‘Amici 19’, dopo i giudizi di Anna Pettinelli ancora sconforto per Giulia Molino che si confronta con Nyv e tuona: “Questo mi conferma l’ipocrisia delle persone!”

Luana 24 Marzo, 2020

Giulia Molino

Non sono giorni particolarmente felici quelli che sta vivendo la cantante della scuola di Amici di Maria De Filippi Giulia Molino soprattutto in vista della semifinale di venerdì prossimo. Dopo le parole della maestra di canto Anna Pettinelli che la cantante ha avuto modo di sentire nei consueti video che arrivano in casetta con i giudizi sulle esibizioni della puntata precedente, Giulia è caduta nello sconforto più totale, preoccupata del fatto che potrebbe essere proprio lei la prossima eliminata e che quindi le venga negata la possibilità di accedere alla finale. La Pettinelli ha definito la cantante ‘non a fuoco’ rispetto alle sue compagne Nyv e Gaia Gozzi e l’ha invitata a trovare la sua dimensione:

 Giulia ha sempre troppa voce da mettere nelle sue interpretazioni, canta troppo. Canta un po’ antica, ha tanta voce e ce la mette tutta. Invece cantare è un’altra cosa. Giulia ogni tanto urla e ogni tanto rimane fastidiosa all’ascolto. Se Giulia trova la misura le fa secche tutte e due. Se Giulia non trova la misura va a casa e non arriva in finale. In questo momento le auguro di trovare la sua dimensione.

Dopo aver sentito queste parole la cantante si è sfogata in sala prove ed è apparsa molto provata dalle parole che le sono state dette:

Mi è stato detto che non sono a fuoco, che ho una voce fastidiosa, che urlo, io canto cosi da 4 mesi, non posso sentirmi dire in semifinale che sono la persona che urlo e che la mia voce è fastidiosa se sono le stesse persone che mi dicevano che facevo la differenza rispetto ad altri. Io non mi sento fuori fuoco. Con Reginella ero quarta in classifica, quindi c’è qualcosa che non va, è stato brutto vedermi quarta. Avevo un’emozione vera. Ho tanti punti di domanda in testa. Mi sono impegnata perché l’obiettivo era quello di arrivare in finale. Ho avuto paura di essere eliminata.

Ed ha continuato in lacrime:

Per quanto uno c’ha la cazzimma napoletana una non ci riesce ad essere forte, io non sono una macchina. Vivo di sensazioni e ho la sensazione che non vado avanti.

Ma l’insegnate ha cercato di tranquillizzarla consigliandole di credere di più in se stessa e nelle proprie capacità:

Se sei una cantante puoi dirtelo un po più spesso. Hai fatto un bel percorso, sei stata brava, basati su queste cose. Io sono convinta che questa sensazione andrà via, tu devi andare avanti per la tua strada.

Ma la delusione della Molino è poi proseguita in sala relax quando non è stata indicata da nessuno dei suoi compagni come meritevole della finale che l’ha portata ad allontanarsi da tutti; a questo punto è stata Nyv a raggiungerla in camera e a chiarire soprattutto la sua posizione, ovvero il fatto che al momento preferisce non esprimersi sull’argomento. Giulia ha letto il suo silenzio come paura di non dire quello che realmente pensa, ovvero il fatto che lei sia la più debole:

Preferisco che tu faccia un nome, preferisco una presa di posizione. Questo mi conferma l’ipocrisia delle persone. Per me resta un “ci sono persone artisticamente più forti di te però non te l’ho mai detto”.

QUI e QUI potete rivedere le immagini

E voi cosa ne pensate di quello che è successo?

COMMENTI