‘Sanremo 2018’, giallo sul brano di Ermal Meta e Fabrizio Moro. Il duo favorito dell’Ariston rischia la squalifica?

Di Martina - 7 febbraio 2018 10:02:37

Ermal Meta e Fabrizio Moro

Non sarebbe Sanremo se non ci fossero polemiche, e il primo caso infatti è già scoppiato dopo la prima serata della sessantottesima edizione del Festival della canzone italiana.

A tarda notte, durante il DopoFestival, Ermal Meta e Fabrizio Moro, il duo peraltro favorito della kermesse musicale, sono stati accusati di aver portato sul palco dell’Ariston una canzone non inedita: il brano dei due cantautori Non mi avete fatto niente sembra infatti ricordare in maniera molto marcata Silenzio, il pezzo interpretato da Ambra Calvani e Gabriele De Pascali, e presentato alle selezioni di Sanremo Giovani nel 2016.

A scongiurare l’accusa di plagio è forse il fatto che l’autore del testo proposto due anni fa è Andrea Febo, co-autore anche del brano presentato dal duo Moro Meta. Resta da verificare che il brano però non sia mai stato eseguito in pubblico, come afferma il regolamento del Festival:

Tutte le canzoni dovranno essere nuove. (…) È considerata nuova, ai sensi e per gli effetti del presente Regolamento, la canzone che, nell’insieme della sua composizione o nella sola parte musicale o nel solo testo letterario (fatte salve per quest’ultimo eventuali iniziative editoriali  debitamente autorizzate), non sia già stata pubblicata e/o fruita, anche se a scopo gratuito, da un pubblico presente o lontano, o eseguita o interpretata dal vivo alla presenza di pubblico presente o lontano.

C’è da dire che Fabrizio nel corso di un’intervista a Donna Moderna, proprio a proposito del brano con cui avrebbe partecipato al Festival, aveva fatto menzione dell’esistenza di un precedente motivo su cui aveva poi lavorato con Ermal e Andrea:

C’era un brano in un cassetto, un brano su cui stavamo lavorando io e Andrea Febo, un cantautore e collaboratore con cui mi confronto da anni. Abbiamo salvato una parte di quel brano che parlava totalmente di un altro argomento, poi è arrivato Ermal e abbiamo continuato a lavorare insieme fino alla chiusura di Non mi avete fatto niente, ognuno ci ha messo una parte di se stesso, ognuno è stato decisivo, ci siamo divertiti e emozionati durante la stesura del brano. Grazie ad Andrea e a Ermal per questa opportunità che abbiamo creato insieme.

Cosa ne pensate di questa vicenda? Vi è piaciuta la canzone proposta dai due cantautori?

AGGIORNAMENTO – Nel corso della conferenza stampa, che si sta tenendo in questi istanti all’Ariston Roof, oltre a commentare gli ascolti della prima serata (di cui nel dettaglio vi abbiamo parlato QUI), si è tornati immancabilmente a parlare del caso che vede coinvolti Moro e Meta, ed è stato il vicedirettore di RaiUno Claudio Fasulo a fugare ogni dubbio sulla questione:

Non c’è nessuno nessuno scoop. L’autore aveva dichiarato l’origine della canzone. Non sussiste il plagio, e oltretutto il regolamento prevede che la canzone possa utilizzare parti già esistenti. Quindi sussiste il fatto che la canzone è comunque nuova. Ermal Meta e Fabrizio Moro rimangono in gara.

Senza più alcun dubbio torneremo quindi ad ascoltare anche questa sera la canzone dei due cantautori! Siete d’accordo con questa decisione?