‘Uomini e Donne’: l’opinione di Isa sulla puntata di oggi del Trono over

Di Isa - 18 novembre 2015 19:11:37

Trono over

Sentite, ditemi pure quello che volete ma Paolo G. è ufficialmente diventato il mio maestro di vita. Ma, scusate, ma chi c’è meglio di lui? Offende tutti, cazzia tutti e quando qualcuno replica in un modo che a lui non va a genio inizia a fissare un punto nel vuoto ed entra in meditazione. No, ma io lo voglio come guida spirituale e se per averlo sarò costretta a girare tutti i centri anziani di Ostia sono pure disposta al sacrificio. Paolo G. is a state of mind.

Che poi, oh, lui sarà quello che sarà però non è che Rina e la signora Rita in versione portinaie siano tanto più eleganti, eh. A quel punto tra Rita che lo insegue per tutto lo studio sfottendolo e facendogli il verso e lui che si mette in posizione di meditazione ma mi tengo lui tutta la vita, almeno mi fa ridere.

Per il resto per la mia vera idola, Maria S, arriva il signor Sebastiano… Aneddoto: venerdì scorso ho passato un weekend a casa mia, in terra sicula, e nel volo Roma-Catania ho beccato proprio Sebastiano. Dato che ancora la puntata non era andata in onda non avevo idea di chi fosse ma, credetemi, in un’ora di volo dubito ci sia stato anche un solo passeggero che possa non aver sentito che lui ha 78 anni, che è stato a Uomini e Donne, che ha visto Tina Cipollari e via discorrendo. Ecco, diciamo che è stato un volo piuttosto traumatico e “rumoroso” ma del resto è immaginabile che un signore vicino agli ottanta che ha sempre vissuto in quel di Catania si sia potuto un attimo esaltare di fronte al fatto di aver visto dal vivo gente che probabilmente non immaginava neanche fatta davvero di carne e ossa. Anyway non ho sensazioni positive su questa storia, per me Maria S. è troppo di bocca buona e Sebastiano non è propriamente un adone, ecco. Tra l’altro era pure seduto nella fila parallela alla mia e a fine volo, quando me lo sono trovato di fronte, sono rimasta accecata dalla tinta catarifrangente dei suoi capelli, ho seriamente dovuto distogliere lo sguardo prima di perdere la vista.

La parentesi più surreale, comunque, ce la regala ancora una volta la macabra signora Annamaria, la feticista degli uomini con la moglie deceduta. A sto giro aveva trovato il vedovo così tanto desiderato ma non le va bene manco questo perché l’ha chiamata troppo poco spesso, la corteggia poco, non le manda gli sms e non le fa le serenate. Annamarì, parliamoci chiaro, amore mio, insomma ma se sei arrivata signorina all’età che hai, ma forse che forse che forse la colpa non è proprio tutta, tutta, tutta dell’altro sesso? Lo vuoi vedovo, paziente (sì, perché la signora è cattolica vecchio stile quindi la smollerà solo al fortunato cavaliere che la farà arrivare alla prima notte di nozze), romantico, presente e non sei disposta a perdonare nemmeno la minima gaffe. Eh, bella mia, io non voglio gufare, eh, assolutamente. Ma secondo me questa prima notte di nozze è ancora taaaaaaaaaaaaanto lontana. E, detto da donna a donna, nell’attesa del vedovo sul cavallo bianco non sai proprio che ti perdi.

Video della puntata: Puntata interaGiorgio avvisato…Il j’accuse di Giorgio! Sconcertanti verità – Shirley e Paolo G.: la conoscenza… – Sconcertanti verità – reloaded – Paolo Vs. Francesco: la sfida – Tra cataratta e cipolle – Giovanna si presenta… – “Il buongiorno si vede dal mattino”