Laura Drzewicka: “Non mi serve un uomo per crescere mio figlio”

Di Edicola - 11 ottobre 2013 11:10:46

Visto

Dimenticate la sexy Barbie del Grande fratello 9: adesso Laura Drzewicka si è trasformata in una dolce mamma per il suo Lapo: “Sono tornata a vivere dai miei a Bologna. E’ stata una scelta spontanea dopo il parto: con il mio uomo non c’era più serenità e io volevo che mio figlio crescesse in un ambiente tranquillo. Ho passato un anno intenso e difficile: avevo abbandonato tutti i miei progetti per coronare il sogno di costruire una famiglia, invece mi ritrovo ad essere una mamma single. La nostra relazione non poteva più funzionare, così, una volta partorito Lapo ho atteso qualche settimana e poi ho deciso. Andrea è un uomo troppo autoritario e troppo maschilista, percepivo di non avere più la mia indipendenza. Ho dovuto troncare, anche per il bene del piccolo. Per Andrea avevo lasciato tutto; il mondo dello spettacolo non mi dava più soddisfazione: troppa fatica, pochi risultati. Quando ho scoperto di essere incinta, mi tremavano le mani dalla gioia. Purtroppo, da quel momento è iniziato il declino della nostra storia, nonostante convivessimo già. Lui mi è stato vicino durante il parto; credevamo che l’arrivo del bambino avrebbe sistemato le cose, ma non è stato così. Una volta dimessa dall’ospedale, sono ricominciati i litigi, così, sentendomi dire per l’ennesima volta “Lascia questa casa” ho fatto i bagagli. La mia felicità ora è mio figlio, anzi, se avessi saputo che era così bello, avrei fatto un bambino ancora prima. Una donna può essere moglie e madre, ma anche sensuale. In più voglio dire a tutte che fare la mamma è bellissimo e anche facile. Io sto sempre con lui e mi sono informata su tutto. Ritrovandomi da sola, senza un compagno, so che avrò bisogno di tanta forza di volontà”.

Fonte: Visto