‘Pechino Express 2018’, polemiche sulla partecipazione di Eleonora Brigliadori mentre Filippo Magnini, deferito per doping, rinuncia: ecco chi arriva al suo posto!

Di Ludovica - 15 giugno 2018 15:06:25

Eleonora Brigliadori e Filippo Magnini

Era ormai dato per il ufficiale il cast della settima edizione di Pechino Express (ve ne abbiamo parlato QUI). Tra i protagonisti avrebbe dovuto esserci il campione di nuoto Filippo Magnini il quale però, a pochi giorni dalla partenza, ha deciso di rinunciare per risolvere un problema che lo ha coinvolto ultimamente.

Infatti Filippo – che avrebbe dovuto gareggiare in coppia con la sorella Laura – attraverso un comunicato ha fatto presente la sua volontà di ritirarsi dalla trasmissione condotta da Costantino Della Gherardesca:

A seguito delle note vicende personali che mi vedono coinvolto, con grande dispiacere ho deciso di rinunciare a partecipare alla settima edizione di Pechino Express. In questo momento devo concentrare tutte le mie energie per difendermi dalle accuse mosse dalla Procura antidoping, per le quali sono già stato assolto dalla giustizia ordinaria. Mi auguro che questa situazione possa risolversi rapidamente, dimostrando la mia totale innocenza.

Magnini è stato infatti convocato per un’udienza davanti alla prima sezione del Tribunale Nazionale Antidoping. L’ex di Federica Pellegrini è stato accusato di consumo o tentato consumo di sostanze dopanti, favoreggiamento, somministrazione o tentata somministrazione di sostanza vietata e, a causa di alcune intercettazioni compromettenti, sono stati chiesti per lui otto anni di squalifica.

Al posto della coppia Fratello e Sorella, con tutta probabilità, partirà il duo di youtubers formato da Claudio e Fabrizio Colica. I due, noti per le parodie sui brani più in voga del momento, sono meglio conosciuti come Le Coliche:

Le Coliche

Ma quella che andrà in onda prossimamente si prospetta già essere un’edizione particolarmente polemica, soprattutto per alcune scelte del cast ricadute su personaggi reputati da molti discutibili. Ad aver indignato buona parte del pubblico è stata la notizia della partecipazione al road show di Eleonora Brigliadori. Tutti ricorderanno l’aggressione posta in essere da quest’ultima ai danni di Nadia Toffa la quale, durante un servizio de Le Iene, aveva denunciato i suoi ideali contro l’utilità della medicina tradizionale per combattere un male terribile quale è il cancro. Il portale davidemaggio.it ha spiegato in maniera chiara e puntuale quali sono stati i motivi che hanno portato i fan del programma ad opporsi a questa scelta:

E va bene che Grande Fratello 15 ha aperto le gabbie. Ma qui forse si va oltre. E lo diciamo senza giri di parole: la Rai, servizio pubblico, non può acconsentire alla partecipazione di Eleonora Brigliadori a Pechino Express. La donna, infatti, torna alla ribalta dopo aver messo in discussione l’efficacia della medicina tradizionale nella cura del cancro ed essersi schierata contro l’obbligatorietà dei vaccini con termini spesso forti.

Sono questioni delicate, c’è in ballo la salute di migliaia di persone spesso disperate e pronte a tutto, e non si può dare visibilità alla Brigliadori in un contesto come quello di Pechino Express. Passa anche un brutto messaggio e cioè che in nome del carattere eccentrico ed effervescente, garanzia di ascolti, si può chiudere un occhio su questioni di interesse primario. Non ci sono nemmeno particolari meriti artistici che legittimino la presenza della Brigliadori, anzi il fatto che abbia già partecipato ad un reality della stessa rete (Isola dei Famosi), banalmente sarebbe già motivo valido per non sceglierla.

E voi che ne pensate? Siete d’accordo?