Lorella Cuccarini da ‘Ti lascio una canzone’ a ‘Piccoli Giganti’: “Per ora non ho ricevuto nessuna proposta. Ma posso confermare che tra Maria De Filippi e Antonella Clerici non c’è rivalità!”

Di Edicola - 24 dicembre 2015 09:12:16

Nuovo

Tornata sul piccolo schermo come giudice del talent Ti lascio una canzone, l’ex ballerina e cantante Lorella Cuccarini non delude le aspettative dei fan e di quelli che sono cresciuti con lei negli anni Ottanta e Novanta. “Ringrazio Antonella Clerici con tutto il cuore. Il mio nome spunta sempre quando nascono programmi nuovi e questo mi rende felice, anche perché non ho esclusive con nessuno, quindi per il futuro vedremo” esordisce lei, che nonostante abbia appena terminato quest’esperienza in tv, è già di nuovo attiva in teatro. “Sì, non mi fermo mai. Dopo la meravigliosa esperienza televisiva, ritorno a fare la matrigna cattiva nel musical Rapunzel, che dal Teatro Arcimboldi di Milano mi porterà a esibirmi in una decina di piazze italiane. Non mi concedo pause nemmeno a Natale, perché non c’è modo migliore per festeggiare se non con i miei figli, mio marito e il mio amatissimo pubblico, che io considero una seconda famiglia. Gothel, la matrigna che interpreto, è una donna che nella prima parte dello spettacolo sa essere molto perfida. Poi rivela un lato dolce, tanto da suscitare amore nel pubblico, perciò mi piacciono entrambi i ruoli, anche perché da cattiva sono credibile!“. Quanto a Ti lascio una canzone, Lorella racconta: “Lavorare insieme ad Antonella è stata un’esperienza meravigliosa. Umanamente e professionalmente, lei è incredibile. Il clima tra noi è stato splendido e spensierato, quindi il bilancio non può essere che positivo. Provo una gioia immensa a tornare in tv e nonostante sia nata per fare spettacolo, il ruolo di giurato mi è piaciuto molto. I bambini hanno un gran talento e mi hanno stupito. Li ho trovati tutti bravissimi, alcuni addirittura strepitosi. Quello che più mi ha colpito è stato scoprire che alcuni non avevano alle spalle una scuola, ma solo un dono di natura. Spero che lo possano sfruttare. Mi sono emozionata quando Naspo, il bambino con vocalità di altri tempi, ha cantato insieme al suo idolo, Massimo Ranieri. Quando ero piccola, io sognavo di essere Angela Brambati dei Ricchi e Poveri. Volevo cantare come lei, con il massimo della potenza“. Quando si nota che il suo nome è adesso tra i papabili per Piccoli giganti, il baby talent di Maria De Filippi, la showgirl ‘più amata dagli Italiani’ risponde: “Non ho ricevuto nessuna proposta. Forse il mio nome circola, ma non so se sono adatta ‘a tutte le salse’. Stiamo a vedere. Ho fatto l’esperienza di Amici come giudice per una puntata e ho avuto modo di apprezzare Maria De Filippi e la sua professionalità. E’ una macchina da spettacolo. Non ho mai visto la De Filippi e la Clerici insieme, ma sono certa che tra loro non ci sia astio, ma stima reciproca. Dalla bocca di Antonella non ho mai sentito una critica nei confronti di Maria“. Infine, parlando della vita privata, Lorella ha recentemente dichiarato che, nonostante i 50 anni, le piacerebbe diventare ancora mamma. Quando le si chiede se pensa ad un’adozione, lei risponde: “L’adozione è un percorso lungo. In passato io e mio marito ci avevamo pensato. Poi siamo stati travolti: dovevamo crescere quattro figli!“.

Fonte: Nuovo