Ballando con le Stelle 17, Enrico Montesano dopo la squalifica: “La Rai aveva visto la mia maglietta, ho dato mandato all’avvocato per tutelarmi”

Anche Selvaggia Lucarelli ha commentato la decisione della Rai: “Le seconde possibilità le merita solo chi se le guadagna”

Linda Novembre 15, 2022

Enrico Montesano è finito al centro dei riflettori dopo aver indossato, durante l’ultima diretta di Ballando con le Stelle, una t-shirt che sul retro riportava, a detta della trasmissione, un chiaro motto fascista.

La decisione del palinsesto è stata veloce e indolore: il concorrente di questa edizione è stato immediatamente escluso. Un gesto che ha portato il volto del talent a parlare di provvedimenti:

Ho dato mandato all’avvocato Giorgio Assumma insieme al mio agente Settimio Colangelo di esaminare la situazione per tutelare al meglio la mia identità personale e la mia onorabilità.

Montesano non ha chiaramente accettato la decisione dei vertici Rai e su Facebook ha fatto sapere:

Avendo avuto notizia che la Rai vorrebbe disporre il mio allontanamento dal programma ballando con le stelle. Dichiaro la mia assoluta buona fede e ricordo di essere stato un parlamentare di sinistra. In linea con la mia fede politica, che non può essere certo accostata a quella fascista. Ho precisato che la maglietta da me indossata, che fa parte di una mia collezione da anni è in vendita pubblica nei negozi italiani. E senza che alcuno abbia mai pensato trattarsi di uno strumento di propaganda antidemocratica.

Ricordo che la maglietta contiene una frase di Gabriele D’Annunzio che è liberamente riprodotta anche nei libri di studio di letteratura italiana adottati nelle scuole. Altresì aggiungo che i rappresentanti Rai hanno visto la maglietta che ho indossato. Sia durante le mie prove della prestazione artistica sia durante la registrazione della stessa. Senza alcuna obiezione. Aggiungo che il materiale montato e messo poi in onda è stato ulteriormente esaminato dai rappresentati della Rai. Non hanno minimamente dubitato della regolarità e della liceità delle immagini.  Ho dato mandato all’avvocato Giorgio Assumma insieme al mio agente Settimio Colangelo di esaminare la situazione. Questo per tutelare al meglio la mia identità personale e la mia onorabilità.

A commentare la questione, naturalmente, una agguerritissima Selvaggia Lucarelli, in qualità di giudice della trasmissione:

Enrico Montesano ha avuto un’opportunità non scontata a seguito di un’offerta non condivisa da molti (me compresa). Un’offerta generosa, che era quella di dargli la chance di andare oltre le cose terribili che ha detto sul Covid, di regalargli una pista su cui tornare a essere Montesano e non uno sciroccato che parla di scie chimiche, sangue infetto e vaccini killer. Ha preso questo enorme regalo che gli hanno fatto e l’ha sprecato con dolo, visto che era anche un ottimo concorrente. Questo dimostra che le seconde possibilità le merita solo chi se le guadagna. E che quello che gli abbiamo sentito dire in questi anni non era una parentesi opaca. È l’essenza.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Selvaggia Lucarelli (@selvaggialucarelli)

COMMENTI