Up&Down, spazio alla moda: Alessia Cammarota

Eccoci all’appuntamento settimanale con la rubrica Up&Down curata dalla nostra blogghina Martina che esaminerà il look di un personaggio dello spettacolo, indicando una mise Up ed un outfit assolutamente ed inesorabilmente Down! A lei la parola:

Up&Down - Alessia Cammarota

Oggi parliamo di un volto noto di “Uomini e Donne”: si tratta di Alessia Cammarota, già corteggiatrice dell’ex tronista Francesco Monte, attualmente corteggiatrice di Aldo Palmieri del Trono Misto.

UP: Partiamo dal presupposto che io adoro Alessia, la adoravo fin dai tempi del trono di Telesanna (forse avrei amato anche Laura Lella se fosse stata sua rivale :D) e sono stata molto felice di rivederla in trasmissione, sperando che non avesse cambiato il suo atteggiamento tutt’altro che simpatico, ma assolutamente sincero. Non ha deluso le mieaspettative: Alessia è ancora presuntuosa, irritante e chic. I suoi look in puntata sono a mio avviso sempre impeccabili, è raffinata senza sembrare vecchia, è alla moda senza essere ridicola. Questo look ne è un esempio: abitino nero, semplicissimo, e un tocco fashion: la “statement necklace” (non riesco a trovare una traduzione che renda in italiano, in ogni caso per noi che parliamo come magnamo, sono quelle grosse collane di bigiotteria). Voto: 7

DOWN: Io lo so che direte “sei la solita bacchettona che ripete sempre le stesse cose” ma visti i commenti sul post in cui insultavo le scarpe di Elga Enardu, mi pare di capire che il concetto “le Hogan sono senza dubbio il manufatto più orribile che il genere umano abbia mai concepito” non vi è ancora ben chiaro. Visto che la mi opinione sembra non essere abbastanza autorevole, vi citerò delle fonti più accreditate, questo è il commento che il New York Post, nella famosa Page 6, fece in occasione dell’apertura del monomarca Hogan su Spring Street: “Hogan looks like an Italian product that might as well be sold as corrective therapy for the elderly. The most un glamorous pair of shoes you’ll ever own” che si può tradurre più o meno con “le Hogan si presentano come un prodotto italiano che potrebbe tranquillamente essere venduto come terapia correttiva per gli anziani. Le scarpe meno glamour che potrai mai avere”. E stop. Ora, finita la lezione di rieducazione al buon gusto, posso passare al look di Alessia. Cara Ale, il tuo personaggio di ragazzina-snob-sotuttoio (che secondo me non è un personaggio ma la tua vera natura e da figlia unica viziatissima ti sono solidale) funziona se sei una strafiga sempre perfetta che si può permettere di guardare dall’alto in basso la corteggiatrice con unghia ricostruita di 20 cm di turno (leggi Stefania Decortes), non se ti vesti da casalinga disperata. E’ inutile che tenti di salvarti con gli accessori e segui la regola “basta un filo di perle ed è subito Audrey Hepburn” quella tuta in ciniglia altezza polpaccio farebbe sembrare anche la più raffinata delle parigine la protagonista di un reality su E! Entertainment. Voto: 4