Barbara D’Urso: l’opinione di una nostra blogghina sulle contraddizioni della conduttrice

Barbara D'Urso

Ciao a tutti. Dopo tanta esitazione mi sono decisa a scrivere. Vorrei esprimere la mia opinione su un personaggio della televisione che ogni giorno “entra nelle nostre case”. I ben informati sicuramente avranno gia capito, sto parlando di Barbare D’Urso. Sinceramente mi sono molto stancata del suo continuo atteggiamento di benevolenza e di fratellanza nei confronti di chiunque si trovi di fronte. Vorrei provare ad elencare con voi tutti i suoi valori colmi di contraddizioni:

– è contro ogni tipo di sfarzo e lusso, ma poi è vestita Richmond, ha migliaia di scarpe.

– si ritiene una donna del popolo. Ma crede realmente che noi siamo dei poveri cretini a crederci? Se sei veramente una donna del popolo vai a lavorare in fabbrica, vendi la tua villa di lusso, vai al mercato. E poi smettila di sottolineare questa cosa. Se lo fossi davvero non lo sottolineeresti ogni 3 secondi. Abbiamo esempi di donne dello spettacolo che dimostrano la loro genuinità senza nascondere la loro posizione sociale (Ilary Blasi, la Marcuzzi).

– lei è contro gli accanimenti mediatici, però vogliamo ricordare la morbosità con la quale ci ha raccontato le vicende di Sarah e tutte le altre vittime? Continue interviste, collegamenti con i famigliari delle vittime per poi dire “lo facciamo per fare giustizia alla vittima e per ricordarla”. Se la vuoi davvero ricordare, basta una fotografia e la giustizia si fa in tribunale. Non è il fatto in sè che mi disturba ma più che altro il suo continuo voler apparire la donna migliore del mondo.

– a seconda dei fatti si ritiene una donna aperta (ospita trans, ama gli omosessuali), per poi definirsi donna all’antica e ottusa dopo 3 giorni in fatto di sesso e relazioni. A casa mia o sei aperto o sei chiuso. Oppure se non lo sai, stai zitto.

Ne avrei altre di cose da dire, ma per ora mi fermo qui. Aspetto vostre opinioni. Mary!