C’è Posta per Te, Valeria e Angelo cercano di riavvicinarsi alla figlia Rosalba e al genero Sebastiano, ma scattano le accuse trash: “Mi ha chiamato maiale!”

Maria De Filippi cerca di riportare la pace ma poi si arrende: "Io direi basta così. Sta diventando imbarazzante"

Lara Marzo 6, 2022

Ieri sera è andata in onda una nuova puntata di C’è posta per te. Come di consueto la conduttrice Maria De Filippi ha raccontato una serie di storie di vita, anche con l’intento di riappacificarne le parti. È stato il caso di Rosalba e Sebastiano, una giovane coppia. I due ragazzi hanno interrotto i rapporti con la famiglia di lei che ha deciso di chiedere aiuto alla trasmissione.

Rosalba e Sebastiano hanno accettato l’invito in studio e subito ha preso la parola Valeria, la madre di lei:

Voglio rimediare allo sbaglio che ho fatto. Di te mi manca tutto, mi manca la tua presenza. Sai che ho fatto degli interventi e per uno ho rischiato anche la vita. Speravo di vederti accanto a me al risveglio, ma purtroppo così non è stato. Sebastiano ti chiedo scusa se ho detto cose brutte nei tuoi confronti, ma sono state parole dette d’istinto per rabbia, perché vedevo mia figlia soffrire.

Come rivelato dalla figlia, Valeria e Angelo hanno rivolto pesanti insulti a Sebastiano che oltretutto ha prestato dei soldi ai due, mai restituiti. Sebastiano ha confidato:

Loro mi hanno insultato e hanno riempito di insulti anche la mia famiglia. Valeria diceva che io sono un maiale, perché non li chiamo mamma e papà, ma signor Angelo e signora Valeria per rispetto. Lei mi ha chiamato porco perché non li chiamavo mamma e papà e ha detto che i miei genitori sono senza sangue. […] Con i soldi che mi doveva restituire, il figlio Giorgio si è comprato la Mercedes. Ha detto anche che se non mi fossi comportato male, i soldi me li avrebbero ridati. Quindi non è vero che non li hanno, ma non me li danno perché non mi comporto da figlio.

Maria De Filippi ha capito che la situazione non poteva essere risolta e ha deciso di far chiudere la busta:

Io direi basta. Sta diventando imbarazzante.

COMMENTI