‘L’Allieva 4’ si farà ma senza Lino Guanciale: ecco come è stata pensata la nuova stagione!

Martina Gennaio 13, 2021

A quanto pare dopo mesi di rumor e incertezze è stato deciso che la quarta stagione de L’allieva ci sarà! A confermare la notizia è il settimanale DiPiù Tv, che ha diffuso le prime indiscrezioni sul quarto appuntamento con la fiction Rai che appassiona sempre molto i telespettatori.

Le avventure di Alice Allevi (Alessandra Mastronardi), tratte dai libri di Alessia Gazzola, non sono infatti ancora concluse, ma quel che è certo per il momento è che Lino Guanciale – che nella nota serie interpreta il temibile dottor Claudio Conforti – sembra irremovibile e alle pagine di Tv Sorrisi e Canzoni ha confermato che non farà parte del cast della quarta stagione: “Continuo sulla mia posizione. Sono felice di aver girato anche la terza stagione. Credo, però, che sia sempre bene chiudere una storia quando l’interesse degli spettatori è forte prima che ci si stanchi. E penso che in questo caso vada bene così”.

Un’assenza che sicuramente si farà sentire, anche se la trama de L’allieva 4 potrebbe ispirarsi all’ultimo romanzo della scrittrice siciliana, Il ladro gentiluomo, che in qualche modo giustificherebbe l’assenza di Guanciale dato che Alice – dopo aver chiesto il trasferimento in seguito ad una forte crisi con Claudio – si sposta a Domodossola. In questa nuova città, molto diversa rispetto a Roma, la giovane inizialmente cerca di portare avanti – anche se a distanza e con fatica – la storia con Conforti, ma in seguito non ci riesce, i due si lasciano e lei scoprirà di aspettare un figlio da Claudio.

In attesa di scoprire se la trama della serie seguirà il filone dei libri, sempre la rivista edita da Cairo Editore ha rivelato che la Mastronardi potrebbe anche essere affiancata da una nuova protagonista, così da non dover togliere troppo spazio a tutti gli altri progetti lavorativi.

Insomma, una vera e propria rivoluzione sul set de L’allieva 4. Secondo voi tutti questi cambiamenti funzioneranno? Voi cosa ne pensate?

COMMENTI