‘Uomini e Donne’: l’opinione di Chia sulla puntata di oggi del Trono over

Di Chia - 6 novembre 2015 19:11:28

Trono over

Non so a voi, ma a me la puntata del Trono over di oggi ha messo addosso una tristezza che nemmeno Marco Masini ai tempi d’oro.

Non sto parlando dei deliri di onnipotenza di Paolo G., che nel tragitto studio – camerino vuole essere scortato dai bodyguard nemmeno fosse Queen Elizabeth perché si sente minacciato da un dito puntato di Luca o da una battuta di Sandro (salvo poi essere il primo a intimargli di tacere con tono dittatoriale, mentre Mary si contorce sui gradini in preda ai crampi allo stomaco), e nemmeno della conoscenza a lieto fine tra Roberto e Rossella, che oggi li ha portati ad abbandonare il programma insieme…

Sto parlando di tutto il resto, dalle nuove corteggiatrici di Claudio (la quarantenne che viveva un momento critico e lui le ha trasmesso inspiegabilmente coraggio e l’altra che lavora presso uno psichiatra circondata da depressi cronici che grazie al cielo riescono a sopravvivere) a quel macigno di Alessio Consorte che con la sua verve mi ha completamente incupito il pomeriggio.

Ora, che il giovane cavaliere abbia avuto un passato difficile a me spiace, però diciamo che solo pochi fortunati possono vantare una vita totalmente esente dalle sofferenze, ecco… La maggior parte di noi le difficoltà le affronta e cerca di mettercela tutta per andare avanti.

La sua conoscenza con Nicoletta, almeno stando alla prima parte del racconto della loro serata trascorsa insieme, sembrava essere iniziata col piede giusto, tanto che tra i due era scattato anche un bacio… poi il disastro. Non si è capito esattamente di cosa parlassero, ma a quanto pare i due hanno qualcosa che li accomuna nel loro passato, qualcosa di spiacevole che ha causato grandi sofferenze ad Alessio il quale, scoprendo che anche la dama aveva vissuto o stava vivendo una situazione simile alla sua in famiglia, si è bloccato ed ha preferito mettere tutto in stand by per non riportare alla mente spiacevoli ricordi.

Senza sapere con precisione a cosa si riferissero è difficile esprimersi, ma è anche vero che nonna diceva ‘Mal comune, mezzo gaudio‘: di qualunque natura sia l’ombra che offusca i pensieri di Alessio, condividerla con una persona che ci è passata avrebbe senza dubbio potuto aiutarlo, l’avrebbero potuta superare insieme, dandosi forza a vicenda. Quel che è stato, ahinoi, non si può cambiare, e spiace che ciò che ci ha causato dolore in passato non ci permetta di vivere con tranquillità nemmeno il presente.

Nicoletta per quel poco che abbiamo visto mi è sembrata una ragazza matura, che sentendosi a suo agio in compagnia del cavaliere si è aperta con lui, mai aspettandosi un epilogo simile della loro frequentazione. Tutto sommato, comunque, meglio che sia successo ora quando ancora non c’erano in gioco i sentimenti, perché se una persona ha un vissuto, prima o poi, volenti o nolenti, quel vissuto salta fuori, e se chi abbiamo di fronte non ha ancora risolto i conti col suo di passato, quello altrui può essere uno scoglio impossibile da superare. Ed è un peccato.

Video inediti: Dietro le quinte con…

Video dalla puntata: Puntata interaNon desiderare la donna d’altri… – “Chiamate la sicurezza!” – S.O.S. rughe – Rossella e Roberto: baci… – Alessio e Nicoletta: baci e antiche ferite – Nicoletta “la decisa” – Due dame per Claudio