‘Ballando con Le Stelle 11’, Asia Argento confessa: “Sono una madre sola. Morgan?! Lasciamo perdere…”

Carla 15 Agosto, 2017

Asia Argento

È stata indubbiamente il personaggio più controverso e discusso dell’undicesima edizione di Ballando Con Le Stelle ma al suo nome è legato inesorabilmente quello di Marco Castoldi, in arte Morgan. Stiamo parlando di Asia Argento, figlia del noto regista e maestro del brivido Dario Argento ed ex compagna del cantante milanese.

La relazione tra l’attrice e il cantante, tra alti e bassi, è durata 7 anni e ha portato alla nascita nel 2001 di una figlia, Anna Lou, chiamata così da Asia in onore della sorella scomparsa.

Tra di loro ci sono stati anni di polemiche, di lanci di coltelli a distanza, di divergenze che li hanno pure fatti finire davanti al Tribunale, come nel 2016, quando l’attrice l’ha denunciato per la mancata partecipazione alle spese mediche, sanitarie e scolastiche della figlia adolescente e l’ex componente dei Bluvertigo è finito nel registro degli indagati per il reato di violazione degli obblighi di assistenza familiare (QUI trovate l’articolo che riporta la notizia).

Proprio in merito al suo ruolo di mamma, al quotidiano.net Asia rilascia dichiarazioni molto forti, sostenendo di dover crescere Anna Lou e l’altro figlio Nicola Giovanni (avuto dal regista Michele Civetta nel 2008) praticamente da sola:

Mi alzo la mattina alle 7, porto i figli a scuola, faccio ginnastica e faccio la spesa, tutto qui: altro che trasgressione! Sono una madre sola, con i padri che non aiutano: non parlo di soldi ma di presenza. Ho trovato due uomini su due che non si prendono le loro responsabilità…

Per quanto i rapporti con Morgan ora siano buoni, il cantante non starebbe molto dietro alla figlia adolescente:

Macché, lasciamo perdere. E io a prendermi la croce e portarla: e me la porto anche allegramente. Meglio sola con due bimbi meravigliosi che con un uomo fra le scatole.

Ora l’attrice è legata allo chef Anthony Bourdain che ha 19 anni più di lei e che sembra le stia dando finalmente quella serenità che cercava da tempo:

Con Anthony sono felice. Finalmente un uomo, non un pappamolle. È colto, intelligente, mi lascia i miei spazi e dà rispetto e collaborazione. È una bella persona. Matura, ma non per l’età. Forse l’uomo matura verso i 50 anni, e la donna a 40. Io sto iniziando…

Voi cosa ne pensate delle sue parole?

COMMENTI