‘Amici 16’, ecco chi è il cantante più richiesto dalle case discografiche!

Franci 6 Aprile, 2017

Elisa Toffoli e Morgan

E’ avvenuto oggi pomeriggio un incontro decisamente importante per molti degli allievi di Amici 16, soprattutto per i cantanti. Nelle casette, i componenti della Squadra Bianca e di quella Blu hanno incontrato i giornalisti, tra i quali erano presenti anche quelli di TvBlog. E proprio grazie al noto portale ha finalmente trovato risposta un dilemma che pochi giorni fa era stato lanciato dalle pagine social del talent di Canale 5:

Instagram

L’allievo in questione è proprio Riccardo Marcuzzo, che è stato richiesto da ben 4 case discografiche, ossia la Sony, la Sugar, la Warner e la Universal. Tre etichette, invece, hanno puntato il dito verso la bravissima Federica Carta, cioè la Warner, la Universal e la Sugar. Si sono dovuti accontentare di una soltanto, invece, Thomas Bocchimpani Shady Fatin Cherkaoui, entrambi notati dalla Warner.

Marcuzzo ha ammesso:

Le case discografiche non credono nei giovani se non hai una fanbase. Questo programma ti mette nelle condizioni di crearla. Le case discografiche mi dicevano ‘sei bravo, ma hai zero followers su Instagram‘, ad Amici non frega niente dei followers. Se oggi quella casa discografica che mi rifiutò dovesse propormi un contratto? La mando a quel paese. Ma bisogna vedere, magari anche nei loro panni avrei detto la stessa cosa… Quello che ho capito qui dentro è che c’è sempre uno più bravo e uno meno bravo di te. Ma l’importante è essere sincero e se stesso. Se lo sei, sei unico. La prova Questo sono io? È stato il pretesto per poter dire cose che non hai il coraggio di dire a voce, più che pretesto, è stata un’occasione.

Un po’ della stessa idea è anche Federica, che ha aggiunto di sentirsi molto cresciuta rispetto a prima di partecipare ad Amici:

Rispetto a prima, quando mi ritenevo piccolina e non reggevo il confronto con gli altri, ora mi sto scoprendo più forte. E ho scoperto una voce che viene dall’anima e dal cuore.

Thomas, invece:

Sono felice del mio percorso. Avevo già fatto Io canto, lì non mi rendevo neanche conto di molte cose, la vivevo come un bambino. Anche adesso io mi sento ancora un po’ bambino.

Mike Bird, poi, ha raccontato:

Morgan ha visto in me, forse più degli altri, una situazione educatrice per lui. Ha captato in me la potenzialità di mandare dei messaggi attraverso le canzoni che mi assegna. Apprezzo il suo sforzo di educare noi e il pubblico. Quando non sono d’accordo sui pezzi assegnati è perché abbiamo paura di andare a casa, preferiamo un pezzo più largo al farci martiri di un messaggio più complicato.

Proprio in questa occasione, hanno avuto modo di esprimersi anche i due coach. Prima di tutto Elisa, che ha ammesso di essere felice d’aver nuovamente accettato la sfida nel talent di Maria De Filippi:

Avevo detto che non avrei fatto Amici 16? No, in realtà avevo parlato con Maria De Filippi tre giorni dopo la finale di giugno, avevamo deciso che sarei tornata. Era tutto deciso sei mesi prima, ma diciamo che non era ancora il momento di confermare la mia presenza. Emma Marrone? Manca, mi ha insegnato cose preziose, l’anno scorso ci eravamo divise il lavoro. Un consiglio a Morgan? Dal punto di vista artistico e umano lo stimo, lo conosco da un sacco di anni, abbiamo fatto qualche duetto insieme… Sto scoprendo quanto siamo diversi. Morgan è stratega? Sì, lo è! Non diabolico, è spiritoso, ha grande senso di umorismo. Fare la coach ad Amici mi ha insegnato moltissimo, è un po’ come uno specchio, ogni allievo è diverso, nessuna regola è uguale per tutti.

Non è stato da meno Morgan:

Il video dà il peggio di me. Quello che mi interessa è la musica, il video no! Accetto di stare in video perché i programmi si occupano di musica. Io non sono adatto per la televisione. Lo faccio perché ho bisogno di denaro. Non ho sufficiente denaro per pagare le tasse, che sono debiti. Ma non ho abbastanza soldi, quindi non lo faccio per i soldi. Lo faccio per vocazione. La polemica de Lo Strego contro di me? Non c’è stato abbastanza tempo per creare un rapporto. Ho letto le sue dichiarazioni, lui non ha capito che io gli volevo dare e gli ho dato tanta attenzione. Un conto è fare una polemica o una discussione, un altro è non volersi bene. Si può discutere tra amici. A me lui piaceva, mi è dispiaciuto che è uscito. Mi sono scusato con lui perché mi faceva tenerezza. Mi fanno sempre tenerezza questi agnellini. Con i ragazzi devo essere in grado di essere stimolante. Non sempre lo sono stato; sono stato anche aggressivo e nervoso. A volte è colpa mia, a volte no. E comunque non è che ogni volta posso andare a parlare con i ragazzi. Siamo in uno show televisivo! […] Elisa dice che io sono stratega? Non è vero. A me Elisa piace molto. La strategia è calcolo, io non ho la facoltà del calcolo. Mi piace vincere? Mi piace l’eiaculazi0ne. Il pubblico? Lo rispetto, lo so bene che è grazie al pubblico che viviamo di musica. Lo so, ma chiedo silenzio. Chiedo al pubblico di concentrarsi! Pubblico bimbominkia è reazione estrema provocata dai testicoli che erano per terra. Mi sono cadute le braccia. Da qui si capisce che non mi interessa stare in televisione. Sono uno trasparente e l’ho pagata la mia trasparenza. Ho perso la credibilità dopo quell’intervista sulla tossicondipendenza. Dopo quell’intervista non ho più fatto dischi, non sono stato più pagato, mi hanno tolto le mie figlie. Per farmi credere ora devo gridare. Ho un punto di arrivo per Mike Bird. Sto rischiando a non fargli fare le cose adatte a lui. Mike Bird può fare il cantautore pop, l’obiettivo è questo. Thomas è molto giovane, è pregiato. Ha l’X Factor, parte dagli occhi, ha la luccicanza! Di lui mi piace che si vede già arrivato, Elvis, icona. Ha capito tutto. Non è presuntuoso, lui sa di esserlo. Se Umberto Eco mi avesse zittito non sarebbe stato presuntuoso. Shady ha l’ombra, ha una oscurità evidente, ti fa vedere il buio… come faceva Tenco. Amici è un talk show, solo il pubblico non lo ha capito, è una delle tante trasmissioni di Maria. Lei è una psicologa, si butta nei problemi della gente, li risolve, è brava a farlo, è una Santi Licheri figa. Lei ama la parola, ama discutere. Se il testo non le piace, dice di non fare una canzone. Maria è la regina.

Che ne pensate?

COMMENTI