Giusy Versace: “Io, divisa tra sport, impegni solidali e teatro, ora non ho tempo per il matrimonio!”

Di Edicola - 24 maggio 2015 09:05:32

Vero tv

Dopo aver vinto Ballando con le stelle in coppia con Raimondo Todaro, Giusy Versace si sta allenando per un altro ‘test’ in tv, che la vedrà al timone del programma Alive – La forza della vita:Quando ho ricevuto la proposta, ho accettato con entusiasmo: Alive mi permette di raccontare storie di persone che, malgrado abbiano vissuto momenti drammatici, si sono rimboccate le maniche e hanno ricominciato a sorridere. Sono tutte vicende  molto commoventi, ma mi ha toccato intervistare alcune donne che hanno subito violenza. Queste interviste ‘a tu per tu’ sono la novità dell’edizione ai blocchi di partenza su Rete 4“. Lo scorso 6  maggio, il Tribunale di Roma ha deciso che l’Anas dovrà riconoscerle circa un milione e mezzo di danni per l’incidente sulla Salerno – Reggio Calabria che le ha causato la perdita di entrambe le gambe a causa di un guard-rail. A tal proposito, lei commenta: “Non esiste alcun risarcimento che potrà restituirmi le gambe e cancellare questi dieci anni, in cui ho cercato, con tanto dolore, di reinventarmi una nuova vita, guardare avanti e superare tutte le difficoltà. E’ vero, sono diventata simbolo di forza e coraggio, ma sono in pochi a sapere che dietro al mio sorriso si nascondono ferite indelebili. Le vittorie che ho conquistato nell’atletica e l’atteggiamento positivo con cui mi rivolgo alla gente mi è stato spesso rinfacciato dall’Anas in fase processuale. Come se io, dal 2005 ad oggi, avessi avuto solo il diritto di piangere e abbattermi. Invece, in questi anni ho capito che piangersi addosso non serve a niente. Oggi posso solo ritenermi soddisfatta del fatto che sia stata riconosciuta una colpa, che spero possa, in futuro, evitare quello che è successo a me“. Lo scorso 10 maggio, invece, Giusy ha battuto un nuovo record nei 200 metri: “E’ stata una bella soddisfazione, considerato che ho dovuto sacrificare degli allenamenti per Alive. Sono le prime gare, una sorta di test per le qualificazioni ai campionati italiani. Mi sto preparando anche per i Mondiali, che si terranno in Qatar ad ottobre, mentre nel 2016 si terranno gli Europei e le Paralimpiadi“. E non finisce qui, perché Giusy ha impegni anche nel sociale e a teatro: “Purtroppo, per molti disabili praticare uno sport è un lusso e grazie a Disabili No Limits organizzo eventi per promuovere gli sport paralimpici e raccogliamo fondi per donare protesi, sedie a rotelle e ausili a chi non se li può permettere, favorendo i giovani che si vogliono avvicinare allo sport. A fine maggio sarò con Raimondo ospite nella versione tedesca di Ballando con le stelle. Quando ho partecipato al talent, ho pensato ad aiutare gli altri, invece la prima a beneficiarne sono stata io: in genere sono io a dire agli altri di non porsi limiti, invece stavolta, senza accorgermene, me li ero posti io. Non portavo i tacchi da nove anni, invece li ho indossati, ho ballato e ho vinto“. Infine, essendo fidanzata da anni con Antonio Magra, quando le si chiede se tra i prossimi traguardi ci sono matrimonio e figli, l’atleta risponde: “Non lo escludo, ma per ora bimbi e nozze non sono sul tavolo dei ragionamenti, anche perché per il prossimo anno e mezzo ho impegni sportivi. Al mio fianco ho un santo: mi sopporta, mi sta vicino con discrezione e pazienza. Però vive a Milano, mentre io in Sicilia. Quindi, prima di tutto dovremmo capire come organizzarci!“.

Fonte: Vero tv