky e si procede. Mariangela Papasidero. Che non conosceva “Jealous Guy”. Morgan vuole mettergli il papillon. Oh, capisco perché l’ha voluto in squadra. LIMONATA! E vabbè. Se a lui piace perché frenarlo? Dio quant’è gagà. Non che la faccia male, eh. Però… Non c’entra niente con le parole che canta. Sembra un ragazzo geloso, rabbioso e poi pentito come io sembro una cheerleader bionda. Arisa: “L’hai cantata con una delicatezza quasi femminile.” Ecco. Battibecco tra Morgan e Elio. Elio, placidamente, vince ai punti. Morgan ha bisogno di ficcare la testa sotto il rubinetto.

E siamo all’annunciato scoop. Che altri non sono che Morgan e Sventura che fanno comunella e buttano fuori Rahma, con tanto di ‘vaffanculo’ ingrugnato di Arisa. Ma va???? Satanassi! Il pubblico fischia. Sventura si arrampica sugli specchi. Morgan difende stucchevolmente la sua amichetta. Detto questo, io preferisco le 5. In tutto questo Elio se la gode.

A proposito. Le 5. Con “All the single ladies”, ovvero , uno dei pezzi più bruti della storia. Discinte e succinte. Molto girl-band. Modalità Wooden Chicks ON.. No, scusate, non ce la faccio. Morgan s’arrapa.

Tocca a Franceschina. Che si ritrova sul groppone i Baustelle. Con l’unica canzone di Bianconi e compagnia presente sul mio iPod. Perché… insomma… non so se è il caso di dirlo… ok, lo dico… collezionocanzonicheparlanodisuicidio! Ecco, l’ho detto. Fermo restando che i Baustelle mi sono indigesti.

Vestita da collegiale, assomiglia sempre di più a quella schifosetta di Bella Swan. Ma canta meglio ed è più simpatica di Bianconi. Il che non è un grosso sforzo. Morgan show. Insulta i Baustelle, cita Ungaretti a sproposito, e poi dimostra di non sapere manco di che parla il testo. Rubinetto, dove sei? Però, sì. Svegliate Francesca con roba tosta, grazie. Sul “Pace all’anima sua” di Morgan a Bianconi mi cappotto.

È il turno di Barbavecchio. Lo. Odio. No, sul serio. Non lo tollero. Lo prenderei a scarpate sul sopracciglio. Damiano Fiorella almeno era simpatico. Lui no. Lui ti fa un favore a campare. Che ci sta. Ma non con quell’aria da ‘sono circondato da merde’. Oh, poverino. Gli è stato imposto di togliere la mano dalla tasca. Sono cose che feriscono. Posso passare a quello dopo? Mi indica. Aiuto!

Pausa James Morrison, prima di sapere chi verrà segato. James Morrison… Amici di vecchia data! Vi ricordate le parolacce che mi sono presa da un fan del suddetto alla sua prima ospitata a X Factor? Io sì. Certe cose non si dimenticano. Quindi mi sta sulle balle a prescindere. In più è anche un cantante-zuppa. Quindi mi mangio la mia macedonia di lamponi con panna fresca e zucchero caramellato alla faccia sua.

Collegamento col Cubo dell’Extra, entrano i concorrenti avvinghiati ai giudici (soprattutto Arisa fa il koala con Claudio) e così sia. Io manderei al ballottaggio Morgan e il suo harem di pueri in toto. Ma nessuno mi dà retta. Le cinque Wooden Chick, anche questa settimana, sono a rischio eliminazione.

Procediamo. Una tantum. Sapevamo che doveva succedere . I Moderni ex FreeChords cozzano contro i Black Eyed Peas. Procediamo per assoluti stasera. Dopo il pezzo più brutto del secolo, il gruppo più sopravalutato del secolo. Su quattro ce n’è uno che canta in modo decente. E ho detto tutto. Io ho un problema con questi ragazzi. Sembra che debbano fare i simpatici per forza e su di me la cosa sortisce l’effetto contrario. Vabbè. Celeste, nelle parti da solita, è disastrosa. Sorry, Elio. Fai bene a bacchettarli perché non seguono le direttive. E comunque non è che Fergie sia meglio. Oddio, l’occhialuto è il clone di Stefano Filipponi. Svegliatemi da questo incubo.

Arisa si gioca la sua regina. Antonella, tanto bella e troppo magra riporta in vita Giuni Russo. L’arrangiamento poppeggia troppo per i miei gusti. Cioè… che diavolo è quel tunz tunz reiterato? Il pathos del pezzo si perde. Lei è brava, ma la canzone finisce per sembrare una delle tante schifezzine da sabato sera. Triste. Non vorrei che la bruciassero in un percorso ipercommerciale da discoteca. Angolino personale: questa canzone mi spezza il corazon, lo riduce in briciole e poi se lo fa trifolato in padella. Lasciamo perdere, che è meglio. Mentre la sua girl le urla ‘Ti amo’ dal pubblico eAntonella si commuove, la dedico a chi so io e vado avanti.

Tocca al trastullo sessuale di Jessica, Valerio CoccoDiMamma. Morgan ha tutto il tempo per dire che Nina Simone era francese. La aggiungo alla lista. Il pupo se la cava meglio dell’altra volta. Niente di trascendentale, ma s’è capito che non è lui a uscire più spompato dalla faccenda. :p Resta il più moscio del mazzo già abbastanza moscio di Morgan. Va detto che Io, prima di lui, liquiderei Vincenzo. Morgna lo definisce non migliorabile in quanto già perfetto. Sì, vabbè. Intanto Lucy Liu e Uma Thurman duellano con le loro katana in un giardino innevato.

Arrivano le mie portatrici di medaglia d’argento, le Cafè Margot (sì, le f una volta erano due). Mica facile stare in equilibrio su “it’s oh so quiet”. Eppure per me sono le migliori della serata (Vittoria è scatenata). Magnifiche. Nulla da dire, cappelli da togliere, tripli in chini per ribadire il concetto. Troppe critiche, per lo più gratuite.

Riprecipito sulla terra perché tocca a Saponetta. Che canta Tiziano Ferro. Connubio micidiale, per quel che mi riguarda. Il bello, con Tiziano, è che CHIUNQUE può migliorargli i pezzi. L’anno scorso l’hanno fatto i Kymera, quest’anno tocca a Faccina Linda. La vestono di pelle nera. Le sta come a Nevruz stava lo smoking (Ciao, Ruz). Morgan lo fa notare e definisce il pezzo ‘imbarazzante’. Riesce sempre a farsi tanti nuovi amici, eh. Arisa la trova tatangelica. Per me punta anche allo stesso target della signora D’Alessio e ricorda in modo inquietante la Pausini.

Devo subire anche i Soliti Idioti, grande piaga dell’ultimo anno (avrò dei limiti ma il loro umorismo quando non mi scivola addosso mi urtica soltanto). L’iPad di Morgan finisce in pezzi. Il nostro veleggia verso lidi oppiacei non raggiungibili dai comuni mortali e non se la piglia. Io avrei infilato le ‘macerie’ dello schermo nelle loro narici.

Nuovo verdetto. CoccoDiMamma al ballottaggio. Jessica si guarda intorno, scorge Papasidero e Barbavecchio, decide che il suo giocattolino non è rimpiazzabile e invoca la luna perché lo salvi. Elio è sorpreso di vedere salvi i suoi Moderni. Piglia e zitto, che a caval donato non si guarda in bocca. Eh, ma lui lo sa. Lo sa che avrà contro uno schieramento di mammà e BM. Senza contare le macumbe di Jessica. Inutile dire che le cinque ragazzone al ballottaggio si mangiano Cucciolo a colazione. Morgan mastica. Arisa chiama il tilt dopo essersi incartata. Situazione imbarazzante. Figuraccia epocale. Morgan s’incazza. Lo schieramento mammesco funziona. Jessica sgozza un paio di galli neri e Valerio si salva. Elio va in terapia.

Io lo seguo sognando un podio tutto di donne. E con l’incubo della prossima puntata a tema: disco party. Argh. Il ricordo dell’eliminazione di Dorina Leka mi piomba addosso. Speriamo di non replicare. BlueJean

COMMENTI