‘Il Collegio 5’, Marco Crivellini e Alessandro Andreini fanno il punto della loro esperienza e ammettono che…

Ludovica 2 Dicembre, 2020

Alessandro Andreini - Marco Crivellini

Marco Crivellini e Alessandro Andreini sono stati tra i protagonisti della quinta edizione de Il Collegio. I due si sono fatti notare sin dalla prima puntata e, per entrambi, il percorso si è concluso a causa di una espulsione. Proprio ieri è andata in onda la puntata che ha visto Alessandro abbandonare il programma per aver dato del ‘pervertito’ al professor Maggi.

Crivellini, invece, è stato cacciato da Il Collegio insieme al suo compagno Simone Bettin. I loro comportamenti ripetutamente in contrasto con le regole hanno portato il Preside Paolo Bosisio a decidere di espellerli in maniera definitiva.

Sia Marco che Alessandro sono stati intervistata da Comingsoon e hanno fatto il punto della loro esperienza nel reality di Rai2. Alessandro ha ammesso di desiderare un futuro in tv:

Dopo Il Collegio mi piacerebbe molto tornare in televisione, in particolare partecipando ad altri reality show perché mi piace fare nuove esperienze, conoscere persone nuove e vivere avventure sempre diverse così com’è stato al collegio.

Andreini durante il suo percorso si è più volte scontrato con Bettin e l’ha accusato di esagerare nel suo atteggiamento estremamente ribelle. A Comingsoon il ragazzo ha confermato:

Il comportamento di Simone per quanto mi riguarda è stato veramente maleducato e irrispettoso nei confronti di tutti. Non lo sopportava più nessuno e io a differenza degli altri, forse per la poca pazienza o forse perché mi piace dire le cose in faccia, ci ho litigato esprimendo il pensiero collettivo della maggior parte della classe che magari non se la sentiva di esprimersi liberamente.

Il romagnolo ha poi parlato del rapporto che ha con i suoi genitori:

Voglio bene ai miei genitori ma sono un po’ distante da entrambi. Questo fatto mi ha portato ad avvicinarmi di più alle altre persone e a percepire la famiglia anche in tutte le persone a cui voglio bene all’esterno dell’ambiente di casa.

Crivellini ha invece ammesso di essersi meritato l’espulsione dal gioco:

Sì, cambierei i comportamenti che ho avuto durante l’esperienza ne Il Collegio perché mi sono reso conto solo ora che posso sembrare immaturo anche se in realtà non sono così.

Marco ha poi raccontato di aver mantenuto l’amicizia con Bettin, l’ex collegiale col quale ha condiviso gran parte delle sue marachelle e che si è beccato l’espulsione insieme a lui:

Con Simone sono ancora amico e ci teniamo in contatto. A Il Collegio con lui ho legato molto perché diciamo che eravamo sempre insieme, quando c’era da fare casino lo facevamo sempre insieme, anche se a volte esageravamo.

Voi state vedendo il docu-reality di Rai2? Che ne pensati del percorso di Crivellini e Andreini?

COMMENTI