‘Amici di Maria De Filippi’: l’opinione di Isa sulla sesta puntata del serale

Amici di Maria De Filippi

E dopo mesi e mesi di fischi, critiche e di obiezioni anche sul modo in cui respira io la copertina di oggi voglio proprio dedicarla a Luca Tudisca, uno dei giovani talenti più immotivatamente bistrattati della storia di Amici. Forse la sua pecca è di non essere un simpaticone, o di non essere sufficientemente bbbbbbbbono da scatenare le fantasie erotiche delle tredicenni in calore che riempiono gli spalti dello studio amiciano, forse è troppo poco faIgo nei modi, un po’ troppo cupo, un po’ pesantone. Ma questo ragazzo sicuramente non è scarso, e sicuramente non è più scarso di una miriade di persone che in quattordici edizioni di questo reality sono state portate sul palmo di mano senza ragioni che potessero minimamente apparire legate al talento.

Non dico né che Luca sia uno dei talenti più grandi che abbia mai sentito né che avrebbe meritato la finale, dico semplicemente che il trattamento che gli è sempre stato riservato è ridicolo se rapportato al fatto che parliamo di un ragazzo che ha voce (le sue esibizioni le ha sempre portate a casa dignitosamente, a volte anche con degli exploit, poi che piaccia o meno è un discorso soggettivo), che ha sensibilità, che ha anche qualche buona base di scrittura. Probabilmente se invece di avere il colorito cadaverico e l’allegria di una guardia svizzera fosse stato gnocco e sbruffone con queste stesse identiche doti ce lo avrebbero venduto come il nuovo fenomeno musicale del 2015. Non so se in generale l’abito faccia il monaco ma ad Amici sì, l’abito fa il monaco e a volte quel monaco cercano pure di spacciartelo per Papa. A Luca i miei più grandi in bocca al lupo per qualunque cosa gli riserverà il futuro. In un mondo in cui KekkoDeiModà riempie i palazzetti e in cui Bigio e Mandelli vanno a Sanremo può decisamente esserci spazio anche per Luca Tudisca.

Per il resto cosa dire, nel settore danza siamo arrivati al punto in cui sono rimasti i tre migliori in assoluto, Klaudia Pepa, Giorgio Albanese e Virginia Tomarchio sono tre fuoriclasse e chiunque tra loro arriverà alla fine lo farà con merito. Sinceramente continua solo a dispiacermi molto che, mentre per Klaudia e Virginia i (meritatissimi) complimenti arrivano puntualmente, per Giorgio ci siano molte meno soddisfazioni personali. Sono dell’idea che il ragazzo paghi la sua poca affinità ai meccanismi televisivi, è uno che parla pochissimo, che ribatte pochissimo, che si tiene fuori da polemiche e dalle varie dinamiche extra artistiche e probabilmente per questo l’aria intorno a lui è sempre un po’ freddina. Sei bravo, Giorgio, sei bravissimo. Riesci a dar voce alla danza, riesci a raccontare con il tuo corpo. Lì dentro non te lo dice mai nessuno e per quanto può valere io voglio dirtelo.

Per il settore canto si va sempre più verso la finale che era prevedibile più o meno sin da 15 minuti dopo l’inizio di questa edizione, ovvero quella tra i The Kolors e Mattia Briga. Per i The Kolors gli aggettivi credo di averli finiti da un pezzo, vedere talenti del genere sul palco di Amici di Maria De Filippi è una sofferenza. Gente che nasce con doni del genere, così lampanti, incontestabili, macroscopici dovrebbe già trovarsi a calcare palchi internazionali. Per i The Kolors vincere Amici o meno non fa differenza, loro avranno successo comunque. Perché sono troppo, e quando sei troppo – davvero troppo – puoi avere più o meno difficoltà ma alla fine verrai adeguatamente ripagato.

Per quanto riguarda Briga, invece, resto ancora dell’idea che questo ragazzo continui a perdersi inutilmente in un bicchiere d’acqua. Nella mia ultima opinione sul serale avevo proprio scritto di quanto mi avesse fatto piacere vedere finalmente un Briga più riflessivo, modesto e aperto al confronto e alla sperimentazione e poi, boom, all’improvviso dopo aver fatto 10 passi avanti è capace di farne 20 indietro. Sinceramente? Ho trovato ridicola la decisione di rifiutare di eseguire il pezzo di Caparezza proposto dalla Bertè. Non mi sembra che qualcuno gli abbia chiesto di cantare un brano di Celine Dion o di Mariah Carey – robe oggettivamente lontanissime dal suo mondo e irraggiungibili per lui a livello vocale – gli è stato chiesto di cantare un brano di uno dei migliori rapper italiani. E’ difficile? E’ lontano dallo stile che preferisci e che ti riesce meglio? Beh, provaci, apprezzeremo comunque lo sforzo e poi, chissà, magari potremo anche cogliere sfumature nuove e inaspettate.

In un colpo solo siamo tornati indietro a quando all’interno della scuola Mattia si rifiutava di cantare Celentano perché a lui non piace. Ma, amore mio, se vuoi cantare quello che ti piace monti un palchetto in piazza e canti quello che vuoi, se vai ad Amici il gioco prevede anche che i ragazzi si misurino anche con robe lontane dal loro genere. E qui veniamo anche al discorso della Ferilli: “I rapper sono tutti spavaldi, personaggi di rottura, sono anticonvenzionali perché non può valere per Briga?“… è semplice, perché i rapper veramente di rottura e anticonvenzionali la tutina di Amici non se la infilano nemmeno sotto tortura. Briga ha accettato di infilarla per arrivare al grande pubblico? Beh, allora sarebbe carino che si adeguasse allo stile del programma al quale lui ha deciso di partecipare.

Che poi, boh, io sono anche dell’idea che lui con questo atteggiamento limiti se stesso. Briga ha carattere, ha stile, ha una sua identità, per me noi vediamo solo il 50% delle sue potenzialità, l’altro 50% per me c’è, esiste, solo che lui è il primo ad aver paura di scoprirlo, di provarlo, di farlo uscire fuori. Misurati con robe lontanissime da te, facci vedere come reinterpreteresti qualcosa che per te è distante, prendi una roba che non ti piace e abbi il carattere e la creatività di trasformarla in una cosa tua. Prendi un pezzo di Celentano e stravolgilo, fallo diventare il pezzo di Briga. Prendi la canzone di Caparezza e fai in modo che la gente si ricordi la versione originale e la versione tua e sia pure indecisa su quale preferire. Spavaldo? Di rottura? No, per me Briga ha solo una fifa tremenda. Dietro l’apparenza si nasconde una persona molto insicura e io mi auguro che lui prima o poi su questo aspetto ci lavori bene (invece di nascondere tutto dietro il fare da spaccone) sia per tirar fuori il 100% delle sue potenzialità, sia perché l’atteggiamento che ha adesso potrà andar bene per vincere Amici, ma fuori dall’ovattato contesto defilippico con questi modi e queste pretese ci sarebbero solo pedate nel didietro.

Ah, c’è anche Valentina Marrone, ah, no, Emma Tesio… oh, cavolo, Valentina Tesio alias la copia mal riuscita di Emma Marrone. Per me lei doveva star fuori già dai tempi del ballottaggio con Paola Marotta, o meglio per me poteva benissimo non arrivare al serale, di Emma ce n’è già una e di certo non ci serve la copia difettosa. Ieri sera, come se la somiglianza non fosse già abbastanza, la Marrone le ha pure assegnato ‘Bella senz’anima‘ che è un brano che gli appassionati di Amici riconducono inevitabilmente a lei e alla bellissima performance regalataci proprio su quel palco nel 2012. Pare che, mentre Valentina si esibiva, in casa De Martino guardando con aria di disapprovazione Stefano abbia affermato: “Ma no, non ci siamo, non la sta interpretando con la rabbia sufficiente, le manca la giusta carica emotiva… ma non è che ora posso pensarci sempre io!“. Stefano non fa beneficenza.

About Isa

52 commenti

  1. Io appoggiai Mattia quando si rifiutò di cantare Celentano perchè lontano dal suo mondo e non coerente con il suo percorso artistico. Sono contraria agli esperimenti nei talent, perchè non stiamo parlando gente affermata, di professionisti.. ma di “principianti”, di ragazzi che tentano di emergere e quindi bisogna aiutarli il più possibile a venir fuori AL MEGLIO. Ed è quello che fanno ad X factor, mentre ad Amici c’è quest’idea che tutti devono saper fare tutto ma finiscono solo per umiliarsi inutilmente.
    Diverso il discorso per i The Kolors e Mengoni. Gli unici partecipanti di un talent in grado di cantare di tutto.
    Ieri i The Kolors hanno cantato Mariah Carey, i Nirvana e i Muse. Nel passato hanno fatto Pino Daniele, Michael Jackson, Bruno Mars, Zucchero, Stevie Wonder.. cioè ma di che parliamo? Sono oggettivamente superiori.

    Quindi se Briga in passato l’ho giustificato, ieri no. Se tu ti presenti come rapper non puoi rifiutarti di cantare Caparezza usando la STESSA SCUSA di mesi fa per Celentano. Non è credibile, poi ci ha messo dentro il fatto che la Bertè lo odia e l’ha buttata sul vittimismo. Si è rifiutato perchè chiaramente non ne è capace. Sono curiosa di sentirlo settimana prossima che mi pare di aver capito lo abbia cantato (insieme ad Emma? -.-).

    Altro punto: Perchè nessun rapper duetta con lui? Ho capito che molti li chiama Elisa, ma pure gli autori potrebbero muoversi per chiamarne altri e farli duettare con Mattia, invece de Il Volo e Venditti. Perchè il messaggio che arriva è che lui non sia in grado di reggere il confronto (cosa che penso pure io).

    • Mi hai tolto le parole di bocca guarda. Questo ragazzo è stato troppo sopravvalutato da tutti in quello studio. Sabato ha toppato alla grande rifiutandosi e il fatto che si giustifichi dicendo che comunque ha cantato brani come buona notte fiorellino e formidable non lo concepisco,perchè non mi sembra che fossero così lontani dalla sua tonalità. Poi la Ferilli ancora devo capire chi ce l’abbia messa li come giudice

  2. Quoto tutto!
    Pienamente d’accordo con l’opinione di Isa
    Io non sono schierata ne da una parte ne dall’altra però, cavolo, non capisco come certe volte venga dato il voto ai bianchi dopo le esibizioni fatte dai blu
    Ormai è tutto così prevedibile che guardo la puntata solo per vedere le esibizioni tanto è palese chi vince e chi perde
    Per quanto riguarda Briga, a me non piace, non interpreta, non canta, quando esce dai suoi pezzi è come se non ci fosse sul palco. Boh, non capisco chi possa urlargli dietro così, la scelta di non cantare la canzone proposta dalla Bertè è stato un grande errore, la Bertè ha ragione e lui, così facendo, dimostra che non è in grado di misurarsi con altri cantanti o brani
    Sinceramente ha sbagliato anche Emma ad appoggiarlo
    Spero, a questo punto, che possano vincere i The Kolors, non ne sbagliano una!

  3. Briga rifiutandosi di cantare Caparezza ieri ha fatto ciocco, ovvero quello che deve fare. Riempire i daytime ed il serale mentre i The Kolors dimostrano di essere migliori. Perché i The Kolors sono i migliori, ma non sono quello che mancava alla musica italiana o europea, non sanno fare tutto, fanno pezzi banali e ritriti, in questo sono come Briga. Anzi, ieri è stata una delle loro peggiori puntate. Adesso basta, si è capito cosa vogliono fare di Briga in quel programma, lui ha mangiato la foglia, quindi col cavolo che canta Caparezza. Prima di tutto Caparezza è più lontano a Briga di Celentano e secondariamente bisognava mandare un messaggio a quella vecchia scema. Io non conto niente, ma nemmeno tu. Dice, la vecchia scema: primo nel web. Beh, è da Settembre che sentiamo Everytime e l’altro esce con Esistendo, che fa schifo, e che nessuno conosce. Che poi: tutti a parlare delle bimbeminchia di Briga. E le bimbeminchia dei The Kolors? Cerchiamo di esseri seri. Le bimbeminchia dominano qui come a X Factor, per Mengoni come per Briga. Solo che Mengoni è uno strumento molto duttile, molto interessante, che può permettersi di fare anche canzoni brutte perché c’ha sia la faccia sia la voce. In parte vale per i The Kolors, ma manca abbastanza la faccia e manca abbastanza
    Dice la vecchia scema: Luca canterai nel mio prossimo album, oggi niente finisce tutto comincia. Ma per favore. E però perché dico che devono vincono i The Kolors, che l’hanno deciso loro, perché Amici non è più Amici degli altri anni. Quando l’ho capito? L’ho capito puntando gli occhi sulle coreografie per Peparini. Giorgio e la purificazione, Virginia la bambola e le quattro stagioni. La scema dice: il femminicidio’ No, quella era l’altra puntata, questo era un’inno alla monogamia, questi sono rituali per le masse. Ma io non li capisco! Ma non li devi capire, già sono gentilissimi a farti cogliere il tema a grandi linee, li devi assimiliare, non hanno chiesto il tuo permesso. Il problema di Giorgio è che nel mucchio diventa invisibile, ma quando sta da solo fa il suo. Il problema di Klaudia è che a volte sembra spenta, ma quando brilla brilla più di tutti. Virginia sta diventando sempre più bella, Cristian secondo me per lei non vale niente, non varrà niente, presto o tardi. Devono consegnarla a dei professionisti, io vedo un gran potenziale in lei e non era così dall’inizio. I ballerini sono meglio dei cantanti e lo dico perché non capisco nulla di ballo. I Kolors devono vincere Amici e lo dico perché Amici è uno show che non ha nulla da invidiare ad altri show e Maria fa bene a congratularsi con se stessa. È riuscita a coniugare qualità e quantità. E non lo fa per invidia degli altri talent, lo fa perché ci tiene, perché vuole fare una cosa bella. Va bene, facciamo una cosa bella allora.

    • Che Caparezza sia più lontano a Briga di quanto lo fosse Celentano sono d’accordo, perchè tutti sappiamo che Mattia non è in grado di rappare. Ma se ti presenti come rapper TEORICAMENTE dovresti essere in grado di farlo, e “fuori dal tunnel” dovrebbe essere più nelle tue corde di “Una carezza in un pugno”.
      A me sta sulle palle che lui ne esca sempre “pulito”. Se rifiuta Celentano è perchè è un rapper, se rifiuta Caparezza è perchè non è il suo genere, lui canta d’amore. Il punto è che lui non è niente di definito, si avvicina più ai Zero Assoluto che ai rapper, ma si vanta di questa nomea solo quando gli fa comodo. Quando ha ragione lo difendo pure, ma mi pare che ora stia cadendo nel ridicolo.

    • Avere un’opinione diversa è giusto e aiuta a confrontarsi, ma occorre sempre portare rispetto.
      Io qui sono sicuramente l’ultimo arrivato, ma trovo molto brutto rivolgersi a una persona più grande di noi e ad un’artista del calibro della Bertè con l’epiteto “vecchia scema”.
      Credo ci sia modo e modo per argomentare le proprie tesi senza scadere nel “fuori fuori” delle bimbeminchia del pubblico di Amici, e frequento questo blog anche perché trovo in voi sempre molta ironia e rispetto.

      • OK, capisco Elfo. Ma questo non è il funclub delle Donatella, qua c’è questo e quello. E se lo posso dire di Gemma lo posso dire di Loredana. Ste ma sei sicuro ne esca pulito? E non è un modo per ringraziarlo per i daytime?

        • Infatti non lo condivido nemmeno su Gemma, ci pensa già da sola a fare una pessima figura.

          Sul “sicura” non ho capito cosa volessi dire.

          • No è che rispondevo anche a Ste. Comunque mi sembra più che giusto che tu dica la tua. Nel caso mi banneranno, non farei polemica.

          • Mica miravo a farti bannare, anzi, è la prima volta che leggo qualcosa di tuo sopra le righe e, come ripeto, mi dispiaceva perché secondo me non c’è bisogno di arrivare a quei livelli. Chiudo come mi chiedi.

          • Ma no lo so che non volevi farmi bannare. E non volevo chiudere nulla. Dicevo che, in ogni momento, qualora i piani alti non fossero contenti di me, potrebbero fare quel che ritengono giusto. Ma quindi te dici nemmeno su Gemma? A me diverte così tanto scrivere ‘la vecchia di Torino’, suona proprio bene.

        • Ne esce “pulito” perchè la trasmissione (Loredana a parte) lo giustifica sempre.
          Inoltre, se tu vuoi lanciare un artista e renderlo credibile non puoi renderlo così trash e riempire i daytime con le sue caxxate. Sicuramente lui fa comodo agli autori, ma ne perde tanto di credibilità artistica.

          • e quindi non ne esce pulito. Quello volevo dire.

          • Alla lunga no (hai ragione). Nell’ambito della trasmissione sì, ma hanno fatto più danni con lui. Lui si è prestato, quindi non lo considero una vittima.

          • Si però nessun rapper fa le cover di Caparezza, cioè in generale più che le cover si fanno duetti o si cita il beat, ma Caparezza comunque non avrebbe senso. Fibra che canta la sassaiola dell’ingiuria, Kayne che canta Eroe, Salmo che fa Mica Van Gogh, ma non esiste.

          • Ma Fibra non è andato in un talent, così come Salmo e Kanye West. E’ qua la differenza.
            (Mi pare pure Moreno cantò Caparezza, facendo una figura di me**a ovviamente, ma nei talent questo devi farlo. Finchè si tratta del tuo genere..)

          • sì, refuso, Kanye, Dio lo benedica. Ma ormai lui, Briga, si da un po per perso, sta cercando di limitare i danni. Sta cercando di rassicurare il suo pubblico. Non doveva andare ad Amici, forse. Però è un peccato anche per Amici. Perché fanno comodo questi che dal nulla macinano milioni di visualizzazioni, ma se poi li fai uscire così. Perché Amici mo è qualità qualità, ma ai tempi rischiava di vincere Mario Nunziante, ha vinto Pulli, uno poteva pensare: anch’io! Perché i giudici sono sempre stati mosci e blandi e proprio quest’anno, vivaddio, c’è la Berte a vivacizzare. Che però è una fangirl di Celentano e quindi …
            ma poi, alla fine di tutto, chi vende di più in Italia, ora? I modà.
            Quindi con Briga è un po un accanimento, voglio vedere se la Berte avesse dovuto giudicare i Modà. Secondo me sarebbe stata meno dura.

      • Comunque vecchia scema è per dire, vale quanto dire Stanis Fiordilatte, non è una vecchia scema. È una fangirl dei The Kolors

    • E tu sei quella che fa lezioni di educazione e di rispetto verso Albano dicendo ad un altro utente di non permettersi a criticarlo e poi si permette di definire la Bertè una “vecchia scema”.
      Alla Bertè che è stata una perla della musica italiana e tu potresti solo baciarle il culo.
      Ma vai a cagare di cuore. E chiudo qui.

  4. Piccola opinione proveniente da una persona che come me ne capisce davvero poco: noto spesso in questi talent che il pubblico si esalta di più per ciò che non è abituato a vedere. Mi spiego, non credo che i The Kolors siano così tanto innovativi da calcare palchi internazionali, di certo è che sono più insoliti di uno che fa ‘rap’ o un genere che gli si avvicini. La prima volta è successo con Moreno, era la novità di Amici e per questo vinse. Ma comunque non vedo tutto questo abisso tra il già citato gruppo e Briga, almeno per quanto riguarda la capacità di scrittura credo che quest ultimo sia nettamente più capace, basti leggere il testo di una qualsiasi canzone dei the Kolors per rendersene conto; dall’altra parte però loro sono molto bravi con gli arrangiamenti e Stash è super nelle cover.. Ma sulla scrittura hanno davvero tanto ma tanto da imparare.

  5. @Isaa
    Sn ad accordissm CN te!!
    Sn settimane che mi “dispero” per il fatto che Valentina sia ancora nel programma!!!!
    Secondo me sarà raccomandata da quakcuno e lo penso da quando perse al ballottaggio CN Paola Marotta la quale è decisamente più brava ma soprattutto regala più emozioni!!
    A me sta Valentina nn piaceeeee
    Nn da nienteeeee
    È monotonaaaaaa
    Solo che Emma rivede se stessa in lei e quindi cerca di salvarla sempre!!
    A proposito.. Emma nn era quella che diceva che secondo lei era più giusto fare i bAllottaggi tra cantante e cNtante e ballerino contro ballerino ???
    Ieri sera Luca si sarebbe dovuto sfidare CN Valentina e nn CN klaudia!
    Ed io ho sempre preferito di gran lunga Luca!!
    Nn solo é stato l unico a studiare per una settimana la,prova assegnata dalla Bertè a dispetto di Briga che ha stancato CN le sue scusette del,cavolo sparti ē stato pure eliminato!
    Cioē cornuto e mazziato!!!
    Per me CRISTIAN doveva essere ancora al serale al posto,di sta Valentina che uscita da amici nn se la ricorderà più nessuno.
    Un po cm la deborah iurato che a me nn é mai piaciuta e infatti secondo me vinse solo per compassione….

  6. Paola la adoravo prima del serale, ma, vuoi per le canzoni assegnate o vuoi per la tensione, ha fatto un serale molto al di sotto delle sue potenzialità. Ecco perché al ballottaggio è rimasta Emma 2.0, che purtroppo continua ad essere anche lei piuttosto imprecisa.
    Per quanto riguarda Giorgio lo trovo sopravvalutato, troppo basso come ballerino e non riesce a trasmettermi nulla. Poi quando non balla il suo genere (in cui è oggettivamente valido) diventa quasi invisibile. Cristian riusciva a condire le sue coreografie con molte più emozioni.
    Io tifo spudoratamente Kolors ma mi piacerebbe sentire la voce di Stash ripulita da ogni effetto, al naturale, perché gli altri compagni non usano tutte questi mezzi. E poi sinceramente non ne ha bisogno, è sempre super intonato e dentro al pezzo.
    Il successo di Briga non me lo spiego: antipatico e strafottente di carattere, stonato, manco bello da poter giustificare le orde di bimbeminchia assatanate. Boh. Gioventù bruciata (o da bruciare).

  7. ieri stetti al III canto dell’inferno.c’era uno che fece il gran rifiuto.e lo fece perché dei cardinali,considerandolo ingestibile,presero a parlargli ,di notte,fingendosi angeli suoi.detrattori.colui,convinto di esser una schifezza,una nullità,un bluff,rinunciò.
    e male fece.avrebbe stonato .sarebbe stato calante.sarebbe stato alzante.avrebbe pianto.ma ci sarebbe stato.e tutti giù per terra.
    +Giorgio mi sa di atleta.un signore degli anelli a tempo di musica.no?
    +antò mi sa di fumetto.mi piace.tanto.lo leggo.mi diverto.ma non è cosa nei giorni in cui penso.e,voglio dì:già son pochi.

    • scordai.luca.trovo che fece bene a farsi gelsomina.gli dà quell’aria un po’ così.da artista di strada.
      essì,scordai luca.ma il ragazzo si farà.nonostante il latte della gorilla.
      +la gorilla va bene.non pare brutto.

    • Coen ma se cantava Caparezza la polemica sarebbe stata in parte smorzata e lui c’avrebbe fatto una mezza figuraccia, cioè questa è l’ipotesi più probabile. Allora io da nessun punto di vista mi sento di criticare la sua scelta. Noi abbiamo qualcosa di cui discutere e questo qualcosa non è la pessima esecuzione di Briga.

      • se ne avesse fatto una versione a modo suo.se ne avesse fatto qualcosa di diverso.qualcosa di sporco da sputacchiare in faccia ad una che ti voleva fa il servizio.se avesse fatto il brigante e non il colorito,forse ne sarebbe uscito.dal cappio.del resto,luca,con la chitarrina elettrica mai suonata e mai cantata ,questo fece.e tutti ad applaudì.
        +il problema è:ce l’ha un modo suo?no.non è un brigante.è solo uno che s’è preso la briga.

        • ma il minutaggio, il minutaggio! Quanti minuti vale quel che dici?
          A che ora la piazziamo una cosa del genere? E poi prendere la chitarrina e imbastirci una canzoncina dignitosamente è più facile di risultare credibile facendo un pezzo come Sono fuori dal tunnel per uno che canta ‘Le stesse molecole’.

          • pensa se l’avesse cantata.se c’avesse giocato.se emma,invece di spalmargli la pomatina col ditino che non serve ad un cacchino,gli avesse tenuto botta a far qualcosa in chiave sfottò.la gorilla sarebbe passata per una scema perdente.briga per uno strafigo d’irriverente.ma con tante scuse a Caparezza.
            +la resistenza si fa,pure,con la resilienza.e ,volendo, si porta a casa pure lo show.

  8. Però voglio anche dire che per una volta i The Kolors sono stati penalizzati. Stavano dignitosamente cantando i Muse ed è arrivato J Ax a rovinare tutto. Perché ok Briga, ma pure J Ax.

  9. quando mi danno della vecchia scema non so se offendermi per il vecchia o per la scema.perchè,magari,mi consideran scema da sempre.vecchia da poco.e,allora,intendono dire che son una scema di vecchia data.non una vecchia che s’è scimunita. non c’ho capito niente.sto diventando scema.mi sa.

    • no invece secondo me bisognerebbe indagare a fondo. Che cosa volevo dire? Io ancora non lo so esattamente, MA suppongo che sia più probabile la seconda. Cioè, siccome è vecchia si è scimunita. Ma direi di no, volevo dire tutte e due le cose. Vecchia E Scema. Senza un prima e senza un perché. Dopotutto lei insulta per essere insultato, genera dibattito. Sarebbe assurdo si dicesse: io vi insulto e voi non potere dir nulla. Nemmeno Tina Cipollari può impedirci di dire la nostra, qui come nei nostri salotti. Ma poi non è la mia, è che ci sta, dirlo. Lei dice certe cose, vere, e poi insulta. Ed io come lei. La mia è una manifestazione di rispetto.

  10. Sono d’accordo con te Isa!! Trovo ridicolo tutto questo accanimento nei confronti di Luca, ha un carattere particolare, sicuramente non spicca per parlantina o per simpatia ma trovo sia un ragazzo semplice,umile,con tanto da dire e soprattutto bada raccontare attraverso le sue canzoni.. A me ha colpito dall’inizio, da quando fecero vedere i provini.. Mi auguro abbia tanto successo fuori da quella scuola che non ha saputo ne aiutarlo nel suo percorso ne farlo crescere come cantante.. Con tanto dispiacere vedo che fanno andare avanti solo i tipi alla Briga che per quanto mi riguarda vale poco come rapper, come cantante e soprattutto trasmette zero emozion. uno che entra come rapper ma di rapper non ha nulla. I fischi rifilateli a lui chissà diventa meno strafottente

  11. Ma perché non diciamo quali sono state le nostre esibizioni preferite?
    Dall’inizio del serale c’è ne è stata una dei The Kolors, una cover, che svettava. Tipo una cosa dark.
    Ieri sera dovrei rivedere, nel canto non mi ha colpito nessuna esibizione in particolare.
    Nel ballo, in generale, mi era piaciuta molto Big Spender. Molto professionale.
    Ieri sera Virginia. Ma anche Giorgio molto bene. Ma Virginia è da un po. Anche quella che ha fatto dopo il filmato su Cristian, un po di serali fa.

  12. Ma poi voglio dire, tutti criticano Emma, ma nella vicenda Briga-Berte ha detto solo la verità.
    A Moreno hanno cucito la vittoria addosso, come l’hanno fatto con altri artisti, quindi non è che siccome stai ad Amici devi fare tutto. Dipende. A Briga lo stanno cavalcando, affossando, stanno cucendo la vittoria, la vittoria vera (la vittoria fuori), addosso ai Kolors. E va bene così. Però i Kolors vengono pompati anche quando sono meh e Briga non è caricato nemmeno quando è dignitoso. Lo premiano a caso, a compensazione delle puntate precedenti, una cosa senza senso. Briga ero uno smargiasso ed è diventato un pulcino. Quindi, ricapitolando: Giorgio l’avevano reso un apostrofo rosa, Cristian è stato divorato da Virginia, Briga è il pulcino pio. Rimane integro solo l’uomo truccato.

  13. sakurakoji1973

    Mannaggia. Mi piacerebbe far parte della discussione e dire la mia,ma non ho visto. Con i cantanti ogni tanto mi diverto,ma quando ho voglia di danza,che per me è arte pura, vado a guardare Svetlana Zakharova. Non posso accontentarmi.

  14. Se fossimo in una competizione semi-seria la Bertè sarebbe già stata sostituita poichè evidentemente non riesce a valutare a prescindere da simpatie caratteriali.
    Siccome qualche colpo di neurone lo tira ancora ha capito che dietro la goffaggine di Luca si nasconde una buona potenza vocale e quindi : assist da scuola calcio con un pezzone del sexy motherfucker di Minneapolis che tira giù i lampadari.
    Chi è in Italia il rapper con lo stile più bastardo da replicare e agli antipodi dello stile di Briga? Caparezza ovviamente.
    Briga ha spiegato a mio parere in modo esaustivo e logico la sua scelta. Non vedo nessun tentativo di scappare, anzi è da apprezzare il carattere di questo ragazzo che fa le sue scelte pur sapendo di andare contro l'”establishment” e si prende tutte le responsabilità senza giri di parole. Tutt’altro carattere il Todisco che non ha perso occasione per avvantaggiarsi della situazione rimediando l’ennesima figura meschina dopo aver abbondantemente urinato furoi dal vasino e dimostrato che ancora porta rancore per Briga. A casina.

    The Kolors: vincono

    Virginia sembra un’ altra. Bellissimo serale per lei.

    Io Giorgio provo sinceramente a farmelo piacere, non lo capisco.

  15. Io ho visto poco di Amici. Non mi piace come canta Luca, ma in effetti non capisco perché non lasciarlo vivere ed esistere in pace (lui come chiunque altro, come tutti). Bravissima, eccezionale Virginia!

  16. Per Luca mi spiace, ha ragione Chia fosse stato bonazzo e svociato sarebbe stato l’idolo delle folle ( tipo Pulli).
    Briga avete già detto tutto indi salto.
    Colori del mio cuore bravi bravi bravi
    I balleronzi: tre bravi così avanti? Che si sono fumati???? nemmno un ballerino del guore???
    La mia chiosa finale è la solita maledeizione contro Peparini: che senso ha la sottotrama in una coreografia??? Già si capisce una ceppa con 300 ballerini sul palco in più obbliga il regista a staccare su guardia e ladri, chiromanti, impiccati e via. per fare una coreografia d’effetto e toccante non serve tutta questa roba, e dire dovrebbe saperlo, conoscendo bene Roland Petit. Ma tanto non ce ne libereremo mai.

Inserisci un commento

Not using HHVM