‘Grande Fratello 14’, Alessandro Calabrese chiude la storia con Federica Lepanto: colpa di Lidia Vella?

Sono protagonisti di un triangolo (quasi) inedito all’interno della Casa del Grande Fratello: lui, lei e la ex. Nell’undicesima edizione c’era stata Rosa Baiano che aveva convissuto, per un periodo limitato, con il suo ex Davide Baroncini, anche lui conosciuto all’interno del programma, e il nuovo fidanzato Emanuele Pagano.

Questa volta, però, si tratta di una situazione molto più complicata, intrecciata ad arte dagli autori del GF: dopo una settimana di convivenza nel garage in compagnia della provocante Federica Lepanto, Alessandro Calabrese è riuscito a varcare la soglia della Porta Rossa, ma ad attenderlo ha trovato la sua indimenticata ed importantissima ex fidanzata Lidia Vella, la stessa che lasciandolo gli ha strappato il cuore, la stessa il cui volto è tatuato sul suo braccio.

La difficoltà del pugile è stata evidente sin da subito, così come il fastidio di entrambe le ragazze, e la situazione, nel corso delle giornate, non è che peggiorata: a scatenare la bufera e a far esplodere i (dis)equilibri del triangolo è stata una frase sgarbata che Federica ha detto a Jessica, la sorella gemella di Lidia, quando la catanese si è offerta di aiutare l’ex cognato a fare la lavatrice; una frase che rimarcava il suo ruolo al fianco del conteso imprenditore e che non è andata giù alla protettiva gemella bionda. E se in un primo momento Alessandro è riuscito a sedare la lite, sbottando di fronte alle lacrime di Federica e lamentando la sua posizione difficile…

Alessandro Calabrese e Federica Lepanto

Clicca sull’immagine per vedere il video

… e cercando di arginare la rabbia della ex, irrefrenabile dopo l’atteggiamento irrispettoso (QUI il video in cui Lidia spiega alle altre ragazze cos’è successo) che la salernitana avrebbe assunto nei riguardi dell’amata sorella (QUI per vedere il video del confronto tra Lidia e Alessandro), la lite tra le due ragazze è stata inevitabile:

Federica Lepanto

Clicca sull’immagine per vedere il video

Alla lite tra le due contendenti è seguita la drastica decisione del pugile, che ha deciso di fare un passo indietro e di chiudere la sua storia con la Lepanto, stanco di trovarsi ‘nel mezzo’ e del modo tutt’altro spensierato con cui sta vivendo l’esperienza del GF (QUI il video); immediatamente la comunicazione della chiusura della storia con la bruna studentessa è stata comunicata alla Vella che si è detta infastidita non dal rapporto tra il suo ex e la concorrente, ma dalla mancanza di rispetto che la giovane sembra avere nei riguardi suoi e della sorella (QUI il video). Il confronto tra i due ex fidanzati, però, si è concluso con un abbraccio e molte parole dolci che il giovane ha riservato alla sua ex:

Lidia Vella e Alessandro Calabrese

Clicca sull’immagine per vedere il video

Non ha goduto dello stesso trattamento, invece, Federica: il concorrente di Nettuno, infatti, ha precisato che a fargli cambiare idea sulla ragazza è stato soprattutto il suo stile di vita e l’avversione verso l’idea di creare una famiglia a breve termine:

Alessandro Calabrese e Federica Lepanto

Clicca sull’immagine per vedere il video

Come andrà a finire tra Alessandro Calabrese, Lidia Vella e Federica Lepanto? Con chi vedete meglio il pugile?

About Redazione.IsaeChia

43 commenti

  1. Ho visto la sua ira e l’ agressivita’ in un video dove chiariva qualcosa con Federica. Spavento. Si salvi chi puo’!

  2. io non volevo andasse così, preferivo prima

        • o al 13. Dipende. il 27 di cosa? il 13 di cosa? Magari su qualche target faceva il 13.
          Io dico prima. Adesso è una cosa triste, lo studio è come se cadesse a pezzi.
          Possono pure riempirlo di gingilli tecnologici, ma è comunque saltata la corrente.
          Per come stanno le cose ora il GF potrebbero pure chiuderlo, ma un tempo era come se lo schermo mi parlasse, e rimanevo inchiodato Quello mi piace.

          • non ho capito un tubo di questi numeri. pensavo che alessandro ti piaceva prima, adesso no… traduci i tuoi numeri nelle frasi comprensibili a noi comuni mortali.. 🙂

          • Alessandro è sicuramente un pirla, ma diciamo pure che ci sia il 2% di possibilità che non si tratti di un pirla, comunque non è una di quelle questioni sulle quali mi piacerebbe ricredermi. Nel senso che non seguo.
            Ma prima il GF sembrava quasi roba seria. Ma non è solo che è cambiato il mondo, non è solo la saturazione o le esigenze produttive, qua c’entra pure la sfiga, qualche malinteso tra gli autori e i piani alto.
            La Marcuzzi non aiuta, ma non è solo quello, però rimango ottimista.
            Sul fatto che ci si possa specchiare in uno schermo. Può capitare.

          • tu sarai un’ vergine con l’ ascendente vergine ed il mercurio, pure la luna nella vergine. 🙂 Analizzi troppo. Anche se anc’io io tre pianeti in vergine, quindi ti capisco, ma non vedo i reroscena che vedi tu, analizzo il visto. 😉
            I discorsi seri li faccio con i miei schizzati. 🙂

          • Ne ho tre in casa della Vergine, uno Vergine ascendente Vergine.
            Io però sono Ariete

          • Qiundi la sai l’ ora della nascita? Bugiardo! Dicevi di non saperla! 🙂
            Cmq non capisco questo pianeta Vergine ascendente Vergine, i pianeti non hanno ascendenti. Cmq abbiamo capito che sei ascendente Vergine con alltri pianeti in Vergine, giusto?

          • più che altro lo so. Che ci si può rispecchiare.
            Non soltanto perché tifo, in quei casi manco è detto che sia quello il motivo.
            Magari m’annoio. Il GF invece niente, figuriamoci il tifo.
            Per quel che ne potrebbe trattarsi di un boscaiolo. E lei manco c’è da discuterne. Ci sono tantissimi caratteri diversi.
            Non dico nella casa, dico qua sopra. Lei forse vende il cocco.

          • No, mio fratello è vergine ascendente vergine. Io sono Ariete ascendente dubbio. Ma Vergine è fuori discussione

          • Ma se l’ hai scritto tu che hai tre pianeti nella casa della Vergine. E’ molto specifico. Lo dicono solo quelli che hanno avuto qualche esperienza nell’ interpretazione dellla carta natale. Quindi, tu, sapendo queste posiozioni dei pianeti nella casa specifica dovresti sapere anche l’ ora esatta della nascita e pure l’ ascendente…. oppure la mi vergine non e’ tanto perspicace… 😉

          • So questa cosa, delle casa, ma io intendevo la mia casa. Tu sei qualcun altro? Io non sono ascendente vergine. Ballano due ore circa.

          • pensavo che parlavi delle case in astrologia. vabbeh, quando ti decidi di volerlo sapere, te lo calcolo. cmq io sono un leone asc. scorpione…

          • Ullalà!!

          • Allora ricapitoliamo. Se io fossi Ariete ascendente Acquario, vabbè che in realtà con la data e l’ora esatta si può fare di meglio, sarei delle cose.
            Mentre tu sei Leone ascendente Scorpione. Mentre Lulu. Lulu tu invece?
            Così poi m’informo, o m’informate.

          • Leone ascendente Cancro

          • adesso googlo, a meno che tu non voglia fare la cortesia

          • Dimmi di preciso cosa vuoi sapere. Altrimenti il discorso sarebbe troppo ampio.

          • partiamo con il leone. Non c’è bisogno di dire tutto. Qualcosa.
            E poi la differenza tra lo scorpione e il cancro.
            Tanto te lo richiedo. Un giorno devo regalarti un vestito, eravamo rimasti così.

          • Eh già, il mio vestito… la diceva lunga già quello che avrei scelto!
            Nel Leone mi ci ritrovo pochino, ho un ammasso planetario nel Cancro. Però di base non sono morbosa (almeno in quello il fuoco prevale sull’acqua)

          • Scorpione e Cancro entrambi segni d’acqua. Lo Scorpione acqua delle paludi (occulto), il Cancro acqua di sorgente (infanzia). Ma detto in termini talmente sintetici che forse non dicono nulla.

          • invece dicono qualcosa. Grazie Lu

          • Poi non conta solo la posizione dei pianeti, ma anche gli aspetti che formano. Si può crederci o meno (e per quanto mi riguarda non sono sicura nemmeno di questo…), però la teoria astrologica è piuttosto chiara e precisa, se studiata sistematicamente.

          • ci ho buttato un occhio infatti. Al di là del nesso causale che legherebbe noi al cosmo, sulla base di una serie di criteri al fondo indimostrabili, si tratta di una forma di conoscenza molto sofisticata. Ci si può immergere nello studio a vita, volendo. Sono millenni di storia. E poi il problema del nesso causale esiste a prescindere. In tutto.

          • E poi naturalmente c’è la genetica e c’è l’ambiente… e c’è Una poltrona per due… hai voglia quante ce ne sono! Quello che mi piace dell’astrologia è che viene data rilevanza all’individuo nella sua unicità (al di là della suddivisione grossolana in 12 segni e basta conosciuti ai più). Invece l’astronomia (che per carità è scienza e non c’entra proprio nulla, ma spesso viene erroneamente opposta…) mi deprime: qualche volta mi capita di andare a qualche conferenza sul tema e ne esco affranta, senza senso, un pulviscolo casuale, inutile e assurdo fra mille e passa galassie….

          • in effetti non c’è nulla da contrapporre. Comincia sempre con la testa fra le nuvole.
            Poi mi piacerebbe capire le differenze tra quella occidentale e quella cinese.
            A me però piace anche l’astronomia. E il nulla. Al più l’essere è nulla, ma quel che resta è abbastanza. Anzi, è tantissimo.
            Fino a prova contraria sono ascendente acquario.

          • Infatti!! Mentre leggevo che ti piace l’astronomia pensavo sì sì ascendente Acquario… 😀 E gli scenari alla Asimov… le astronavi in Guerre Stellari… il fascino nell’immaginare l’universo sta anche nell’estetica….

          • Il mio gusto invece è retrò (ambientazioni fuligginose alla Blade Runner ai miei occhi costituiscono l’inferno in terra… 😀 ), anche se vorrei vivere in quest’epoca o nel futuro… sempre meglio avanti che indietro!

          • per quanto lo steampunk non sia male, come certe ucronie.
            Nel futuro potrò essere ovunque. O almeno, posso sperare.
            Ma hai assolutamente ragione, questo fatto dell’estetica. Mi ricordo quando ero piccolo ed ho letto questa dissertazione di Kant intorno al bello ed il sublime. Mi schieravo per il sublime, senza rinunciare al bello. Quindi l’Universo. Il post-apocalittico.Gli alberi.
            Stare nel mondo, ma tendere ad altro. Non lo so poi

          • no vabbe, lasciamo perdere Kant. Era solo quel che mi passava per la testa.
            Comunque credo tu abbia ragione.

          • Già solo il termine post-apocalittico mi fa salire l’ansia… 😀 però subito dopo hai citato gli alberi, e dunque tutto è bene quel che finisce bene…. Stare nel mondo, ma tendere ad altro. Bellissima!

          • Però Fallout 4 è il gioco che attendo più di tutti. È retro e post apocalittico.
            Entrambe. A volte vorrei essere negli anni ’40. Quindi vale tutto.

          • Googlerò info sul mitico Fallout 4!
            Io ai videogiochi sono una schiappa incredibile.

          • (però mi piaceva il motivato dell’ocarina di Link…)

          • *motivetto (il solito Scorrettore)

        • io non so come spiegarti l’hype. È una sorta di frenesia alimentata dal marketing, è la sensazione di stare dove succedono le cose. Praticamente è il videogioco del momento, loro sono i miei preferiti, poi si tratta del preludio ad anni entusiasmanti Perché da GTA 5 il buio, perché eravamo in un periodo di transizione tra le vecchie e le nuove console. Ma poi loro sono proprio i migliori. Questo è davvero ot.
          Tuttavia l’hype. Come quando deve uscire il nuovo sistema operativo del telefono. Ma di più. Come quando compri uno smartphone.
          Adesso dormo.

  3. no,lulu.non c’è pulviscolo casuale a tenerci fermi su una sfera che ruota su se stessa e intorno ad una lampada perennemente accesa.non è il caso il padrone dell granello di pulviscolo che, senza leggi che ne regolino l’andare,darebbe origine al caos.il caos è l’anagramma di caso.l’universo canta matematica pura.come qualunque poesia che si rispetti.no,lulu.quella roba delle galassie che son cumuli di pietre e di buchi neri come occhi senza luce,non mi rattrista.è l’apocalisse .che sarebbe come togliere il velo.come tutto quello che si rivela.

  4. Quindi tale Lidia ha vinto. E lo scaricherà ancora. E se lo meriterà il bell’Alessandro.

  5. a me Federica non piace particolarmente, ma Alessandro con lei è stato arrogante a livelli assurdi, e si merita di essere imbambolato e riscaricato da Lidia. E pure lei, non immaginavo si potessero raggiungere certi livelli di immaturità.

Inserisci un commento

Not using HHVM