Gemma Galgani: “Il mio gatto Piripicchio è in fin di vita, ma le scorse festività sono stata ancora peggio, a causa di Giorgio Manetti!”

Di Edicola - 19 gennaio 2016 13:01:04

Top

Proprio ieri abbiamo visto le dichiarazioni della storica opinionista di Uomini e Donne Tina Cipollari nei confronti della protagonista del Trono Over, Gemma Galgani, definita una “donnetta senza personalità”. La Dama torinese, al momento, oltre ad essere di nuovo sola dopo la fine della storia con Giorgio Manetti e la frequentazione andata male con un altro Cavaliere, Paolo, vive un altro dramma ogni giorno: il suo gatto Piripicchio, al quale è affezionatissima, sta male. “Sto proprio male perché Piripicchio è gravemente malato e probabilmente non ci sono più speranze per lui. Ha un tumore incurabile; l’ho fatto anche operare ma nulla da fare. In ogni caso, anche se soffro, sono serena, molto più serena delle Festività del 2014, che per me sono state un vero incubo. Allora stavo frequentando George, che, invece di starmi vicino, a Capodanno ha preferito andare a ballare chissà dove e io sono rimasta da sola a casa. Ma quella è acqua passata. Per tutto il periodo di Natale, questa volta, ho scelto di stare sola al fianco del mio gattino, lui è l’essere più importante della mia vita. Mi dà amore e ha bisogno di riceverne, quindi sono serena e felice di essermi dedicata esclusivamente a lui. Certo, da single, ma non è importante. Chi ha avuto la fortuna di condividere la vita con un animale, ne apprezza, come me, tutte le qualità che spesso dovrebbero essere d’esempio anche per gli esseri umani: la lealtà che dimostrano, la gioia di vederti ogni volta che entri in casa. Ti accolgono sempre con entusiasmo adeguandosi al tuo stato d’animo, e non ti serbano mai rancore. Ci siamo mai domandati come facciano gli animali ad adeguarsi a tutte le lingue del mondo? Se prendi un cane in Italia, gli parli in italiano e se lo prendi in Germania gli parli tedesco: loro ci capiscono sempre, senza fatica. Gli animali, se li sgridi, non reagiscono come facciamo noi! Non portano rancore, a loro passa tutto in fretta, anche se vengono trattati male. Dimenticano le cattive maniere e tutto ricomincia da capo. per questa ragione amo così tanto il mio Piripicchio e per questa ragione, nonostante la malattia e i sacrifici, ho trascorso le festività in armonia con me stessa“. Negli scorsi giorni, inoltre, Gemma ha avuto uno sfogo sui social con le persone che l’hanno accusata di strumentalizzare la malattia del suo micio: “C’è stata una persona che mi ha accusato di usare Piri per il mio tornaconto. L’ho trovata una cosa davvero senza senso. Con l’anno nuovo, però, ho deciso di non pensarci più: la gelosia delle persone non ha limiti; andrò avanti per la mia strada come se non fosse successo nulla. Io penso solo al mio gattino, che è davvero stremato“. La Galgani, infatti, attraverso i social, è anche un buon esempio per tutti gli animalisti sui social network: “Condivido le battaglie degli animalisti e li ammiro per i traguardi che hanno già raggiunto. Anche se c’è ancora molto da fare nel mondo, perché purtroppo l’egoismo e l’aridità degli esseri umani non si ferma mai. A loro in particolare, agli animalisti, vanno i miei complimenti e il mio appoggio“.

Fonte: Top