Simona Ventura confessa: “Ho preferito non guardare lo scempio che è stato fatto all’’Isola’, ormai è diventata un ‘Grande Fratello on the beach’!”. E a proposito di ‘Pechino Express’ e ‘Temptation Island Vip’…

Di Martina - 17 aprile 2019 16:04:30

Il motto ‘Crederci sempre, arrendersi mai’ sembra calzare a pennello a Simona Ventura! La presentatrice di Bentivoglio che ha reso noti e celebri programmi come L’Isola dei Famosi, Le iene, X Factor, Quelli che il calcio e Music Farm con la sua conduzione è pronta infatti a rimettersi in gioco ancora una volta.

54 anni compiuti il 1° Aprile, SuperSimo è carica per la nuova edizione di The Voice, in onda da martedì 23 Aprile su RaiDue, e alle pagine di Vanity Fair ha raccontato come mai ha accettato questa nuova sfida:

E’ un programma con un grande titolo e io sarei tornata in Rai solo così. Farò di tutto perché il programma sia cult, sento la responsabilità del confronto con la Rai, poi vedremo. Io non voglio stare in video per una vita: mi piacerebbe delegare, fare scouting. Per me è un orgoglio dare a chi se lo merita un’opportunità.

A The Voice Simona ritroverà anche Morgan, con cui aveva già collaborato in occasione di X Factor:

Talvolta lui è il peggior nemico di se stesso, ma adesso è in forma pazzesca. Io sono come una sorella maggiore per lui cerco di stargli vicino e dargli conforto. A volte funziona, altre no.

A proposito della tanto discussione esclusione di Sfera Ebbasta dalla giuria del talent show ha invece asserito:

Sono stati miei figli Niccolò e Giacomo a farmelo scoprire, e lo avrei voluto conoscere. Ogni generazione ha i suoi punti di riferimento. Sfera è molto seguito dai ragazzini, e per questo dovrebbe fare testi sapendo di avere una grande responsabilità. Ma nel suo genere è il più bravo. Anche i miei quando ero piccola si scandalizzavano perché ascoltavo i Black Sabbath e i Saxon, pensavano fossi malata.

Non c’è solo The Voice nei progetti futuri della conduttrice. Qualcuno ha infatti parlato di un suo arrivo alla conduzione di Pechino Express mentre altri la vorrebbe di nuovo a tenere le fila delle coppie di Temptation Island Vip:

Di Pechino Express ne ho parlato con Carlo Freccero ma a livello di mera ipotesi, ne riparleremo solo e soltanto quando finirà The Voice, sul quale sono concentrata al cento per cento. Un ritorno a Temptation? Mai dire mai. E’ un programma che ho amato molto, e a Maria De Filippi devo tantissimo, le sarò eternamente grata. Il suo gruppo di lavoro è come una famiglia.

Si è raccontata a 360 gradi Simona alla vigilia di questa nuova avventura, e ripercorrendo un po’ tutta la sua carriera televisiva ha anche risposto alle parole di Manuel Agnelli che l’ha definita il peggior giudice di X Factor della storia:

Agnelli ha un bellissimo cognome… alla ricerca di un nome. Io ho lanciato molti cantanti di cui sono orgogliosa, da Giusy Ferreri a Francesca Michielin. E tutti ancora oggi lavorano e vendono dischi.

Dopo aver lasciato la Rai – unica cosa di cui oggi forse un po’ si pente – Simona è tornata a Mediaset rimettendosi in gioco come naufraga all’Isola, reality show del quale però adesso non ha una bellissima opinione:

Preferisco non guardare lo scempio che è stato fatto, è un dolore troppo grande. L’Isola in cui io ho investito passione, sangue, lavoro, sudore è diventata un’altra cosa, declinata in stile Grande Fratello on the Beach. Il caso Riccardo Fogli? Io mi sarei comportata diversamente, opposta con il corpo. Condurre un programma non significa solo avere il copione e leggere un gobbo.

Voi cosa ne pensate di queste dichiarazioni? Pronti a rivedere SuperSimo in tv?