Dopo l’eliminazione a ‘Ballando Con le Stelle’ Asia Argento torna a parlare di Selvaggia Lucarelli: “C’è chi vive e lavora e chi, invece, si nutre dei sentimenti e del talento altrui!”

Di Titta - 19 aprile 2016 11:04:47

Asia Argento

È stata indubbiamente il personaggio più controverso e discusso di quest’undicesima edizione di Ballando Con Le Stelle e la sua eliminazione ha lasciato l’amaro in bocca a diversi spettatori: Asia Argento è stata definita da alcuni la vera rivelazione del programma e da altri la vincitrice morale.

Vanity Fair ha intervistato l’attrice all’alba della sua eliminazione, chiedendo innanzitutto cosa l’avesse spinta, a discapito della solita diffidenza nei confronti del piccolo schermo, a partecipare al talent condotto da Milly Carlucci:

“Al mio incontro con Milly Carlucci ho avuto sensazioni positive tali da indurmi ad accettare. Ballando con le stelle, evidentemente, faceva parte del mio destino. È stato un percorso importante per la mia crescita personale e sono infinitamente grata a Milly e al suo gruppo di lavoro”.

Una partecipazione, quella di Asia, caratterizzata soprattutto dagli scontri con Selvaggia Lucarelli, giudice nel programma insieme a Fabio Canino, Ivan Zazzaroni, Guglielmo Mariotto e Carolyn Smith, e dalle forti parole che le due donne si sono scambiate (QUI l’ultima polemica di cui sono state protagoniste); scontri dei quali la Argento non è per nulla pentita, perché l’hanno aiutata ad avvicinarsi al pubblico della trasmissione di RaiUno:

“Nessun astio da parte mia. Mi è sembrata prevenuta nei mie confronti, ma francamente è un problema suo. C’è chi vive, lavora, si butta, soffre, gioisce e chi, invece, si nutre dei sentimenti e del talento altrui! (…) Sono contenta di aver mostrato me stessa, senza filtri. Non ho mai inseguito il consenso, ma il fatto che sia arrivato spontaneamente per quello che sono e per quello che ho fatto nel programma non può che farmi un grande piacere”.

Non è mancata, però, una domanda sulla vicenda che l’ha vista contrapporsi violentemente all’intenzione di Luca Guadagnino, regista di film come Melissa P. e Io Sono l’Amore, di girare un remake di Suspiria, il film che nel 1977 aveva consacrato il successo di Dario Argento:

“Ho dedicato fin troppo tempo a lui e alla faccenda. Le anime brutte mi infastidiscono e non riesco a nasconderlo. Per fortuna, ho conosciuto molte anime belle. Preferisco dedicarmi a loro e lasciare fuori cattivi pensieri e cattive persone”.

E voi cosa pensate di queste dichiarazioni dell’ex compagna di Morgan?