‘Uomini e Donne’: l’opinione di Chia sulla puntata del Trono classico del 29/11/19

Di Chia - 29 novembre 2019 20:11:59

Trono classico

Certo che – dopo quattro trashissime puntate del Trono over trascorse tra urla, pianti, cuoridipost-it, sfilate delle dame con le zizzedifuori per interdire i già pochi neuroni dei cavalieri presenti e sputtanamenti vari ed eventuali – non c’era modo peggiore di concludere la settimana che piazzandoci il Trono classico.

Ma uno speciale su Uan e le 50 sfumature di soddisfazione di Gemmona quando silurava le sue aspiranti rivali? Una puntata dedicata a quanti uomini ha terrorizzato il sobrio timbro vocale di Valentina Autiero negli anni? Un best of sui più devastanti effetti dell’astinenza sessuale, con Samuel Baiocchi sul primo gradino del podio? Tutto sarebbe stato meglio di Giulia Quattrociocche & co, chevvvelodicoafffà.

Ormai è tardi per crucciarsene, però, qualcosa sui pischelletti tocca dirla. E comincerei da quella parentesi ad inizio puntata riguardante la segnalazione su Giulio Raselli e una presunta conoscenza pregressa con Giulia D’Urso che girava da un po’ sul web, che ha visto una stizzita Maria De Filippi lamentarsi di “tutte quelle notizie col condizionale che escono sui vari siti, perché Uomini e Donne tira tanto e quindi se tu inventi delle bufale ti visualizzano e ti aumentano le sponsorizzazioni“.

Posto che è sicuramente vero che esistono personaggi che hanno costruito la loro carriera social sul diffondere ed alimentare qualsiasi rumor – fondato o meno – che gli arriva in direct pur di far parlare di sé, è altrettanto vero che i programmi di Queen Mary al web e ai social devono molto, se non tutto ormai. Perché è proprio l’hype, come direbbe quel guru di Taylor Mega, che il web gli crea attorno che mantiene viva l’attenzione del pubblico su certe trasmissioni ventennali con l’appeal in picchiata, altrimenti col cavolo che si raggiungerebbe nemmeno quel misero 17-18% di share che fa ultimamente il Classico, ecco.

Quindi tenerissima tutta la retorica del “Io a questo gioco ci vado dietro solo questa volta, perché anche parlarne lo alimenta“, per carità, ma ringraziasse il cielo che c’è questo ‘gioco’, piuttosto. Anche perché – come ha detto lei stessa pochi minuti dopo, è proprio grazie al web che certe magagne sono venute a galla, che se avessimo aspettato la redazionelosa Nicola Panico sarebbe ancora chiuso nell’armadio a tre ante di Sara Affi Fella, poraccio.

Tornando alla segnalazione, comunque, direi che l’ingresso della presunta protagonista della foto incriminata made in Formentera non ha dimostrato una beata mazza, tatuaggio o non tatuaggio. Nel senso, chi ce lo dice che era proprio lei la tizia della foto? Deve bastarci la loro parola? Ma come, non stavano demonizzando fino a due minuti prima quelli che parlano senza portare le proBe?

Bella cosa la fiducia, certo, se non ci trovassimo nello studio di Uomini e Donne però. Che lì dentro c’è chi ha giurato il falso sui parenti morti, figuriamoci quanto gli costava prendere la prima passante mora che camminava fuori dagli Elios e fingere che si trattasse della beneficiaria del limone estivo del Raselli. Poteva venire in studio con le stesse scarpe e lo stesso abitino che indossava quel giorno, per esempio, e già sarebbe stato qualcosa. Poteva mostrarci le storie che sicuramente avrà pubblicato sui social quel giorno, per dimostrare che si trovava proprio a Formentera e non a Cinisello Balsamo, magari. Invece niente, nada de nada. Chi sosteneva che quella in foto fosse Giulia continuerà a pensarlo, e a chi invece non gliene fregava una mazza – tipo me – mo gliene fregherà ancora meno, ecco.

Tanto lì dentro se la cantano e se la suonano da soli, lo sappiamo bene. Citofonare per conferma a Veronica Burchielli, oggi così serena e giuliva nel rispondere “Eh sì, mi sono data da fare!” a Maria quando le ha fatto notare che era uscita in esterna persino coi cameramen dello studio, che – giuro – tutta quella sofferenza al sol pensiero di Alessandro Zarino di cui parlerà nelle prossime puntate (mettendo in dubbio l’agognato trono di cui i nonni andavano così fieri) ho proprio faticato a vederla, chissà come mai.

Qualcuno comunque dica a Queen Mary – oggi particolarmente prodiga di boiate – che NO, le reazioni di Giovanna Abate e Giulia D’Urso dopo le esterne fotocopia col Raselli in casona NON sono state per niente simili, anzi. Se da una parte avevamo la prima che sbraitava e lanciava scarpe, dall’altra avevamo un cartonato che si animava solo raramente, imitando la rivale. E anche il fatto che casualmente non si sia presentata in puntata dopo che la Abate aveva preannunciato “spero per me di non esserci” dimostra la sua personalità pressoché inesistente. Fortuna che è nata gnocca, sennò era un macello.

Ps. Ma a voi Carlo Pietropoli sta piacendo? No, perché a parte i gusti discutibili in fatto di donne (ha eliminato quelle a parer mio più interessanti, e sembra impazzire per quella Jessica che più che “Sei carino” e “Sei dolce” non sa dire), uno che si mette a fare provocazioni alla prima esterna non mi pare tanto normale, eh. In quello studio c’è gente come la D’Urso che non muove un muscolo di fronte alla qualunque nonostante sia prossima alla scelta, davvero ci aspettiamo reazioni enfatiche da gente che si vede per la prima volta?

Video dalla puntata: Puntata interaBuon compleanno Tina!Giulio e la relazione d’agostoGiulio e Giovanna: la videochiamataGiulio e Giulia: la videochiamataTina colpita da LorenzoEsterna di Carlo e JessicaLa decisione di Giulio – Esterna di Carlo e AliceEsterna di Carlo e BrunaGiulio: ” Vorrei andare via…”

Video ineditiGli incontri di Carlo