Vladimir Luxuria contro l’ex naufrago Davide Di Porto: “Se ti vuoi travestire, fai pure, ma non dire che somigli a me!”

Di Edicola - 9 aprile 2015 13:04:23

Nuovo

Qualche settimana fa, l’ex naufrago Davide Di Porto, che era stato nel gruppo dei ‘Non famosi’ dell’Isola dei famosi 7, ha raccontato della sua nuova esperienza come attore teatrale e protagonista dello spettacolo Ippolita la schiava, in cui si traveste da donna. Nell’intervista il body builder romano, che in un primo momento ha anche tentato la carriera nel porno, ha anche ammesso di essersi ispirato a Vladimir Luxuria per riuscire ad interpretare meglio il personaggio (QUI per rileggere l’intervista). Ma la diretta interessata, anche lei in passato naufraga (e vincitrice) dell’Isola dei famosi, non ha apprezzato molto questa dichiarazione. “Anni e anni di epilazione con elettrocoagulazione andati al vento! Dopo Conchita Wurst, la donna barbuta, adesso abbiamo la donna body builder! Ma lui mi vede così muscolosa? Capisco che non sono esile come una modella, però da qui a vedermi come una body builder…Una via di mezzo no?” esordisce lei ironica, e poi aggiunge: “Onestamente non mi ci rivedo molto, perché ho cercato di ‘femminilizzarmi’, di ammorbidire le asperità maschili e le spigolosità del mio genere anagrafico. E’ vero, faccio un po’ di palestra, ma a questo punto mi chiedo: starò esagerando con l’allenamento alle braccia? Non so se prenderlo come un complimento o no. Di sicuro è una provocazione. Vedere quest’uomo tutto muscoli indossare un abito femminile può lasciare spiazzati. Ma è un’operazione divertente e di certo cercherò di non perdermi lo spettacolo! Denota di sicuro un certo coraggio da parte sua. Comunque sia, non me lo sarei aspettato da parte sua: ha sempre mostrato un’immagine così da macho! Nello spettacolo tutto è consentito e qua parliamo di un esperimento che butterà nello sgomento il politico Carlo Giovanardi!“. Quando le si riferisce che Davide ha ammesso di aver avuto difficoltà a camminare sui tacchi, la prima parlamentare transgender ha risposto: “Io adoro i tacchi, ma mi piace anche toglierli. Mi spiego: per indossarli ci vuole una certa virilità, nel senso che ci vuole uno sforzo fisico davvero notevole. Devi stare continuamente in tensione assicurandoti di portarli bene altrimenti i polpacci si sviluppano e ottieni l’effetto Maradona!“. Poi, facendole notare che Di Porto ha ammesso di farlo soprattutto per il bisogno di sostenere la propria famiglia, Vladimir risponde: “Ma questo è Full Monty in versione trans! Nel film c’erano gli operai che facevano gli spogliarellisti, qui gli ex naufraghi che ci rubano il mestiere! Sinceramente faccio un certo sforzo per immaginare la femminilità di Davide. Mi auguro che non parli anche con voce da donna, altrimenti mi vado a buttare davvero da Castel Sant’Angelo! Comunque, spesso mi capita di avere questi culturisti in casa e capisco che hanno i capelli a zero perché così si infilano prima la parrucca. Vogliono provare tacchi e abitini, così gli rispondo: ‘Scusa ma chi è la femmina?'” dice lei, sempre più provocatrice. Infine, quando le si chiede se le era già capitato che la prendessero come punto di riferimento, Vladi risponde: “Una volta ho fatto da coach all’attore Enrico Lo Verso. Lui, eterosessuale, doveva interpretare il ruolo della trans Desideria nel film Come mi vuoi, in cui io ho fatto un cameo. Sono stata un mese dalla sera alla mattina con lui perché doveva imitarmi. E’ andata bene…Ma almeno in quel caso mi hanno pagata! A Davide faccio il mio in bocca al lupo…Perché d’altronde anche il lupo si travestì da nonna per mangiarsi Cappuccetto Rosso!“.

Fonte: Nuovo