Don Matteo 14 si farà, ecco quando andrà in onda e le prime notizie su new entry e possibili addii

A parlare è il supervisore alla sceneggiatura dell’amata fiction Rai

Giusy Maggio 27, 2022

È andata in onda ieri sera l’ultima puntata di Don Matteo, la fortunata fiction di Rai Uno che continua a mietere record di ascolti. La tredicesima stagione appena conclusa ha visto l’uscita di scena del prete più amato di Italia e l’ingresso di Don Massimo, ovvero Raoul Bova.

Intervistato in esclusiva da Fanpage.it, il supervisore alla sceneggiatura Mario Ruggeri ha rivelato qualche interessante segreto in merito all’ultima stagione. Ma soprattutto ha risolto un arcano: rivedremo ancora Raoul Bova nei panni di Don Massimo.

Come sarà il futuro del nuovo parroco?

Se c’è una cosa che Don Massimo ha di affine a Don Matteo è l’essere una sorta di angelo viaggiatore. Più che cambiare lui, è lui che cambia gli altri. Drammaturgicamente, sarà molto più importante pensare a coloro che staranno attorno a Don Massimo e quale sarà la sua missione nei confronti di queste persone.

Rivedremo Terence Hill in qualche episodio?

Terence Hill sarà sempre in qualche modo presente in Don Matteo, ha messo il suo spirito in questa serie. Come dice Raoul Bova, tutto è possibile. Raoul ha avuto grande rispetto per la figura di Terence, lo ha voluto incontrare, ha chiesto la sua benedizione.  Non ci sono gelosie o invidie tra loro.

Quando andrà in onda Don Matteo 14 e quando inizieranno le riprese?

Immagino che andrà in onda nel 2024. Torneremo sul set a marzo del 2023.

Ruggeri ha parlato poi delle possibili new entry nella fiction, mettendo però in dubbio la presenza di un’attrice molto amata: Maria Chiara Giannetta:

Sì. Abbiamo dei personaggi cardine che non cambiano mai. Attorno a questo nucleo composto da Cecchini, Natalina, Pippo e ora Don Massimo, può cambiare il mondo. Negli anni si sono alternati anche i capitani. Maria Chiara Giannetta? Sarà protagonista della nuova stagione di Blanca, bisogna sempre fare i conti con la realtà. Non so se ci sarà, ma spero di sì. Spero sempre che ci siano tutti, sono un conservatore.
Terence Hill ci aveva richiesto di non fare un’uscita eclatante. Voleva sparire nel nulla come il cavaliere misterioso, lasciando una lettera. Un’uscita un po’ western. Abbiamo deciso di sfruttare in positivo il problema di ritrovarci nel mezzo di una serie con il cambio di protagonista. Ci è venuta questa idea di far credere che Don Matteo fosse stato rapito da Don Massimo. Abbiamo usato l’ultima puntata di Terence per lanciare l’arrivo di Raoul e unire i due personaggi.

COMMENTI