Buffy, Emma Caulfield rivela di avere la sclerosi multipla e spiega per quale motivo l’ha nascosto

La diagnosi era già arrivata nel 2010

Valeria Ottobre 7, 2022

Tutti conoscono e hanno apprezzato la serie televisiva Buffy l’ammazzavampiri e in particolare anche tutto il cast di attori.

Tra questi ricorderemo sicuramente uno dei personaggi principali, ossia Anya interpretato da Emma Caulfield.

 

L’attrice ha dapprima mostrato tutto il suo talento nella serie tv Buffy e poi è approdata anche in altre miniserie come per esempio WandaVision come Sarah ProctorDottie.

In una recentissima intervista su Vanity Fair Emma Caulfield non ha solo parlato della sua carriera professionale ma ha anche svelato di avere una malattia: la sclerosi multipla. Ecco il suo racconto di quanto ha scoperto di soffrire di questa malattia:

Non ho mai avuto grossi problemi di salute. Nel 2010, mentre lavoravo a Gigantic di Marti Noxon, prima di iniziare le riprese, una mattina mi sono svegliata e sul lato sinistro della mia faccia mi sembrava ci fossero un milione di formiche che camminavano. Sai quella sensazione di quando stai seduto in una posizione troppo a lungo? La sensazione è andata via poco dopo e poi è tornata. Dopodiché quella parte del viso è diventata insensibile, ma non del tutto perché potevo ancora graffiarmi e sentire le unghie, ma era davvero fastidioso. Sono andata dal mio agopuntore e lui mi ha detto: “Non lo so. Forse hai la paralisi di Bell”. Muovevo tutti i muscoli, ma avevo un formicolio costante. Comunque il mio agopuntore mi consigliò una risonanza magnetica.

Numerosi dottori avevano dato una diagnosi errata all’attrice:

Anche quando ero insieme al neurologo, lui mi disse: “Sì, forse hai la paralisi di Bell. Sei molto stressata?”. E in effetti quello era stato letteralmente un anno di inferno per me. Avevo avuto così tanto da fare, oltre a del vissuto personale davvero brutto. Quindi ho detto, sì, probabilmente è così.

Poi però, l’attrice decise di andare fino in fondo al problema e cercare la giusta diagnosi di tutto quel malessere incessante:

Poi sono tornata al lavoro per girare una scena. Ricordo che avevo questo fantastico vestito di Hervé Léger. Ho ricevuto una chiamata dall’ufficio del dottore, non ho fatto in tempo a rispondere e quindi ho richiamato. Lui è stato diretto e mi ha detto: “hai la sclerosi multipla”. Proprio così. È stata come un’esperienza extracorporea. Io pensavo: “No, non è possibile. Di cosa sta parlando?”. Era una specie di incubo. Non sapevo molto della sclerosi multipla, ma l’aveva mio padre che adesso è morto, anche se per altre cause.

Correva dunque l’anno 2020 quando Emma Caulfield scoprì la sua malattia, ma decise di tenere per sé quella scoperta. Ed è proprio la diretta interessata a spiegarne il motivo:

Negli anni ho nascosto le mie condizioni, anche al cast di WandaVision. Perché non volevo dare a nessuno l’opportunità di non assumermi. Ci sono già molti di ragioni per non assumere persone, motivi che la maggior parte degli attori non conosce nemmeno. “Sembri la mia ex ragazza… Sei troppo basso. Sei troppo alto. Sembri cattivo. Sei troppo carino. Non hai gli occhi del colore giusto.” Sapevo che se ne avessi parlato, avrei smesso di lavorare.

 

COMMENTI