‘Sanremo 2019’, seconda serata: grande emozione per l’omaggio di Marco Mengoni e Claudio Baglioni a Lucio Battisti. Premio speciale alla carriera per Pino Daniele. I promossi e bocciati dalla classifica della sala stampa

Di Martina - 6 febbraio 2019 15:02:15

Claudio Baglioni e Marco Mengoni

Decisamente più dinamica, positiva e sciolta la conduzione di Claudio Baglioni, Virginia Raffaele e Claudio Bisio in questa seconda serata del Festival di Sanremo 2019 che è appena volta al termine!

Tra ospiti, battute, gag e musica, il trio inedito alla conduzione della kermesse musicale – che ieri sera era apparso emozionato e forse troppo legato al copione – questa sera ha decisamente rotto il ghiaccio, prendendo le misure con i tempi televisivi della manifestazione canora, forse complice il fatto che a differenza di ieri sera in cui abbiamo ascoltando tutte e 24 le canzoni in gara in questo secondo appuntamento ne abbiamo risentite solo 12, lasciando più spazio per lo spettacolo e l’intrattenimento.

Tra i cantanti in gara continuano a convincere Il Volo con la loro Musica che restaNek con Mi farò trovare pronto, e Loredana Bertè con la sua graffiante Cosa vuoi da me, mentre Achille Lauro con Rolls Royce non smette di far discutere il mondo dei social e divide la critica. Spumeggiante come suo solito invece Arisa ha riproposto Mi sento beneEinar ha fatto riascoltare le sue emozionanti Parole nuove e Daniele Silvestri ha narrato il suo Argento vivo insieme al rapper Rancore. Il gruppo indie degli Ox Tago ha racconta di un amore logoro ma ancora forte con Solo una canzone, mentre Paola Turci ha riproposto L’ultimo ostacolo. Sul finale anche Ghemon con Rose viola, i Negrita con I ragazzi stanno bene Federica Carta e Shade con Senza farlo apposta.

Sul palco si sono alternati anche tanti ospiti dalle vocalità nazional-popolari: da Fiorella Mannoia che ha prima presentato il nuovo singolo Il peso della valigia e poi ha duetto con Baglioni sulle notte della storica Quello che le donne non dicono, a Riccardo Cocciante che ha prima diviso il palco con Giò di Tonno per cantare Bella tratta dall’opera Notre dame, e poi con Claudio per riproporre Margherita.

Ma ad incantare l’Ariston ci ha pensato Marco Mengoni che in coppia con il cantante britannico Tom Walker ha stregato la platea e il pubblico da casa con Hola (I say), uno dei brani tratti dal suo nuovo album Atlantico. Il vincitore del Festival nel 2013 ha riproposto poi anche la sua Essenziale, ed ha regalato grandi emozioni con lo straordinario duetto con il conduttore sulle notte della leggendaria Emozioni di Lucio Battisti.

Non solo musica a Sanremo, ma anche alcuni graditi ritorni come quello dello storico presentatore della kermesse musicale Pippo Baudo e della co-conduttrice dello scorso anno Michelle Hunziker, che avvolta in un bellissimo abito firmato Giorgio Amani Privè è tornata a salutare l’Ariston e si è scatenata con Bisio in un numero di musica e canto, sul filo della satira politica.

A farla da padroni anche questa sera sono stati la raffinatezza, l’eleganza, e il poco azzardo: conduttori, artisti in gara e ospiti hanno scelto anche questa sera di non osare molto, e tra smoking e vestiti dai toni scuri c’è stato poco spazio per l’estro. Qui di seguito una ricca gallery con tutti gli outfit della serata:

Prima di dare la linea al Dopo Festival, i tre conduttori visibilmente emozionati hanno anche consegnato alle figlie di Pino Daniele un premio alla carriera postumo per il grande cantautore napoletano, ed dopo hanno letto la classifica parziale – stilata dalla sala stampa – dei 12 concorrenti che si sono esibiti questa sera: nella zona blu troviamo Daniele SilvestriArisa, Achille Lauro, e Loredana Bertè, mentre in quella gialla ci sono gli Ex Otago, Il Volo, Ghemon, e Paola Turci. Fanalino di coda in quella rossa per Federica Carta e Shade, Nek, i Negrita e Einar.

Voi cosa ne pensate di questa serata? Vi è piaciuta?