Alberto Aquilani e Michela Quattrociocche si dicono addio dopo 12 anni: “Scelta sofferta, ma…”

Martina 12 Maggio, 2020

Michela Quattrociocche e Alberto Aquilani

Dopo 12 anni insieme di cui 8 di matrimonio, Alberto Aquilani e Michela Quattrociocche hanno deciso di dirsi addio. Ad annunciare la sorprendente notizia a mezzo social sono stati i proprio i diretti interessati che con queste parole condivise in rete non hanno nascosto tutta la sofferenza che si nasconde dietro a questa scelta:

In questo momento così difficile per la vita di tutti noi, e dopo tanto dolore per quanto accaduto per il Covid-19, avremmo preferito il silenzio. Ma i tanti amici, e le tante persone che ci vogliono bene, ci chiedono da tempo di noi. Abbiamo deciso – di comune accordo e con grande rispetto reciproco – di separarci. È stata una scelta consapevole, naturalmente sofferta, ma inevitabile. Resta un grande affetto tra di noi, quali genitori che sono e restano orgogliosi di aver costruito una bellissima famiglia, con due figlie meravigliose, che saranno sempre al centro della nostra vita. Chi ci vuole bene saprà rispettare la nostra privacy, soprattutto per la serenità e per la tutela delle nostre figlie. Per questo, da oggi, non parleremo più di tutto ciò, con nessuno. Grazie, Michela e Alberto.

L’ex centrocampista, che ha militato tra le altre nella Roma, nel Milan, nella Juventus e anche nella Fiorentina, e l’attrice romana, nota soprattutto per il ruolo avuto nel film Scusa ma ti chiamo amore, si sono sposati nel luglio del 2012 ma nell’aprile del 2011 avevano già avuto la loro prima figlia Aurora, a cui nel novembre del 2013 si è aggiunta la secondogenita, Diamante.

Solo qualche mese fa, i due aveva detto di volere un terzo figlio, mentre oggi le cose sono radicalmente cambiate e se Alberto è pronto a tornare a Firenze dato che da alcuni mesi lavora come collaboratore tecnico nello staff di Beppe Iachini alla Fiorentina, chissà se dopo anni di assenza rivedremo Michela sul grande schermo.

Voi cosa ne pensate? Vi ha spiazzato questa notizia?

COMMENTI