Barbara Chiappini: “Basta con la tv, ora voglio fare la mamma a tempo pieno!”

Di Edicola - 13 maggio 2015 09:05:11

Nuovo

L’attrice e conduttrice Barbara Chiappini è stata fotografata bella come sempre ma radiosa come solo una donna incinta può essere. L’ex naufraga, infatti, è all’ottavo mese di gravidanza e presto arriverà il suo secondogenito. “Ho sempre sognato di metter su famiglia e ora che sto per dare un fratellino a Sveva, il cerchio si chiude e il sogno si realizza in tutto e per tutto. Sono al settimo cielo, ho fortemente desiderato questo bambino e avevo sempre desiderato che Sveva non restasse sola. Così, quando ha compiuto sei mesi, io e mio marito Carlo Maria Agostini abbiamo cominciato a fare i primi tentativi di concepimento e dopo un mese ho scoperto di essere incinta. Io volevo un maschietto, perché sono cresciuta con un fratello, Andrea, che mi ha sempre fatto da spalla nei momenti difficili. Anche Carlo desiderava un maschio, dato che è già padre di una ragazza di 15 anni, avuta prima di Sveva da una relazione precedente“. Oltre a fare la mamma, la showgirl ha anche messo su un’azienda agricola in cui coltiva frutti di bosco. Quando le si chiede se questo significa che ha chiuso con la tv, risponde: “Se mi fanno offerte poco impegnative, non dico di no. Per esempio, mi hanno chiamato per fare da testimonial per un’azienda che produce biancheria per la casa e a metà agosto condurrò degli eventi in giro per l’Italia. Ma si tratta di lavori che posso conciliare bene con la mia vita da mamma. Per il momento, i figli sono la mia priorità: io non rinuncio a questa fase meravigliosa della mia vita“. Quando le si chiede come procede la gravidanza, invece, Barbara racconta: “Ho avuto forti nausee nei primi tre mesi, cosa che non mi era successa prima, ma ho messo solo 9 chili, anziché 18 come con Sveva: correre dietro a mia figlia è la migliore ginnastica! Nei mesi scorsi mi sono regalata un po’ d’attività fisica leggera in palestra, qualche passeggiata, e poi curo l’alimentazione!“. Infine, la Chiappini racconta come si prepara all’arrivo del piccolo: “L’ipotesi più probabile è chiamarlo Giulio, come il nonno paterno, d’altronde anche la prima si chiama Sveva Lucia, perché Lucia era il nome di mia madre, che ho perso quando avevo 11 anni. Penso a lei tutti i giorni, è il mio angelo custode e so che mi protegge e guida nelle scelte. A Sveva abbiamo spiegato che nella pancia c’è un bambino in attesa di uscire, che lei potrà coccolare e con cui potrà giocare. Allora spesso mi abbraccia il pancione e ride. Non è gelosa e sono sicura che non avremo problemi, perché è una bimba gioiosa: l’abbiamo ribattezzata ‘er comitiva’, perché ama stare in compagnia!”. 

Fonte: Nuovo