Giulia De Lellis a ‘Verissimo’ parla del suo libro: “Per me non è una vergogna essere cornuta, non sono io a dovermi vergognare”. E sulle relazioni con Irama e Andrea Iannone…

Di Stefania - 14 settembre 2019 17:09:53

Verissimo - Giulia De Lellis

Il 17 settembre è ormai vicinissimo: in tutte le librerie uscirà il primo libro di Giulia De Lellis, Le corna stanno bene su tutto, ma io stavo meglio senza! E’ tempo per l’influencer romana di prepararsi al giudizio del suo pubblico che non vede l’ora di scoprire tutti i dettagli più succulenti della vita privata dell’ex corteggiatrice più amata di Uomini e Donne.

Il dating show di Maria De Filippi le ha letteralmente stravolto la vita: le ha permesso di raggiungere il successo sui social, dove è una delle beauty influencer più seguite e richieste d’Italia (ha oltre 4 milioni di follower) e le ha regalato una magica storia d’amore, che però non è finita nel migliore dei modi.

Non è più un mistero che il suo ex Andrea Damante l’abbia tradita ripetutamente in quasi due anni di relazione. Il 17 aprile del 2018 la De Lellis ha scoperto la verità e lo ha mollato ed è andata via dalla casa in cui convivevano a Verona. Da lì è iniziato un lungo processo di accettazione, culminato nella decisione di imprimere su carta stampata ciò che le è successo.

La prima occasione pubblica per presentare il suo progetto editoriale, condiviso con la scrittrice Stella Pulpo, che l’ha aiutata a rendere al meglio i suoi pensieri, è arrivata oggi con il ritorno della nuova stagione televisiva di Verissimo. Ospite di Silvia Toffanin è stata accolta con grande entusiasmo.

Ero un po’ nervosa. Grazie per l’accoglienza, per la prima volta mi sono sentita quasi famosa. Ho scritto un libro, lo sapete? Il titolo è d’effetto, vi è piaciuto? E’ un po’ ironico, come poi sono anche io. E’ una sorta di diario: racconto la mia storia, le mie emozioni, le mie gioie, ma anche i miei momenti brutti perché purtroppo ho avuto anche quelli.

Il tema centrale è ovviamente il tradimento. Per la prima volta, racconta come ha saputo la verità:

Racconto quello che voglio far sapere. E’ stato semplice, sono rientrata in quella che era la nostra casa, ho acceso quello che era il nostro computer e ho visto delle cose che erano poco chiare e ho indagato. Foto, mail, materiale, non c’è bisogno di specificare cosa. Il tradimento fisico già fa male, ma io ho letto anche delle vere e proprie mancanze di rispetto nei miei confronti. Ho reagito a modo mio, mi sono chiusa in casa per giorni, poi ho avuto il periodo in cui sono uscita tutte le sere, poi di nuovo chiusa in casa. Vorrei descrivertelo, ma non riesco a ricordarlo. Il mio inconscio lo ha cancellato. Ero un mix di emozioni tremende. Non me lo ricordo davvero. Non l’ho chiamato per giorni.

E’ una ferita molto profonda nel suo cuore, per via anche di alcuni trascorsi personali che credeva appartenessero ormai solo al passato.

Io come tutti sono una persona che non tollera a maggior ragione perché è una cosa che fa parte della mia famiglia, avevo già sofferto in passato per questo. Lui lo sapeva. Si è fatto vivo quando è tornato dal suo viaggio di lavoro, non ha trovato manco una mia cosa, né una mollettina né una cremina. Ho fatto però un casino. Ho strappato i vestiti, lui ha un guardaroba molto figo e io mi sono divertita. Cose tremende ma credo che farebbe chiunque al mio posto. La playstation, l’ho presa a martellate, sbattuta per terra, di tutto. Trovo subito un’altra casa non mi sentivo più a casa, non riuscivo nemmeno a dormire lì.

Ed ha rivelato ciò che ha fatto subito dopo:

Inizialmente presa da un momento di debolezza, io mi dico da sola che sono molto forte, e cosa gli ho fatto mancare me lo sono chiesta tutti i giorni. Poi ho capito che non ero io l’errore. Amare tanto e dare tanto non è sbagliato. Quando ho aperto il vaso di pandora, ne ho trovate tante. Ho letto quanto bastava e ho chiuso. Questi dettagli non li voglio sapere. Le ho chiamate tutte queste ipotetiche candidate e ho voluto sapere tutti i dettagli. Avevo bisogno di quello schiaffo in faccia morale per darmi una svegliata. Dopo ho preso le distanze da tutto. Loro di certo non erano così fiere di sentire un’altra donna dire certe cose.

E cosa ha fatto Damante in tutto ciò? Era in viaggio per lavoro e solo al suo ritorno ha affrontato la sua compagna:

L’ho visto dopo un po’. Mi ha cercata e aveva immaginato qualcosina. Nella prima fase no, nella seconda un po’ ha provato a farsi perdonare. All’inizio no, però dopo a causa della mia debolezza… Sai in un certo senso sono stata costretta a smettere di amare, però l’amore non smette di esserci. Quindi, sono stata costretta a prendere le distanze. Sì, ci sono stati dei riavvicinamenti, io ero ancora molto innamorata. Ho creduto a quelle storielle in quelle circostanze. Nel giorno del nostro anniversario ho ceduto. Abbiamo un po’ ripreso a vederci e a frequentarci, ma poi non ce l’ho fatta. Il perdono è come l’altezza, o ce l’hai o non ce l’hai. Io non ce l’ho. Ammiro chi ha la capacità di perdonare.

Negli scorsi giorni, sono trapelate delle forti dichiarazioni dell’ex tronista, che l’ha accusata di strumentalizzare la situazione a suo vantaggio (QUI tutti i dettagli).

La nostra storia non l’ho rinnegata, dimenticata, sporcata e interrotta io. Devo vergognarmi io per aver scritto la mia storia o…? Per me non è un vergogna essere cornuta, non sono io a dovermi vergognare. Lui sa meglio di tutti il contenuto del libro.

Dopo un po’ di tempo dalla fine dell’amore con il deejay, ha iniziato ad uscire con la popstar di Amici Irama, che ha accompagnato nella sua esperienza all’ultima edizione del Festival di Sanremo, dove ha gareggiato con La ragazza con il cuore di latta.

Abbiamo avuto una meravigliosa storia. E’ stata un’esperienza bellissima, con una persona romantica, dolce, ma io non ero ancora pronta. Non lo rinnegherò mai. Amo le sue canzoni e le ascolto ancora.

E poi adesso le è finalmente tornato il sorriso grazie al motociclista di MotoGP Andrea Iannone, ex di Belen Rodriguez. A proposito del suo nuovo amore, Giulia dichiara:

Dopo tante botte che ho preso, è arrivato lui. E’ la mia persona. E’ stato molto paziente, delicato, mi ha conquistato. Mi ha ascoltato. Mi voleva e me lo ha dimostrato. E’ come succede tutte le volte con gli uomini. Siamo molto allineati, abbiamo gli stessi valori, ci viviamo la nostra storia ogni giorno. Conviviamo. Ogni tanto fantastichiamo. Io da che ho memoria voglio diventare mamma.

Tornando al libro in uscita, la prima persona a cui lo ha fatto leggere è stato sua mamma Sandra, che l’ha supportata in tutte le fasi.

Lo ha letto in una notte, forse anche meno. Mi ha guardato orgogliosa, mi ha dato un bacio e mi ha detto che era fiera di me. Lei è una donna di poche parole, ma di molti fatti. Ha detto che so no stata coraggiosa. Certi fatti non è semplice parlarne, ma non devo vergognarmi io. Io non parlo male di nessuno, voglio fare compagnia a chi come me ci è passato. Io sono la testimonianza che si esce da quel periodo buio e alla fine c’è il sole.

QUI  e QUI il video.

E voi cosa ne pensate?