Costantino Della Gherardesca rivela: “La sesta edizione di ‘Pechino Express’ sarà rivoluzionaria, succederà di tutto e darà molta soddisfazione, credetemi!”

Franci 3 Agosto, 2017

Pechino Express 6 - cast

Avrà inizio il prossimo 13 settembre su Rai 2, la sesta edizione di Pechino Express, il reality itinerante condotto egregiamente da Costantino Della Gherardesca. Le registrazioni del programma in questione si sono già concluse da poco, e l’irriverente conduttore, nel corso di una recentissima intervista rilasciata a Tv Sorrisi E Canzoni, ha assicurato che assisteremo a qualcosa di rivoluzionario:

I concorrenti partiranno dalle Filippine, un paese affascinante, selvaggio, ma molto povero. Poi però la situazione si ribalterà: passeranno per due Paesi, Taiwan e Giappone, che sono più ricchi dell’Italia. […] Per noi sono Paesi inediti e ci sono molte più barriere nelle lingue rispetto allo spagnolo con cui i viaggiatori si arrangiavano. Succederà di tutto.

In merito ai protagonisti di questa sesta edizione (che vi abbiamo presentato in QUESTO articolo), Costantino ha spiegato i motivi che hanno spinto lui e la produzione a formare un cast di personaggi non particolarmente noti:

È una scelta voluta, per staccarci dai programmi tradizionali che tendono a chiamare i soliti volti. Noi abbiamo scelto persone conosciute nell’ambito della moda, di internet, del teatro. Per sperimentare, a volte, ci vuole coraggio. […] Non essendoci personaggi televisivi, è Antonella Elia, l’unica vera icona della tv: lei vede il mondo come avesse 15 anni, con lo sguardo di una bambina.

Il conduttore ha ammesso di puntare tanto su un concorrente in particolare:

Guglielmo Scilla, un ragazzo molto sveglio, estremamente intelligente. E Marcelo, famosissimo come stilista in America, è un uomo forte e atletico.

Costantino ha ammesso di aver fatto di tutto pur di fare entrare nel cast Jill Cooper, che ha dispensato, durante la gara, consigli fisici e di bellezza, mentre ha così commentato la coppia straniera #lasestrellas, ossia quella composta da Olfo Bosé e Rafael Amargo:

Loro sono due folli, gli spagnoli sono più liberi di noi, non hanno alcun freno inibitorio davanti alle telecamere. […] Io non mi faccio problemi, sono felice di essere scorretto. Di solito i miei preferiti li abbraccio, agli altri do semplicemente la mano. Qui mi stanno molto simpatici Marcelo e Antonella.

In merito al compagno ideale in un gioco come questo, secondo il conduttore deve essere ‘una persona a cui vuoi bene e che riesci a tollerare 24 ore al giorno‘, mentre senza troppa esitazione ha ammesso che il compagno ideale della sua vita è:

Un uomo di una ricchezza tale che la gente fa le manifestazioni per strada contro di lui. E il mio viaggio “ideale” non sarebbe “Pechino”: nel gioco mi devo svegliare alle quattro e mezzo del mattino per stare sempre davanti ai concorrenti, a volte li aspetto ore e ore al traguardo. In mancanza di un miliardario? Sceglierei la mia conduttrice preferita, Lilli Gruber. Sono talmente fan che se mi invitasse in studio non aprirei bocca.

E tornando a Pechino Express, assicura che vincerà effettivamente il concorrente più forte:

Sarà un’edizione che darà molta soddisfazione. Credetemi.

Che ne pensate delle sue parole?

COMMENTI