‘Temptation Island 6’, Vittorio Collina svela quando ha capito di non essere più innamorato di Katia Fanelli e le lancia una dura pugnalata: “Non la posso paragonare a Vanessa Cinelli perché…”

Di Melissa - 1 agosto 2019 13:08:12

Vittorio Collina

Vittorio Collina è stato uno dei personaggi indiscussi dell’ultima edizione di Temptation Island grazie alla storia d’amore con la fotonica Katia Fanelli. I due sono arrivati all’Is Morus Relais dopo un periodo di crisi nato dai dubbi della ragazza circa i sentimenti verso il Collina. Dopo essere entrati nei rispettivi villaggi, però, la situazione si è ribaltata: se Katia ha vissuto le sue giornate tra scherzi e battute, Vittorio ha iniziato una conoscenza con la tentatrice Vanessa Cinelli. Da una parte le difficoltà di Katia a dichiarare i propri sentimenti, dall’altra la delusione di Vittorio e la loro relazione è naufragata durante il falò di confronto finale del docu-reality di Canale 5.

Alle pagine del magazine di Uomini e Donne, Vittorio ha raccontato il ritorno alla normalità e confessato le proprie emozioni:

Mi sento bene: la cosa più bella è che avverto una serenità interiore che non provavo da tempo. A rendermi felice oggi è anche tutto l’affetto incondizionato e la stima che ho ricevuto dalle persone.

Il presentatore ha spiegato le ragioni dietro la loro partecipazione al programma:

Avevo deciso di partecipare al programma spinto da Katia, perché personalmente ero sempre stato sicuro del mio amore per lei. Poi, con l’inizio del percorso mi sono reso conto che forse la persona che aveva maggiormente bisogno di partecipare ero io.

E a proposito del percorso fatto all’interno del docu-reality, Vittorio ha raccontato come ha vissuto quei ventuno giorni:

L’esperienza all’interno del villaggio è iniziata in salita. Inconsciamente quel video di presentazione fatto da Katia mi aveva lasciato l’amaro in bocca. È stato un colpo al cuore sentirle dire: “Prima penso a me e poi c’è tutto il resto“. È una frase che può dire una persona single, ma non una fidanzata. A quel punto, una volta avviato il percorso, si è consumato il mio dramma interiore, perché a parte l’interesse dimostrato nei confronti del ragazzo single Giovanni (Arrigoni, ndr), Katia ha iniziato a offendermi in ogni modo dicendo di tutto, anche che non era innamorata, che non le mancavo, prendendosi gioco di me di fronte a tutta Italia. Per non parlare dell’espressione “cavalcami” rivolta al ragazzo single: mi sono sentito in imbarazzo per lei. Una vergogna e mancanza di rispetto totale nei miei confronti. Ha detto persino che vedeva come un difetto il fatto che le lasciassi le sue libertà e che non fossi un tipo litigioso. Eppure l’ho sempre lasciata libera perché penso che non si possano tarpare le ali a una persona e per me l’amore non è una prigione. Erano passati solo due giorni e mi stava crollando il mondo addosso. Come si può sentire un ragazzo innamorato, che non le ha mai fatto mancare nulla sotto ogni punto di vista?! La prima settimana ho pensato solo a Katia, avevo paura di cosa potesse succedere nel’altro villaggio, pensavo a evitare qualsiasi contatto con le ragazze single per non causarle un dispiacere. Con il passare del giornate, dopo aver incassato i colpi grazie all’aiuto dei miei compagni di viaggio e delle ragazze single è cominciato il mio cambiamento. Ho intrapreso un mio viaggio introspettivo e ho iniziato a domandarmi se una persona come me si meritasse tutti gli insulti e le tante mancanze di rispetto. Mi sono chiesto se desiderassi veramente una persona come lei al mio fianco. Ed ero sempre più sicuro che quello sbagliato non fossi io.

Collina ha sottolineato come l’esuberanza ed eccentricità della Fanelli siano state, da sempre, le caratteristiche che lo hanno fatto innamorare dell’ex fidanzata ma le parole di quest’ultima, per lui troppo forti da digerire, si sono rivelate letali…

Ci tengo a precisare una cosa. Sono sempre stato felice di vedere Katia estrosa, solare e vivace. Di lei mi piaceva molto il fatto che oltre a comportarsi da fidanzata fosse anche un’amica, una compagna di avventure. Ho sempre creduto in lei ed ero convinto che con il passare del tempo avrebbe potuto limare certi atteggiamenti che mi infastidivano. Tuttavia non avrei mai potuto pensare che sarebbe arrivata a screditarmi e a mancarmi di rispetto in quel modo. E poi penso che non abbia fatto nulla di più solo perché il single Giovanni si è dimostrato disinteressato, altrimenti chissà cosa sarebbe potuto succedere.

L’atteggiamento di Katia durante il falò di confronto finale, poi, è stata la goccia che ha fatto precipitare definitivamente la relazione:

Durante il falò di confronto mi aspettavo delle scuse sincere da parte sua, credevo avrebbe fatto di tutto per provare a farmi cambiare idea. Non mi sarei mai aspettato che provasse a farmi passare come il carnefice della situazione, facendo leva sul mio avvicinamento alla singleVanessa. […] Mi ritengo un ragazzo molto buono e paziente, ma ho una dignità; non avrei mai potuto accettare di dare una chance a una persona che per raggiungere il suo obbiettivo non si è fatta scrupoli anche a costo di calpestare i miei sentimenti e di perdermi. Non merito una persona simile. In molti sostengono che lei, nonostante le parole offensive usate nei miei confronti, non abbia avuto alcun contatto con i ragazzi single; la verità è che non ne ha avuto modo perché non c’erano ragazzi effettivamente interessati a lei. Al contrario, a mio modo di vedere, ne erano quasi spaventati e hanno tenuto le debite distanze mettendo subito in chiaro che la vedevano come amica. E poi come si può dare un’altra opportunità a una persona che non ti apprezza e non ama il tuo modo di essere. […] Quando, verso uno degli ultimi falò, vedendo le immagini di lei che si abbracciava a un altro ragazzo sono rimasto impassibile. Da quel momento in poi avrei anche potuto vedere un bacio, ma credo che la cosa non mi avrebbe più provocato alcun dolore. Non avevo più paura di cosa avrei potuto vedere: il mio cuore ha smesso di battere per lei.

Vittorio ha confessato che la sua decisione circa la relazione con Katia è stata appoggiata dalla famiglia, anch’essa delusa dall’atteggiamento della ragazza…

Sono perfettamente d’accordo con la mia decisione. Come me non si sarebbero mai immaginati il comportamento di Katia e la sua sfacciataggine. Già prima che andassimo a Temptation Island, mia sorella Irene era perplessa per alcune foto che Katia postava sui social, perché sembravano poco rispettose nei miei confronti. Di Katia, però, le piacevano la vivacità e il fatto che fosse sempre molto gentile, generosa e affettuosa nei confronti della nostra famiglia. Il video di presentazione e le dichiarazioni davanti alle telecamere l’hanno lasciata di stucco. I miei genitori e mia nonna, che hanno sempre accolto Katia a braccia aperte, ci sono rimasti davvero male per le sue parole. Mio padre è una persona che dà molta importanza alla forma, alle frasi e al comportamento con cui ci relazioniamo. Ha voluto guardare le puntate da solo in sala e, oltre a esserci rimasto molto male, mi ha detto che a prescindere dalla mia decisione non avrebbe più voluto avere a che fare con lei.

E a proposito della tentatrice Vanessa, con la quale ha instaurato un legame speciale durante l’esperienza di Temptation Island, Collina ha svelato cosa lo ha colpito di più:

La sua educazione, il suo modo di fare e anche la sua discrezione. Nonostante l’avessi scelta come preferenza il primo giorno, non le ho dato confidenza per una settimana buona, anche perché non ero entrato nel programma per corteggiare o farmi corteggiare. Ho apprezzato molto che non mi abbia mai voluto forzare né invadere i miei spazi; quando ho iniziato a relazionarmi con lei non ha mai rivolto una parola negativa nei confronti di Katia o sulla nostra relazione e ha sempre provato a farmi ragionare. E poi sì, è una bellissima ragazza ed è molto simpatica. […] Forse qualcuno non mi crederà, ma non mi sono avvicinato a Vanessa per ripicca nei confronti di Katia. Come ho sempre detto, oltre a essere una bellissima ragazza, mi ha colpito per il suo carattere e modo di rapportarsi a me, mi ha aiutato a capire che dovevo iniziare a guardare dentro me stesso.

E parlando del flirt con la bella single, Vittorio ha fatto una dichiarazione particolarmente pesante sulla “spessore” della sua ex fidanzata Katia

In Vanessa ho trovato una persona matura sotto tutti i punti di vista, con la quale potersi relazionare e confidare senza problemi; con lei sono riuscito ad aprirmi e a parlare di tutto, mi ha fatto sentire da subito a mio agio e durante la nostra conoscenza mi ha dato testimonianze di affetto estemporanee e inaspettate che non avevo mai provato prima. Non trovo corretto paragonarla a Katia, perché lo spessore della persona è nettamente differente.

L’ex partecipante di Temptation Island ha confessato qual è la sua situazione sentimentale attuale con la Cinelli:

Ho voglia di vederla e di continuare a frequentarla. Non nego che in più di un’occasione ho preso la macchina di notte e ho fatto Rimini – Roma in quattro ore per raggiungerla. Vado da lei con entusiasmo, ma parlare di sentimenti mi sembra prematuro. Considerato che ho concluso una storia d’amore da poco, ora vivo alla giornata n base alle mie sensazioni. In passato ho corso sempre troppo e non mi sembra giusto neanche nei confronti di Vanessa affrettare i tempi. Come ho confessato anche a lei, mi dispiacerebbe molto dover rinunciare a vederci, ma allo stesso tempo non voglio che ci siano pressioni.

Riguardo il suo percorso nell’Is Morus Relais il presentatore ha raccontato di non aver alcun rimorso e, anzi, di essere convinto che quella di Temptation Island è stata un’esperienza tale da stravolgergli la vita:

Non cambierei nulla. Sono entusiasta del mi percorso personale interiore, del rapporto che si è creato con i miei compagni e compagne di avventura e della conoscenza di Vanessa. Temptation Island ha rappresentato per me una manna dal cielo e credo che probabilmente me l’abbia tesa mia nonno Vinicio. In un mondo che corre sempre più velocemente è davvero difficile potersi soffermare e pensare e a riflettere sui propri problemi personali. Tra lavoro, cellulare e altre distrazioni non avevo mai messo in dubbio il mio amore per Katia e mi sono sempre lasciato scivolare tutto quello che succedeva. Ad oggi, penso che il mio cuore da persona innamorata abbia offuscato la vista e non mi abbia fatto vedere i problemi reali che c’erano tra me e la ma ex fidanzata. Non sarò mai abbastanza grato per l’opportunità che mi è stata data.

E relativamente a quello che accadrà dopo le tre settimane nella trasmissione di Canale 5, Vittorio ha raccontato i suoi progetti lavorativi futuri e qual è la cosa che più lo ha colpito al suo rientro a casa…

L’affetto e la stima delle persone che mi circondano. Ora sono prospettato sul lavoro e sto affiancando il mio titolare in alcuni progetti innovativi nel campo della ristorazione. Non ho paura di rivoluzionare la mia vita: vediamo cosa accadrà. Sono uno “yes man“, sognatore e ambizioso, e non cambierò mai il mio di essere, perché ho capito che va bene così e sono pronto ad accettare con positività tutto ciò che arriverà.

E voi cosa ne pensate delle parole di Vittorio?